22.08.2022 - 18:09
Aggiornamento: 18:38

In quasi 800 alla Traversata del Ceresio

Numeri da pre-pandemia per la 90esima edizione della manifestazione natatoria popolare svoltasi nel lago di Lugano

in-quasi-800-alla-traversata-del-ceresio
Ti-Press
Un’immagine dell’edizione di ieri

Sono state quasi ottocento le persone che hanno partecipato ieri alla 90esima edizione della Traversata del lago di Lugano. Il primo che da Caprino è giunto al lido di Lugano nei 2,5 chilometri a nuoto è stato Claudio Lorenzetti, che ci ha impiegato meno di mezz’ora: 29 minuti e 24 secondi. Tra le donne, si è invece imposta Sheila Canevese, giunta al traguardo in 31’51". Però, il senso della manifestazione non è strettamente legato alla competizione. Nei primi anni era invece agonistica, tanto che la prima edizione della gara, che risale al 1932, era inserita nel calendario delle sfide natatorie nazionali. Dalla fine degli anni Ottanta la Traversata si è trasformata in una nuotata popolare per tutti. Quella andata in scena ieri, è stata una manifestazione che ha raggiunto il numero di partecipanti di tre anni fa, prima della pandemia di coronavirus. A garantire la sicurezza dei nuotatori, c’erano anche due cani della Salvataggio di Lugano e due della Scuola italiana cani da salvataggio.

Nell’edizione dello scorso anno, invece, la partecipazione è stata praticamente dimezzata, con poco più di 400 nuotatori che si sono cimentati in una delle prime kermesse, dopo i lunghi mesi di restrizioni. La sicurezza, rispetto al rischio di contagio da coronavirus, lo ricordiamo, era stata garantita appunto tramite l’obbligo di ‘certificato’ e la ‘bolla’ predisposta attorno ai partecipanti. L’evento, come si legge dal sito, si avvale dell’appoggio della Città di Lugano, in particolare della Divisione sport, della Divisione eventi e della Polizia comunale, del supporto della Lugano Nuoto Pallanuoto Sincro e della Società svizzera di salvataggio Sezione Lugano per la sicurezza in acqua. Gli organizzatori fanno capo a "Traversata del lago di Lugano 1932", associazione senza scopo di lucro.

Leggi anche:

Traversata ‘dimezzata’ dal Covid

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved