26.07.2022 - 18:06
Aggiornamento: 18:49

Rivera-Bironico: una stazione non per tutti, per ora

Il cantiere Ffs in corso migliorerà l’accessibilità al treno, ma intanto è causa di disagi per chi viaggia in bici, sedia a rotelle o con il passeggino

rivera-bironico-una-stazione-non-per-tutti-per-ora
Ti-Press/Archivio
Una stazione futura per tutti

Stazione che vai, cantiere che trovi. Il progetto di rifacimento della stazione ferroviaria di Rivera-Bironico prevede principalmente la creazione di due rampe – prima inesistenti – per agevolare l’accesso a tutti i viaggiatori in totale autonomia. Ma al momento per chi viaggia in bicicletta, in sedia a rotelle oppure con il passeggino non ci sono soluzioni temporanee per raggiungere i binari. Per ora quindi, muoversi alla stazione del treno con ‘ruote e rotelle’ è quasi impossibile. La redazione ha ricevuto alcune segnalazioni che lamentano la mancanza di informazione da parte delle Ffs, che non indica sul proprio portale se ci siano o meno accessi alternativi per tutti i viaggiatori. A questo proposito, abbiamo interpellato Patrick Walser, portavoce Ffs della regione sud, il quale ha indicato che «l’informazione è stata fatta in maniera estesa e mirata a tutti i residenti di Rivera tramite lettera e tramite le affissioni del caso sul cantiere. Sarebbe impensabile un’informazione che possa raggiungere tutti i potenziali utenti della stazione». Dalla risposta si evince quindi che non è in programma un aggiornamento del sito e dell’applicazione Ffs tramite i quali venga segnalata la mancanza di soluzioni alternative per coloro che si spostano in bici o in sedia a rotelle, o anche per chi viaggia con bagagli pesanti. Il portavoce consiglia però di consultare la pagina ‘Consigli di viaggio’ in cui «si trovano tutte le indicazioni e i contatti del caso, prima di mettersi in viaggio». Inoltre, il portavoce ci ha ricordato che sul sito ufficiale sono presenti indicazioni sui cantieri in corso d’opera a livello svizzero. Walser evita invece di rispondere alla domanda che gli abbiamo posto chiedendo spiegazioni su come mai non fosse stata pensata una rampa provvisoria a favore degli utenti.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved