22.07.2022 - 21:56

Lungolago chiuso, tratte via lago nella tariffa Arcobaleno?

Rispondendo a un’interrogazione, la Città comunica che sono in corso approfondimenti per inserire alcune tratte della navigazione nella comunità tariffale

lungolago-chiuso-tratte-via-lago-nella-tariffa-arcobaleno
Ti-Press/Archivio
Il trasporto via lago come soluzione al traffico dovuto alla chiusura del lungolago

Alcune tratte servite dalla Società navigazione del lago di Lugano (Snl) potrebbero essere inserite nella comunità tariffale Arcobaleno. Lo svela il Municipio di Lugano, rispondendo a un’interrogazione del Plr – prima firmataria: Giovanna Viscardi –, che chiedeva lumi sull’alternativa via lago nei casi di chiusura del lungolago, quando il traffico paralizza la città. Indicando che con la Snl vi è un dialogo costante, l’esecutivo precisa: «A distanza di 10 anni sono in corso approfondimenti con il Cantone per cercare di inserire alcune tratte nella Comunità tariffale Arcobaleno e valutare potenziamenti riguardanti il trasporto di passeggeri giornalieri. Inoltre, assieme a Snl, è stata anche sondata la possibilità di corse veloci tra Paradiso-Lac-Lugano Centro-Cassarate, con costi però alti rispetto ai potenziali di utenza e al tipo di servizio. Pertanto si è provveduto a maggiorare le corse sulle tratte esistenti, renderle più ecologicamente sostenibili (due motonavi elettriche) e potenziare l’offerta dei servizi turistici quali Grotti Tout e Vedetta Tour".

Nella risposta, si precisa che sono state anche introdotte corse nei periodi dei fine settimana, dei giorni festivi e serali che hanno permesso di migliorare l’offerta via lago anche durante i momenti di chiusura del lungolago. Il Municipio sostiene inoltre che di principio le chiusure del lungolago avvengono in periodi al di fuori della settimana lavorativa o dalle ore di punta di maggiore traffico e che il trasporto pubblico, grazie al potenziamento del 2021, rappresenti una valida alternativa a livello in auto, così come la mobilità lenta per i comuni più limitrofi.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved