ULTIME NOTIZIE Cantone
Mendrisiotto
2 min

Il Museo dei fossili di Meride spegne dieci candeline

Tra esperienze multimediali e una nuova teca terrestre, il direttore Luca Zulliger si prepara per le porte aperte d’anniversario
Locarnese
3 ore

Un fuoristrada, un gatto e l’amore per la (nuova) vita

Grazie al piacere nel viaggiare assieme al suo fedele Jek, il locarnese ‘Jonni’ è riuscito a riprendersi dopo un tragico incidente in cui è quasi morto
Ticino
3 ore

Salario minimo non adeguato all‘inflazione, Durisch: ‘Contesto!’

Il capogruppo Ps dopo la decisione del governo: ‘Assurdo, è una manovra per non arrivare all’ultima forchetta nel 2025: non sta né in cielo né in Terra’
Luganese
8 ore

Lugano, trasporto pubblico più friendly per i disabili

Approvato il maxi credito (13,6 milioni) per adeguare una parte delle fermate cittadine. Polemica in Consiglio comunale sulle telecamere nei parchi gioco.
Locarno
10 ore

Incrocio del Debarcadero,via libera alla sistemazione

Passa in Consiglio comunale anche la progettazione definitiva degli spazi pubblici del centro urbano
Luganese
10 ore

Morcote allacciata all’impianto di depurazione del Pian Scairolo

Tra i progetti previsti dal Consorzio l’abbattimento di microinquinanti e l’utilizzo di energie alternative
Ticino
12 ore

‘Quell’iniziativa è superata dagli eventi’

Consiglio della magistratura, così la commissione parlamentare: Assemblea dei magistrati e Gran Consiglio hanno nel frattempo designato il nuovo Cdm
Gallery
Mendrisiotto
12 ore

Volto coperto e armati: commando irrompe in una abitazione

In cinque rapinano una casa privata a Novazzano. Immobilizzate le persone all’interno, gli autori del ‘colpo’ si sono poi dati alla fuga
Ticino
12 ore

‘Riconoscimento del carovita così come proposto dal governo’

Risoluzione della sezione ticinese della Federazione svizzera funzionari di polizia
Bellinzonese
13 ore

Airolo ha omaggiato i suoi 18enni

Il ricevimento ufficiale organizzato dal Municipio si è tenuto sabato 26 all’Infocentro A2 Gottardo Sud
Bellinzonese
13 ore

‘Raccontami una storia in ucraino’ a Bellinzona

L’attività promossa dalla biblioteca interculturale BiblioBaobab si terrà mercoledì 30 novembre dalle 10 alle 11 nella sua sede
Mendrisiotto
13 ore

Castel San Pietro, torna scintillante il mercatino di Natale

La manifestazione si terrà sul sagrato della chiesa dalle 14.30 in avanti, con 40 bancarelle e diverse occasioni di divertimento
Mendrisiotto
14 ore

Breggia festeggia i suoi diciottenni

Il sindaco Gaffuri ha augurato ai giovani del comune un degno accesso alla maggiore età
Mendrisiotto
14 ore

Luca Baluta vince il torneo scacchistico di Stabio

Il giovane momò Noah Pellegrini è arrivato secondo, sul podio anche Christian De Lucia
15.07.2022 - 17:14
Aggiornamento: 17.07.2022 - 16:14

Lugano, un convegno per valorizzare il verde urbano

Nell’incontro al Palazzo dei Congressi verranno presentati i risultati del progetto cofinanziato dal Programma di Cooperazione Interreg Italia - Svizzera

lugano-un-convegno-per-valorizzare-il-verde-urbano
Ti-Press/Archivio
Il verde urbano è una risorsa

"Lugano: il verde che vale": è il titolo del convegno in programma mercoledì 20 luglio dalle 10 alle 12.30, nella sala E del Palazzo dei Congressi. Si tratta dell’evento conclusivo del progetto VerdeVale, cofinanziato dal Programma di Cooperazione Interreg Italia - Svizzera e organizzato con il patrocinio della Città di Lugano. Il convegno è volto a presentare e condividere con i cittadini e le piccole e medie imprese (Pmi) interessate al verde urbano il percorso e i risultati ottenuti con il progetto. In particolare, verrà presentata una sintesi dei risultati, spiegando nel dettaglio il contributo dell’iniziativa per una migliore gestione del verde urbano a beneficio della cittadinanza. Un esempio concreto, in questo periodo di canicola, che viene sentito in prima persona da vive, lavora o semplicemente passeggia in centro, è il cosiddetto effetto isola di calore. Ossia, l’aumento di temperatura che si percepisce ed è causato dal microclima più caldo all’interno delle aree urbane cittadine rispetto alle circostanti zone periferiche e rurali. Il fenomeno è determinato dalla progressiva eliminazione delle aree verdi e dall’utilizzo di materiali di colorazione scura predisposti ad assorbire molto calore. Materiali che assorbono molta più radiazione solare rispetto al suolo e agli alberi, scaldandosi quindi di più, come l’asfalto delle strade e i rivestimenti degli edifici.

Tre Buone pratiche

In sostanza, sono state concretizzate tre cosiddette "Buone pratiche" che hanno consentito di implementare metodologie di gestione e che tengono conto del valore ambientale delle piante e che quantifichino i benefici del verde. Di cosa stiamo parlando? Intanto, sono proposte che si rivolgono a Pmi ed enti locali, e mirano a fornire degli esempi pratici e delle metodologie concrete che possano rendere più semplice la gestione del verde. La prima Best Practice è il "Censimento verde urbano", che comprende le indicazioni utili per l’organizzazione del rilievo del patrimonio verde e illustra il censimento svolto in città e i vantaggi prodotti per gli utenti, dal punto di vista gestionale e di pianificazione. "Idrologia" è la seconda che mira a mostrare chiaramente come diversi tipi di coperture del suolo abbiano diversa capacità di infiltrazione dell’acqua, e dunque possano essere più o meno vulnerabili agli effetti dei cambiamenti climatici. La terza Buona pratica s’intitola invece "Monitoraggio" e punta a semplificare la gestione del verde urbano tramite indicatori scelti appositamente per estrarre informazioni rispetto alle aree verdi, al patrimonio arboreo e alle attività manutentive.

Un portale pubblico

Nel corso del convegno verrà inoltre presentato il portale pubblico, a cui tutti i cittadini avranno accesso per rimanere informati sullo stato del verde della propria città. Il verde urbano è una risorsa fondamentale che permette di valorizzare l’ambiente e migliorare la qualità di vita dei cittadini. Grazie alle misurazioni e ai campionamenti delle foglie degli arbusti analizzati nella città, svolte in collaborazione con il professor Alessio Fini dell’Università degli Studi di Milano e il professor Francesco Ferrini dell’Università di Firenze, è stato possibile implementare il portale pubblico della città con i valori ricavati dalle analisi svolte in campo. Esso permette di apprezzare i benefici del Verde Urbano attraverso una piattaforma accessibile a tutti. Il progetto ha contribuito alla costituzione di una Community che vede come protagoniste amministrazioni e aziende. Da un lato, sono quindi coinvolte le piccole e medie imprese che operano nelle diverse fasi di pianificazione, progettazione e gestione del verde urbano. Dall’altro, le pubbliche amministrazioni hanno il compito di gestire queste risorse e stringere un’alleanza strategica per portare un contributo concreto al territorio. Il censimento dettagliato del verde pubblico fornisce informazioni circostanziate sul patrimonio che consentono di avere una maggiore comprensione del suo vero valore. Grazie a questo nuovo e puntuale censimento, la Città si è dotata di uno strumento per definire e monitorare le attività da programmare e realizzare, fissandone obiettivi e priorità nel breve, medio e lungo termine.

Un incontro di formazione finale è stato organizzato nella Divisione Spazi Urbani, area verde pubblico di Lugano alla fine del maggio scorso.Insieme ai tecnici ed al dottor Giorgio Benicchio, partner capofila svizzero del progetto VerdeVale, abbiamo organizzato una giornata è stata dedicata all’utilizzo di innovativi strumenti per favorire lo sviluppo degli spazi verdi. Tre l’altro, le nuove funzionalità riguardano l’utilizzo dei dati meteo e dei dati dei sensori, il censimento di cespugli e la programmazione dei lavori. Una formazione costante permette di rimanere sempre aggiornati sui nuovi strumenti di gestione, per rendere più efficiente le aree verdi della città e creare il maggior beneficio ambientale possibile per i cittadini.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved