lugano-la-conferenza-sull-ucraina-riduce-la-seduta
Ti-Press/Archivio
Niente droni sulla città durante la conferenza sull’Ucraina
23.06.2022 - 17:05
Aggiornamento: 18:01

Lugano, la conferenza sull’Ucraina ‘riduce’ la seduta

Consiglio comunale solo martedì dalle 19, mentre è vietato il sorvolo di droni sulla città e sono annunciate mobilitazioni di protesta per alcuni giorni

La concomitanza con la conferenza internazionale sulla ricostruzione dell’Ucraina "riduce" la seduta del Consiglio comunale di Lugano a una sola data, quella di martedì 5 luglio. Si rinuncia alla serata programmata lunedì 4 luglio. Temi principali all’ordine del giorno, i conti consuntivi 2021 e il rinnovo dell’Ufficio presidenziale, non verrà invece messa ai voti la trattanda sui getti d’acqua colorati. In estrema sintesi, la seduta di Cc si svolgerà solo il martedì 4 per evitare che, nel caso di eventuali chiusure stradali non previste, per ragioni di sicurezza, il lunedì sera, i consiglieri comunali non possano raggiungere Palazzo Civico. La decisione è stata presa dall’Ufficio presidenziale in accordo con il Municipio di Lugano, dopo la riunione odierna. Nel frattempo, sul Foglio ufficiale di martedì è stato pubblicato il divieto di sorvolo di droni o mini-droni sul territorio per un raggio di 15 chilometri dal centro città dal 3 al 6 luglio.

Informazioni giunte a tutti i fuochi

Dal canto suo, il sindaco di Lugano Michele Foletti precisa che la cena di Gala non c’entra nulla: «Avevo detto che rinunciavo alla cena di gala per essere presente alla seduta di Consiglio comunale, chiamato ad approvare il consuntivo 2021. E, per rispetto nei confronti del Consiglio federale, avevo delegato a tre municipali la partecipazione alla cena di Gala (il vicesindaco Roberto Badaracco, Tiziano Galeazzi e Filippo Lombardi, ndr), in modo che la maggioranza del Municipio fosse presente in seduta». Alla luce della concentrazione della seduta al martedì, alla cena di Gala prevista lunedì sera, parteciperà il sindaco. Sempre a proposito della Conferenza sulla ricostruzione dell’Ucraina, oggi sono giunte le informazioni a tutti i fuochi di Lugano. Alcune attività commerciali chiuderanno nei giorni di lunedì 4 e martedì 5 luglio, mentre sono annunciate mobilitazioni di protesta contro la conferenza dall’1 al 4 luglio.

Leggi anche:

Conferenza per l’Ucraina, ‘meno disagi possibili per Lugano’

Municipali di Lugano a cena coi capi di Stato, slitta il Cc?

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
consiglio comunale droni lugano protesta ucraina
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved