21.06.2022 - 12:03
Aggiornamento: 17:41

Prostituta spacciatrice condannata ed espulsa dalla Svizzera

Per due anni, indisturbata, aveva smerciato 320 grammi di cocaina tra Lugano, Pazzallo e Morcote. Una parte della droga ai clienti del locale erotico.

di Guido Grilli
prostituta-spacciatrice-condannata-ed-espulsa-dalla-svizzera
Ti-Press
Spaccio e consumo

Uno spaccio di oltre 320 grammi di cocaina tra Lugano, Pazzallo e Morcote. È quello che è riuscita a mettere in atto una prostituta rumena di 31 anni, in parte anche a clienti del locale erotico per il quale lavorava. Un giro rimasto indisturbato per due anni – dal dicembre 2019 al febbraio scorso – finché ai suoi polsi sono scattate le manette e si sono aperte le porte del penitenziario cantonale. La donna, rea confessa, è comparsa stamane davanti alla Corte delle assise correzionali di Lugano per rispondere di infrazione aggravata alla Legge federale sugli stupefacenti. Grazie alla sua confessione è stata processata con rito abbreviato. La giudice Francesca Verda Chiocchetti, presidente della Corte, dopo una breve istruttoria dibattimentale ha confermato la proposta di pena formulata nell’atto d’accusa dalla procuratrice pubblica Pamela Pedretti: 18 mesi di detenzione, posti al beneficio della sospensione condizionale per un periodo di prova di due anni ed espulsione per 7 anni. La donna è stata dunque scarcerata dopo quasi cinque mesi di detenzione, ma dovrà lasciare la Svizzera.

Non solo traffico, ma pure consumo personale di droga. La 31enne, difesa dall’avvocato Marcello Baggi, e incensurata fino alla odierna condanna, è stata riconosciuta colpevole anche di ripetuta contravvenzione alla Legge federale sugli stupefacenti. Durante lo spaccio, avvenuto in correità con il fidanzato, (condannato lo scorso 17 giugno a 2 anni e 10 mesi di carcere e all’espulsione) al quale la donna consegnava il provento delle vendite, sempre nell’arco di due anni ha complessivamente fatto uso di almeno 340 grammi di cocaina e di un imprecisato quantitativo di marijuana e hashish.

Leggi anche:

Lugano, riforniva il postribolo di cocaina: 29enne espulso

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved