Luganese
Taverne: liberato un capriolo dalla vasca di contenimento
L’animale è stato soccorso dai guardiacaccia e dalla Società di protezione animali di Bellinzona, dileguandosi nel bosco
Attratto da erba fresca?
27 maggio 2022
|

È stato probabilmente attratto dalla fresca erbetta, il giovane capriolo maschio rimasto bloccato in una vasca di contenimento sopra Taverne. Come indicato dalla Società protezione animali di Bellinzona (Spab) in una nota, un escursionista, scoperta la povera bestiola, ha avvertito il guardiacaccia di picchetto. Giunti sul posto però si è subito capito che l’estrazione dell’animale avrebbe richiesto la sedazione. È quindi stato chiamato il picchetto della Spab che si è recato sul posto con l’unità d’appoggio contenente tutto il materiale necessario.

Poi, la bella sorpresa: invece di sedarlo si è potuto sollevare, mediante dei martinetti idraulici, la paratia che rinchiudeva il giovane ungulato ribattezzato Vedeggio. Aperta la strada e incitato a uscire, "Vedeggio è uscito a spron battuto e si è dileguato nel sovrastante bosco".

Resta connesso con la tua comunità leggendo laRegione: ora siamo anche su Whatsapp! Clicca qui e ricorda di attivare le notifiche 🔔
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE