ULTIME NOTIZIE Cantone
Bellinzonese
2 ore

La Imerys di Bodio taglia sei impieghi

Non sono attualmente noti i motivi dei licenziamenti, che seguono ai quattordici del 2018 ma anche agli ingenti investimenti di due anni fa
Ticino
4 ore

Mobilità Usi al top: ‘Coltiviamo la dimensione internazionale’

L’ateneo ticinese è tra i pochi in Svizzera (4 su 36) ad aver raggiunto l’obiettivo del 20% dei diplomati con un’esperienza all’estero. Ecco i motivi
Orselina
5 ore

Nuovo albergo-ristorante Funicolare, c’è la licenza edilizia

Da novembre il cantiere per l’edificazione ex novo della struttura, simbolo turistico collinare soprastante la Madonna del Sasso
chiasso
6 ore

Un Nebiopoli all’insegna del vero spirito del Carnevale

Svelato il programma dell’evento, che dopo due anni di pandemia torna ‘in grande’. Ne abbiamo parlato con il presidente del comitato Alessandro Gazzani
Grigioni
6 ore

Giovane morta dopo il party: nessuno voleva perdere la patente

Le persone interrogate hanno confermato che si è atteso a lungo prima di portare la 19enne in ospedale per paura di incappare in controlli di polizia
Bellinzonese
7 ore

Quartiere Officine: per i Verdi ‘ancora troppi posteggi’

Giulia Petralli apprezza che il Municipio di Bellinzona abbia rivalutato il progetto iniziale, ‘ma ci sono ancora punti che non ci soddisfano’
Luganese
7 ore

Lugano mantiene la tradizione del Pane di Sant’Antonio

Con una decisione presa a maggioranza, il Municipio ha incaricato la Cancelleria e la Divisione attività culturali di preparare un progetto
Mendrisiotto
7 ore

L’economia su scala locale e il coraggio di cambiare

Se ne è parlato a una tavola rotonda patrocinata a Chiasso dal Comune e dal Centro culturale
Mendrisiotto
8 ore

Mendrisio non ha un vicesegretario comunale

Dopo il pensionamento di Roberto Crivelli, la Città non ha ancora pubblicato il concorso per il successore e il gruppo Lega-Udc-Udf ne chiede conto
Luganese
8 ore

‘Degrado e abbandono’ lungo il sentiero di Gandria

La consigliera comunale Sara Beretta Piccoli (Indipendente) presenta un’interpellanza al Municipio di Lugano
Ticino
8 ore

Pensioni, la rete ErreDiPi evolve e diventa un’associazione

La scelta, dice il portavoce Quaresmini, ha l’obiettivo di essere interlocutori solidi e di partecipare attivamente agli incontri tra governo e sindacati
08.05.2022 - 17:21
Aggiornamento: 18:18

Lugano, Valenzano: ‘Trasporto ad hoc dalla stazione per tifosi’

La capodicastero Sicurezza ipotizza una soluzione per ‘contenere le tifoserie più scalmanate’. Ed emerge il tema dei costi della sicurezza.

lugano-valenzano-trasporto-ad-hoc-dalla-stazione-per-tifosi
Foto dai lettori

I disordini di ieri sera alla Stazione Ffs di Lugano a seguito della partita calcistica fra Young Boys (Yb) di Berna e Fc Lugano, non sono purtroppo una novità. Episodi non frequenti fortunatamente, ma nemmeno delle mosche bianche. Tafferugli a parte, la città è regolarmente confrontata con disagi, a cominciare da quelli del traffico, dato che spesso le tifoserie ospiti scendono – accompagnate da un dispositivo di sicurezza – dalla stazione allo stadio a piedi, per compiere poi lo stesso tragitto al termine dell’incontro. Una situazione poco gradita da alcuni cittadini.

‘Una modalità per contenere le tifoserie più scalmanate’

«Sì, è vero che una parte della cittadinanza si lamenta in particolare della chiusura del traffico in alcune zone e poi di atti di vandalismo – ammette la capodicastero Sicurezza di Lugano Karin Valenzano Rossi –. In linea generale c’è dispiacere che sia capitato un episodio come questo, lo sport è qualcosa di bello, che dovrebbe unire e permettere di trascorrere del tempo in maniera positiva. Inoltre, va detto che il dispositivo di sicurezza è di competenza cantonale, non è dunque un tema che ci tocca direttamente. Tuttavia, ritengo che si dovrebbe ragionare su una modalità per cercare di contenere di più le tifoserie più scalmanate. Una soluzione potrebbe essere, per esempio, prevedere un trasporto ad hoc dalla Stazione Ffs allo Stadio di Cornaredo». Non solo treni speciali dunque, ma forse anche bus navetta appositi?

E i costi per la sicurezza? ‘Coinvolgere di più i club’

Un’idea che sarebbe interessante sviluppare e approfondire, ma che certamente avrebbe un suo costo, ancora maggiore per quelle tifoserie – ed è il caso dei bernesi – piuttosto numerose. E proprio il tema dei costi dei dispositivi di sicurezza, importanti e relativamente frequenti, come quello allestito sabato a Lugano torna di attualità con episodi come quello in questione. «Le società già oggi partecipano con un franco per ogni biglietto venduto – ci spiega il comandante della Polizia di Lugano Roberto Torrente –. Questo non riguarda però gli abbonamenti, non si tratta quindi di grandi cifre. Anzi, sono dei timidi introiti e si sta cercando di andare nella direzione di un maggior coinvolgimento dei club nel pagamento dei dispositivi di sicurezza allestiti in maniera importante soprattutto per alcune partite. Al momento non siamo ancora arrivati a un contributo effettivo per la copertura dei costi della sicurezza, che sono molto più elevati. Però è un inizio, quantomeno per cercare di sensibilizzare tifosi e società».

Il vero problema è lungo via Torricelli

Pur non ipotizzando soluzioni come la capodicastero, Torrente concorda che «bisogna capire come poter intervenire al meglio in questi casi. Non è certo la prima volta che capita, è successo ad esempio anche l’ultima volta con il Grasshopper, quando ci sono stati dei vandalismi in centro». Il vero problema è però individuato lungo via Torricelli, ossia sul già citato percorso Stazione Ffs-Cornaredo, utilizzato dalle tifoserie ospiti per raggiungere lo stadio. «Gli esterni dell’Ospedale Civico vengono vandalizzati con scritte frequentemente – osserva il comandante –. Molto discutibile è anche l’abitudine di far esplodere i petardi nei pressi di un ospedale, oltretutto accanto sorge anche una casa per anziani». Del problema e delle non facili soluzioni si continuerà dunque a discutere.

Leggi anche:

Scontri fra tifosi dell’Yb e polizia dopo la partita, un arresto

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved