ULTIME NOTIZIE Cantone
Locarnese
3 min

Essere adolescenti nell’epoca della fragilità adulta

La clinica Santa Croce di Orselina propone una conferenza sul tema giovedì 13 ottobre dalle 18 nella Sala dei congressi di Muralto
Locarnese
18 min

‘Ascona è un Comune ricco, abbassiamo il moltiplicatore’

Lo chiede, per andare incontro ai cittadini già confrontati con crisi energetica e aumento dei premi delle casse malati, il gruppo Lega/Udc/Indipendenti
Mendrisiotto
30 min

Mendrisio, la Giornata internazionale della salute mentale

In vista del 10 ottobre, arriva la presa di posizione congiunta di Supsi, Osc, Pro Mente Sana e Club ’74
Ticino
34 min

Lascia il vescovo Lazzeri? Due nomi per la gestione pro tempore

Il capo della Curia di Lugano sarebbe prossimo a dimettersi. Farine e De Raemy in lizza per l’amministrazione in attesa della designazione del successore
Mendrisiotto
1 ora

La Sagra della castagna riparte ‘con il botto’

A Morbio Superiore sono pronti ad accogliere l’edizione numero 43 della manifestazione, che torna alla normalità
Mendrisiotto
2 ore

Mendrisio ritrova la ‘sua’ Fiera di San Martino

Da giovedì 10 a domenica 13 sui prati attorno alla chiesetta si rinnoverà l’incontro con il mondo agricolo
Mendrisiotto
2 ore

Disturbi dell’apprendimento, conferenza a Riva San Vitale

L’appuntamento è per mercoledì 19 ottobre nell’aula magna dello Steger Center Viginia Tech
Luganese
2 ore

‘Cambiare il sistema di nomina per i direttori delle scuole’

È quanto chiede, con un’interpellanza al Governo, l’Mps dopo l’arresto per atti sessuali con fanciulli del direttore di una scuola media di Lugano
06.05.2022 - 17:05
Aggiornamento: 12.05.2022 - 17:48

Lugano, con la terza corsia ‘meno transiti in centro’

Rispondendo a un’interrogazione interpartitica, il Municipio ribadisce di sostenere il progetto e il completamento di AlpTransit a sud

lugano-con-la-terza-corsia-meno-transiti-in-centro
archivio Ti-Press
Lugano Sud

La fluidificazione dell’autostrada, con la creazione della terza corsia Lugano-Mendrisio, "comporterà meno spostamenti di transito nel centro cittadino con conseguente beneficio alla viabilità". Risponde così il Municipio di Lugano, sollecitato da un’interrogazione interpartitica (prima firmataria Melitta Jalkanen Keller, I Verdi) in merito alle conseguenze per Lugano dopo la creazione della terza corsia dinamica. Un progetto che l’esecutivo "sostiene" e che "si pone come obiettivo principale di riportare il traffico sulla viabilità principale (traffico che oggi si riversa sulle strade secondarie a causa della saturazione dell’autostrada)".

Stando al Ria, il Rapporto di impatto ambientale, del progetto, "nonostante un incremento del numero di veicoli gestiti dalla rete, rispetto alla situazione senza il progetto, si prevede un decremento delle emissioni, legato in parte alla migliore accessibilità dei comparti e in parte alla migliore fluidità del traffico". In particolare, "è attesa una riduzione delle emissioni del 25-30 per cento a seconda dell’inquinante considerato". Anche per quanto riguarda l’inquinamento fonico "non si rilevano incrementi sostanziali nelle emissioni legate all’autostrada (rumore per il maggiore traffico compensato dalla velocità di percorrenza inferiore)".

Il Municipio della Città sottolinea che "non è nemmeno possibile rimuovere completamente i filtri di ingresso in città, poiché si correrebbe il rischio di congestionare l’area urbana per un eccessivo numero di veicoli contemporaneamente presenti". Alle entrate e uscite della città sono attesi una serie di risultati. Il primo citato dal Municipio è un "minore utilizzo della rete viaria secondaria per il traffico in transito, con conseguente riduzione dei veicoli alle entrate o uscite autostradali". Vi è inoltre un "maggiore afflusso di traffico dall’autostrada durante l’ora di punta grazie alla maggiore capacità; quindi ‘arrivo’ dei veicoli che già oggi entrano in città in un arco di tempo inferiore". Il Municipio cita infine un "leggero incremento dal carico alle entrare autostradali in città a causa della maggiore attrattività rispetto all’uso della rete secondaria" e la "riduzione dell’utilizzo della rete secondaria per entrare e uscire in città".

Riguardo al prolungamento di AlpTransit a sud di Lugano, "Municipio e Consiglio comunale sostengono il progetto e ne auspicano la realizzazione nel più breve tempo possibile". Una presa di posizione sostenuta in passato e che "il Municipio intende perseguire, sollevando la tematica nei tavoli e nelle procedure di consultazione e preavviso collegati al tema".

Leggi anche:

Lugano, ‘la terza corsia non risolverà i problemi di traffico’

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved