ULTIME NOTIZIE Cantone
Luganese
13 min

Lugano, accoltellamento Manor: l’accusa annuncia l’appello

Il Ministero pubblico della Confederazione si tiene aperta la possibilità di dichiarare l’appello una volta ricevuta la sentenza motivata scritta
Luganese
33 min

Barbengo, le Officine Cameroni celebrano sessant’anni

L’azienda, nel piazzale della sede, ha voluto condividere la ricorrenza con alcuni politici e ha omaggiato tre collaboratori storici
Mendrisiotto
48 min

Risparmio energetico, il basso Mendrisiotto spegne la luce

I quattro Comuni serviti dall’Age Sa adottano misure per abbattere i consumi. Tra queste, spicca la rinuncia alle luminarie natalizie
Mendrisiotto
57 min

‘Un giovedì da leoni’ a sostegno di tre associazioni

L’evento è stato organizzato dai quattro club di servizio del Mendrisiotto (Lions, Rotary, Kiwanis e Soroptimist International) e si è tenuto a maggio
Locarnese
59 min

L’illuminazione pubblica non si può spegnere neanche volendo

‘No’ del Cantone, per motivi di sicurezza, alla proposta di Ses ai 38 Comuni del suo comprensorio. Intanto l’azienda si impegna per il risparmio
Ticino
1 ora

Fiscalità e telelavoro dei frontalieri, ‘attiviamoci subito’

Un’interrogazione di Maderni (Plr) e Gendotti (Centro/Ppd) chiede di muoversi come fatto dalla Confederazione con la Francia
Locarnese
1 ora

Restauro del giardino del Papio, lavori a buon punto

Prevista una presentazione pubblica del progetto che ridarà splendore a uno dei rari esempi di ‘arredamento verde’ di stile borromaico
Locarnese
2 ore

Karate, riconoscimento europeo per il 7° Dan Mario Campise

Già organizzatore del Campionato del mondo a Locarno e di due Wuko Day, ha avvicinato in modo decisivo la disciplina ai disabili
Locarnese
2 ore

Apprendisti vodesi in visita all’Ida Foce Ticino a Gordola

Una sessantina fra apprendisti operatori di edifici e infrastrutture e addetti alle pulizie in viaggio di studio
Bellinzonese
2 ore

Da oggi a Bellinzona i castelli si spengono alle 22

Il Municipio ha deciso di introdurre da subito misure per risparmiare energia: illuminazione pubblica più fioca e massimo 20 °C negli uffici comunali
Locarnese
2 ore

Vita e arte di Pierre Casè, genesi di una biografia

Intervista allo scrittore Martino Giovanettina, che ha pubblicato un libro sul pittore e curatore di mostre locarnese
Luganese
3 ore

Lugano, disagi al traffico per l’arrivo dell’Fc Basilea

Domenica pomeriggio e la sera, per la partita di Cornaredo, sono annunciate chiusure e deviazioni stradali dalla stazione allo stadio
Bellinzonese
3 ore

Biasca, conferenza sull’abolizione della pena di morte in Ticino

Appuntamento per martedì 25 ottobre alle 19 al Museo militare Forte Mondascia. Il relatore sarà il giudice Werner Walser
25.04.2022 - 17:34
Aggiornamento: 17:54

Summer Jamboree on the Lake: a Lugano gli anni ’40 e ’50

Il terzo tentativo è quello buono: dal 9 al 12 giugno il festival dedicato alla cultura americana del ventennio sbarca in città, fra concerti e mostre

summer-jamboree-on-the-lake-a-lugano-gli-anni-40-e-50
Ballo e musica

Concerti gratuiti, lezioni di ballo, una mostra fotografica e tanti colori... pastello. Il tutto in un’atmosfera rigorosamente vintage. Questi i contenuti principali del Summer Jamboree on the Lake, grande manifestazione dedicata alla cultura statunitense degli anni Quaranta e Cinquanta, che dal 9 al 12 giugno prossimi sbarcherà a Lugano. Finalmente, vien da dire, in quanto lo spettacolare evento avrebbe dovuto tenersi già nel giugno 2020 e poi ancora un anno dopo. Entrambe le volte rimandato a causa della pandemia. «Dopo tutto quel che è capitato, è bello sapere che finalmente ci sarà questo festival e che sarà senza restrizioni», ha detto a tal proposito il capodicastero Eventi Roberto Badaracco.

Da Senigallia a Lugano

Il Jamboree è stato fortemente voluto – e finanziato – dall’ente turistico Lugano Region, in particolare dal suo presidente. «Si tratta di un evento di grande richiamo per il pubblico internazionale e nazionale – ha precisato Bruno Lepori – e siamo orgogliosi di esserne i promotori in quanto si tratta di una prima svizzera». Lepori ha scoperto il festival per caso, mentre si trovava in vacanza nella sede storica della manifestazione: Senigallia, città sul Mar Adriatico. Nelle Marche il Jamboree si tiene ormai da oltre vent’anni ed è diventato il più grande festival del genere in Europa e dunque un punto di riferimento per gli amanti del genere, attirando decine di migliaia di appassionati. Tra gli organizzatori, Angelo Di Liberto e Alessandro Piccinini, presenti a Lugano per presentare la versione ticinese dell’evento.

‘Un festival adatto a tutti’

«Non volevamo semplicemente esportare un format – ha detto quest’ultimo –, ma creare un unicuum. Unire i punti forti della manifestazione per i quali è conosciuta internazionalmente con il territorio che ci ospiterà: la sfida è creare qualcosa di cucito sul territorio». Per questo motivo sono state coinvolte le risorse locali, come per esempio i numerosi appassionati della musica del periodo, e il festival stesso subirà degli adeguamenti per renderlo più adatto ai fruitori ticinesi e ai turisti a Lugano. Ad esempio, sugli orari: sono previsti degli eventi già durante le mattine. «È un festival adatto a ogni tipo di target d’età e a ogni ceto sociale – l’osservazione invece di Di Liberto –, ricordiamo che il Rock‘N’Roll è stato il primo movimento interrazziale della storia».

Musica, ballo, mercato vintage e auto

Eh sì, il Rock’N’Roll: il Jamboree richiama all’estetica, allo stile di vita, alla cultura e soprattutto alla musica. Numerosi artisti si succederanno sui due palchi, uno in piazza della Riforma e l’altro al Boschetto Ciani nell’omonimo parco, proponendo i principali stili musicali in voga all’epoca: Swing, Country, Rockabilly, Rhythm’n’Blues, Hillbilly, Doo-wopm Western swing e naturalmente Rock’N’Roll. Oltre ai numerosi concerti live, ci saranno Record hop in vari angoli della città con numerosi Dj. Parte dell’intrattenimento sarà anche il Burlesque show e cabaret. Musica, ma anche ballo: diverse le lezioni di danza in programma. Gratuite quelle di Swing e Rock’N’Roll per imparare a muovere i primi passi e poi un dopo Festival per ballare l’intera notte, mentre al Centro esposizioni si terrà il Summer Jamboree on the Lake Dance Camp: una full immersion per imparare i vari balli. Per chi preferisce restare al margine della pista tra piazza Manzoni e riva Albertolli si snoderà il Vintage Market: un mercato con modernariato e memorabilia da collezione, abbigliamento, scarpe, accessori, oggettistica vintage varia e riproduzioni, nonché street food e bibite. Sempre su riva Albertolli ci sarà anche un Oldtimers Park con automobili americane del periodo e un barber shop. Infine, dal 2 al 19 giugno a Villa Ciani sarà allestita la mostra fotografica immersiva "Rock’N’Roll is a State of the Soul".

Tanta carne al fuoco dunque, per una manifestazione che promette di colorare la città e richiamare molti visitatori e che, qualora venisse considerata di successo, verrà riproposta anche dopo il 2024. Per il 2023, invece, l’appuntamento è già previsto. Per ulteriori informazioni: www.summerjamboreeonthelake.com.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved