cantiere-pse-l-atletica-lugano-si-allenera-a-tesserete
Ti-Press
Una buona soluzione provvisoria
ULTIME NOTIZIE Cantone
Ticino
7 ore

Covid e vacanze all’estero? ‘Paese che vai... regole che trovi’

Capire quali sono le norme all’estero non è sempre facile, e il sito della Confederazione non aiuta. Hotelplan: ‘i disagi con i voli problema del momento’
Locarnese
8 ore

Intragna, nullaosta al progetto forestale Corona dei Pinci

Il Patriziato centovallino autorizza gli interventi selvicolturali sui monti di Losone progettati dal confinante Patriziato. Ok al consuntivo
Locarnese
9 ore

Scontro fra auto e moto a Maggia: due 19enni gravemente feriti

Uno di loro rischia la vita. Per consentire i rilievi del caso la strada cantonale rimarrà chiusa almeno fino alle 18.
Bellinzonese
10 ore

Si introduce nelle scuole Semine e ruba due computer

È successo durante la notte. Il ladro ha forzato una delle entrate.
gallery
Ticino
14 ore

Verdetto storico e inappellabile: da Ppd a Il Centro

Il Congresso cantonale del partito ha appena deciso - a stragrande maggioranza - il cambiamento del nome
Locarnese
17 ore

Contone, contributi di canalizzazione attempati e indigesti

Malumore tra i cittadini della sezione gambarognese per la ‘pillola‘ (provvisoria). Presentato reclamo al Municipio, lunedì l’incontro per gli interessati
Ticino
21 ore

Speziali (Plr): ‘Noi un partito responsabile, non utili idioti’

Il presidente liberale radicale a pochi giorni dal finale thriller sulle imposte di circolazione, spiega il momento del suo partito e la sua prospettiva
Ticino
1 gior

TiSin, sindacati soddisfatti per la sanzione dell’Ispettorato

Daniel (Ocst): ‘Quel contratto era uno scheletro al quale hanno tolto una costola’. Gargantini (Unia): ‘Aldi e BIgnasca ci spieghino questa pagliacciata’
Luganese
1 gior

Pubblicata la nuova edizione de ‘Il Cantonetto’

Nel numero di giugno, un omaggio allo scrittore Mario Agliati nel centenario della nascita. Altro tributo di rilievo, quello al pittore Pietro Salati
Luganese
1 gior

Lugano, un gesto solidale a chi è meno fortunato

In occasione dei suoi 60 anni, il direttore dell’Hotel Pestalozzi Luciano Fadani ha devoluto alla G.I.C.A.M. l’incasso dell’aperitivo
Ticino
1 gior

L’Ispettorato del lavoro sanziona l’‘operazione TiSin’

L’autorità contesta a un’azienda la legittimità del contratto stipulato insieme al sedicente sindacato leghista per aggirare il salario minimo
Grigioni
1 gior

Donazione di sangue a Roveredo

Mercoledì 6 luglio dalle 16.30 alle 19.30 al Centro regionale dei servizi
laR
 
28.04.2022 - 05:25
Aggiornamento : 18:43

Cantiere Pse: l’Atletica Lugano si allenerà a Tesserete

Trovato un accordo fra la società sportiva cittadina e il Comune di Capriasca: la convenzione sarà in vigore dal 1° marzo 2023 al 31 dicembre 2025

Il contenuto di questo articolo è riservato agli abbonati.
Per visualizzarlo esegui il login

Un ostacolo in meno sul percorso del Polo sportivo e degli eventi (Pse) di Lugano. Nel giorno della posa della prima pietra al Maglio, dove verranno spostati i campi di calcio minori di Cornaredo, apprendiamo che è stata trovata una soluzione per la Società di atletica di Lugano (Sal). Quest’ultima, a causa del cantiere del Pse, non avrebbe più parzialmente potuto allenarsi a Cornaredo, compromettendo l’operatività. Tuttavia, «grazie all’intercessione della Città la Sal è riuscita a concludere un accordo con il Comune di Capriasca per l’utilizzo dell’arena sportiva di Tesserete», ci dice il capodicastero Sport di Lugano Roberto Badaracco.

Il cantiere del Pse parte il 1° marzo 2023

Il prossimo 1° marzo è previsto l’inizio dei lavori a Cornaredo, data entro la quale dovrebbero essere pronti i campi supplementari del Maglio. Uno dei primi atti del cantiere del Pse sarà però la distruzione della tribuna del Monte Brè dello stadio e la posa delle tribune provvisorie, che verranno installate sopra la pista di atletica sui lati nord e sud dello stadio. «La Sal potrà continuare a utilizzare la pista, ma soltanto per il rettilineo dei 100 metri – osserva il municipale –. Non sarà possibile correre lungo tutto l’anello. Questo però è insufficiente per una società con atleti che si allenano in numerose discipline». «Sì, i velocisti per esempio non necessitano dell’intera pista per allenarsi – precisa Kevin Terribilini, presidente della Sal –, il problema è per chi ha bisogno dei 400 metri, per chi fa fondo o mezzo fondo. Questo gruppo è composto da una ventina di atleti nella società».

Tesserete: la soluzione migliore

Che fare dunque? «Si è studiata la possibilità di utilizzare un semicerchio di 200 metri, però si sarebbe rivelato difficilmente realizzabile dal profilo tecnico e dunque finanziario» spiega Badaracco. «Per garantire l’operatività della società ci sarebbero state diverse soluzioni logistiche» aggiunge Terribilini. Ad esempio, chiarisce il municipale, nel Luganese oltre a Cornaredo ci sono tre piste di atletica: a Tesserete, a Rivera e quella di Valgersa. «Quest’ultima però è più piccola, mentre quella di Monteceneri più lontano». La migliore quindi si è rivelata quella capriaschese. «Qualche piccolo problema logistico ci sarà, ma siamo molto contenti: ci permetterà di garantire l’operatività» valuta Terribilini, mentre Badaracco apprezza molto «la disponibilità e l’ospitalità dimostrate dal Comune di Capriasca».

Sostegno finanziario dalla Città

L’accordo sarà in vigore dal 1° marzo 2023 al 31 dicembre 2025, ossia fino a quando dovrebbero durare i lavori a Cornaredo. «C’è la possibilità di estendere l’accordo – assicura Badaracco –, qualora il cantiere del Pse dovesse inaspettatamente prolungarsi un po’. In ogni caso, il progetto del Pse prevede la costruzione di una nuova pista d’atletica a Cornaredo, con le infrastrutture ad hoc». A Tesserete tuttavia si allena già la sezione atletica dell’Unione sportiva capriaschese (Usc). È già stata trovata un’intesa con l’Usc per il calendario? «Possiamo dire di sì – replica Terribilini –: i nostri di solito si allenano il lunedì, il mercoledì e il venerdì, mentre i loro i martedì e i giovedì. E comunque siamo abituati a condividere gli spazi: Cornaredo è già molto affollata come pista». L’accordo è positivo anche sotto il profilo finanziario: a Lugano la Sal si allena gratuitamente, mentre l’Usc paga un importo al Comune di Capriasca. Per permettere da un lato alla Sal di continuare ad allenarsi alle attuali buone condizioni e dall’altro al Comune ospitante di incassare e di non fare distinzioni con le proprie società, sarà la Città di Lugano a coprire il costo dell’affitto (4’500 franchi all’anno).

Leggi anche:

Partita al Maglio l’operazione Polo sportivo

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved