18.02.2022 - 19:00
Aggiornamento: 21.02.2022 - 18:39

A Lugano ci sono poliziotti con il Permesso C?

Lo chiede al Municipio il consigliere comunale Omar Wicht (Lega), che vorrebbe conferma, o smentita, delle voci ufficiose che dice di aver sentito

a-lugano-ci-sono-poliziotti-con-il-permesso-c
Ti-Press/Archivio
La mascherina non serve più. E il passaporto svizzero?

Sostiene di aver sentito "voci abbastanza ufficiose" e desidera una "risposta ufficiale", Omar Wicht. Il consigliere comunale leghista interroga infatti il Municipio di Lugano sulla presenza (o meno) di agenti della Polizia della Città di Lugano dotati di Permesso C e non quindi con la cittadinanza svizzera. La risposta è già giunta, a mezzo stampa, dalla titolare del Dicastero Karin Valenzano Rossi, secondo la quale fra gli effettivi del Corpo luganese, ci sono solo un paio di ausiliari senza la cittadinanza svizzera. Sul tema tornato recentemente alla ribalta, Wicht chiede se i regolamenti comunali lo permettano: "Il Comune di Lugano, non ritiene essenziale che determinate funzioni pubbliche, come quelle di polizia debbano essere esercitate unicamente da cittadini svizzeri?". E per arruolare questi ultimi, una volta finito il servizio di leva, Wicht ritiene che la Città dovrebbe improntare una campagna mirata.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved