ULTIME NOTIZIE Cantone
Locarno
1 ora

Originalità e ambizione: la Cultura è in due parole

Direzione dei Servizi, con il bando uscito ieri la Città di Locarno cerca una figura in grado di ridisegnare l’intera struttura
Ticino
3 ore

Mafie in Ticino: ‘Tanti i progetti, ma sono davvero operativi?’

A chiederlo è il deputato Quadranti (Plr) sentito in audizione dalla Commissione giustizia e diritti in quanto non soddisfatto delle risposte del governo
Mendrisiotto
3 ore

Aim di Mendrisio, crediti quadro più ‘trasparenti e oculati’

La Commissione della gestione richiama le Aziende sull’uso di questo strumento finanziario. E smagrisce l’investimento richiesto di quasi 2 milioni
Bellinzonese
4 ore

Giardinieri multati a Bellinzona, ‘le regole sono chiare’

Consegna del verde agli ecocentri, il Municipio replica alle critiche e ammette però la presenza di eccezioni: ‘Solo se accompagnati dai proprietari’
Locarnese
4 ore

Ginecologia e ostetricia, si valuta la collaborazione

Nel Locarnese approfondimenti in corso: nascite alla Carità e ginecologia operatoria alla Santa Chiara
Mendrisiotto
4 ore

‘Goccia a goccia’, i primi vent’anni di Espérance Acti

Il documentario che testimonia l’attività dell’associazione di Balerna verrà presentato il 14 e 15 ottobre alla Torre dei Forni
Luganese
4 ore

Campo Marzio nord di Lugano, avviato l’iter senza variante di Pr

Polo turistico e congressuale: il Municipio chiede 306’000 franchi e la revoca della modifica pianificatoria votata dal Consiglio comunale nel 2017
26.11.2021 - 16:19
Aggiornamento: 16:53

Ex Macello, verso l’abbandono ma Valenzano verrà sentita

L‘avvocato Castelli replica a Brunetti: ‘Nessuna strumentalizzazione. Sono emersi elementi sufficienti affinché la municipale abbia il ruolo di imputata’

ex-macello-verso-l-abbandono-ma-valenzano-verra-sentita
Ti-Press
Le macerie dell’edificio dell’ex Macello abbattuto nella notte fra il 29 e il 30 maggio

«Non sto strumentalizzando un bel niente. Dopo il prospettato decreto di abbandono, ho chiesto al Procuratore generale dei complementi istruttori, tra i quali l’interrogatorio di Karin Valenzano Rossi come imputata, non perché ho elementi nuovi ma sulla base di quanto emerso in precedenza. Essere imputato significa che c’è il sospetto legittimo nei confronti della persona che sarà il procuratore a valutare. Dal nostro punto di vista, dall’incarto emergono elementi più che sufficienti affinché la municipale di Lugano abbia il ruolo di imputata, non di persona informata sui fatti. L’inchiesta penale non è chiusa, tanto che mercoledì prossimo ci sarà l’interrogatorio a cui parteciperò anche io». Costantino Castelli, avvocato degli autonomi, replica così alla nota diffusa da Elio Brunetti, legale di Karin Valenzano Rossi, titolare del Dicastero sicurezza e spazi urbani di Lugano. Una nota nella quale si legge tuttavia che “con comunicazione 17 novembre, il Procuratore generale Andrea Pagani, sulla base delle risultanze di fatto e di diritto già emerse dall’inchiesta, ha immediatamente prospettato l’emanazione di un decreto di abbandono nei confronti di Karin Valenzano Rossi”. Questo non significa però che il pg Pagani non interrogherà ancora la municipale di Lugano. Vuol dire che il Ministero pubblico ha prospettato nuovamente un abbandono del procedimento per quanto riguarda la posizione di Valenzano Rossi, in seguito alla denuncia penale sporta dall’associazione Alba (che peraltro non specifica i reati contestati). Pertanto, la municipale di Lugano sarà nuovamente interrogata (per la terza volta) alla presenza del suo avvocato e di Costantino Castelli. Diversamente, il pg avrebbe optato per un non luogo a procedere, ma non l’ha fatto. Fra le circostanze che restano da determinare, spicca quella relativa alla persona che ha dato l’ordine di demolire un edificio dell’ex Macello. Verosimilmente, nel prossimo interrogatorio, a Valenzano Rossi verrà chiesto proprio se è stata lei a dare l’ordine e per quali motivi è stata presa questa decisione. Gli altri tre municipali già sentiti come persone informate sui fatti non verranno invece più coinvolti nel complemento istruttorio.

Leggi anche:

Ex Macello: l’inchiesta riparte, si va ai supplementari

Per Karin Valenzano Rossi ‘già prospettato decreto d’abbandono’

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved