COL Avalanche
4
BOS Bruins
3
fine
(1-0 : 0-3 : 2-0 : 1-0)
sconcerto-a-torricella-svastiche-al-parco-del-castello
Episodio isolato, ma da condannare
ULTIME NOTIZIE Cantone
Luganese
40 sec

Società di Carona sequestrata dall’antimafia, attiva dal 2002

Socio e gerente con firma individuale, un 59enne residente a Campione d’Italia sospettato di legami con la ’ndrangheta
Mendrisiotto
2 min

Nella mappa stradale federale anche A2-A13 e terza corsia

Prostra promuove i due progetti ticinesi. Stralciata (e per sempre) la circonvallazione fra Stabio est e il Gaggiolo
Ticino
6 ore

Sì al congedo ai dipendenti pubblici per famigliari malati

Il Gran Consiglio approva le 14 settimane pagate per chi ha un figlio o un partner con gravi problemi di salute. Sì anche all’appello per India
Ticino
7 ore

Pierfranco Longo: ‘Tantissima delusione’

No superamento livelli, il presidente della Conferenza genitori: sconfortante che le istituzioni non siano riuscite a trovare un compromesso minimo
Ticino
8 ore

Superamento dei livelli, bocciata la sperimentazione

Con 42 contrari (Plr, Lega, Udc, Mps) e 40 favorevoli (Ppd, Ps, Verdi, Pc, Più donne) cala il sipario sulla proposta di Bertoli: ‘Deluso per la scuola’
Mendrisiotto
8 ore

Droni e galline fra i vigneti. Viticoltori ecosostenibili

Tanti esempi nel Mendrisiotto. Andrea Conconi, direttore di Interprofessione della vite e del vino ticinese: ’Progressi nella produzione biologica’
Bellinzonese
8 ore

Sì ai 2,72 milioni per il Parco del Piano di Magadino

Il Gran Consiglio in notturna approva i due crediti a favore degli investimenti e per la gestione nel periodo 2021-2024
Ticino
9 ore

Sul decreto taglia spese si voterà il 15 maggio

Il Consiglio di Stato ha fissato la data della votazione popolare
Luganese
10 ore

Campione d’Italia? ‘Non sarà più casinò-centrico’

Dopo tre anni e mezzo, oggi la casa da gioco ha riaperto. E adesso? ‘Bisogna continuare a rimboccarsi le maniche’: intervista al sindaco Roberto Canesi.
Ticino
10 ore

Ecco perché il Tf non ha annullato la legge negozi

I giudici: cancellarla unicamente a causa delle (discutibili) modalità con cui è entrata in vigore sarebbe eccessivo e non appare quindi opportuno
Bellinzonese
10 ore

La musica come ponte tra Bellinzona e una scuola in Israele

Premio Spitzer all’istituto musicale Hmi per il progetto con la scuola del villaggio Neve Shalom dove convivono pacificamente ebrei e palestinesi
Grigioni
12 ore

Grono conta 47 abitanti in più

L’aumento riguarda tutte le frazioni. Al 31 dicembre 2021 nel Comune grigionese vivevano 1’427 persone.
 
13.10.2021 - 05:300
Aggiornamento : 11:42

Sconcerto a Torricella: svastiche al parco del castello

Vandali in azione durante il fine settimana. La proprietà valuta la denuncia: ‘Probabilmente una ‘ragazzata’, ma importante dare un segnale’

“Siamo sconcertati e delusi da tanta maleducazione”. È stato decisamente un brutto risveglio, ieri, per gli ‘Amici del Parco del Castello’ di Torricella-Taverne. Come scritto dall’associazione stessa su Facebook, la bacheca del parco è stata vandalizzata. E purtroppo non con graffiti qualsiasi, ma con delle svastiche. «Deve essere successo durante il fine settimana – ipotizza il presidente dell’associazione, Carlo Denti –. Il lunedì mattina si recano sul posto dei ragazzi della scuola speciale per fare delle attività, accompagnati da un membro del comitato: sono loro ad essersene accorti. Io ero già passato prima dell’arrivo per svuotare i cestini della raccolta differenziata, ma non mi ero reso conto di nulla. Ho ricevuto la fotografia da un membro del comitato».

Alcune svastiche disegnate in modo errato

E le immagini dell’accaduto sono presto rimbalzate sui vari social, diventando così di dominio pubblico. E con la conseguente condanna unanime di chi ha commentato i simboli del sinistro passato europeo. L’associazione ha qualche sospetto su chi possa essere stato? «No. Io ho l’idea che possa essere stata una ‘ragazzata’ – valuta Denti –. Anche perché, col senno di poi, mi sono ricordato di aver trovato due bombolette spray smistando la differenziata. Adesso sono già in discarica, ma quando mi hanno segnalato l’accaduto ho pensato che probabilmente sono state utilizzate per vandalizzare. Vedo male che qualcuno sia venuto dall’esterno e abbia poi lasciato le bombolette sul posto. Per quello penso a dei ragazzi: se ci fosse dietro qualcosa di diverso, non avrebbero lasciato degli indizi». E a supporto della tesi della ‘ragazzata’ e non di un gruppo neonazista organizzato, vi è anche l’evidenza che alcune delle svastiche siano state disegnate in modo errato. «Forse non si sono resi conto di quel che stavano facendo, in ogni caso la gravità del gesto non va sminuita».

Episodio isolato

Il presidente osserva che il vandalismo è «doppiamente brutto perché il parco è frequentato quotidianamente da famiglie con bambini. È brutto constatare che simboli come questi vengano banalizzati e utilizzati con tale superficialità». Fortunatamente si tratta anche di un episodio isolato: «È la prima volta che ci capita una cosa del genere. L’associazione esiste da vent’anni, ci siamo confrontati in passato con littering o graffiti, ma mai con segni nazisti. Il parco è molto apprezzato dalla comunità locale ed è rimasto aperto, naturalmente nel rispetto delle regole, anche durante tutta la pandemia. Quest’anno abbiamo anche ripreso con le nostre attività, l’ultimo evento è stato a inizio settembre il mercatino dell’usato». «Il parco è frequentato anche alla sera e non abbiamo mai avuto problemi di rilievo – aggiunge Michele Trefogli – e le reazioni sconcertate ci hanno confortato. Riteniamo che il parco sia stato profanato, un parco che è di tutti. A Torricella purtroppo non sono rimasti bar o ristoranti: il parco è diventato un punto di ritrovo per il paese».

La denuncia? ‘Segnale di avvertimento’

Su Facebook è apparsa l’intenzione di voler sporgere denuncia e chiedere alla polizia di aumentare i controlli serali. A Trefogli, che è l’amministratore della Fondazione di famiglia proprietaria del terreno dove sorge il parco, chiediamo conferma. «Sì, l’intenzione c’è. Siamo dispiaciuti che sia stata lordata una struttura del parco, che è la bacheca e ne è un po’ il biglietto da visita. La teca tra l’altro era nuova. Vorremmo però lanciare soprattutto un segnale di avvertimento. Prima di tutto sono simboli che con l’associazione e la vita pubblica del comune non hanno a che vedere. Non pensiamo di essere di fronte a un atto deliberatamente diretto verso di noi o verso la comunità, anzi probabilmente sono stati fatti da qualcuno che nemmeno sa cosa ha disegnato e questo può essere un motivo in più per preoccuparsi, ma deve comunque passare il segnale che non è un gesto superficiale e che non va sottovalutato».

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved