ULTIME NOTIZIE Cantone
Mendrisiotto
1 ora

Il gruppo Morbio2030 contro la diminuzione del moltiplicatore

Si tratterebbe, secondo il movimento, di una manovra che comprometterebbe le casse del Comune e di conseguenza anche le fasce di popolazione meno abbienti
Locarnese
3 ore

Va in scena una Locarno On Ice da favola

Domenica dedicata ai più piccoli, con racconti e rappresentazioni del musical Favolandia. Ma non mancheranno anche musica e le partite dei Mondiali
Locarnese
3 ore

Annullata la giornata di pulizia dei sentieri

Lo ha deciso, a causa delle poco incoraggianti previsioni meteo, il Comitato dell’Associazione di quartiere Solduno - Ponte Brolla - Vattagne
Locarnese
3 ore

Si (ri)alza forte, la Vos da Locarno

Lo storico coro cerca il rilancio dopo un periodo difficile dovuto in particolare alla pandemia, che ne ha dimezzato gli effettivi. ‘Ma l’entusiasmo c’è’
Ticino
8 ore

Un ‘audit’ cantonale per i diritti umani

Domani all’Usi si discuterà di come fare per migliorarne il rispetto anche a livello locale. Tra gli ospiti anche la ginevrina Léa Winter
Luganese
8 ore

Lugano, l’appello: ‘La bici è la mia compagna, ritrovatemela’

La storia di Chiara e della sua e-bike, rubata alla Stazione Ffs e rivenduta. ‘La Polizia mi ha detto di dimenticarmela ma io non mi arrendo’.
Gallery
Luganese
15 ore

Manno: con l’auto nella scarpata, due ferite

L’incidente stradale è avvenuto attorno alle 21. Le due occupanti della vettura, una donna e una bambina, se la sono cavata con qualche escoriazione
Grigioni
15 ore

Parco Calanca avanti tutta: il sì dell’associazione alla Charta

L’assemblea dei delegati ha votato all’unanimità lo strumento pianificatorio. Il 29 gennaio parola alla popolazione. Se avallato, il dossier andrà a Coira
Locarnese
15 ore

Locarno, sul preventivo 2023 la Gestione ‘bastona’

Per nulla soddisfatti della situazione finanziaria della Città i commissari. Nel rapporto evidenziate diverse criticità. La politica di rilancio non va
Luganese
16 ore

Massagno, si è spento Paolo Grandi

Aveva 82 anni. Promotore e presidente dell’associazione Carlo Cattaneo, fondò la delegazione ticinese dell’Accademia italiana della cucina
Mendrisiotto
17 ore

Per l’ente turistico un ‘Preventivo 2023 prudente’

Molte incertezze date dalla situazione internazionale. Previsto un disavanzo di oltre 60mila franchi. Circa i pernottamenti il 2022 si prospetta positivo.
Grigioni
18 ore

Grono mira a rendere meno cara la vita ai suoi cittadini

Popolazione preoccupata in particolare dall’aumento della bolletta elettrica. Moltiplicatore: il Municipio propone di ridurlo al 90%
laR
 
28.07.2021 - 05:30

Comano, è di nuovo ricorso sulla casa per anziani consortile

Per i ricorrenti il progetto rimane problematico: ‘Un casermone-ghetto in contrasto con le leggi su sviluppo e pianificazione territoriale’

comano-e-di-nuovo-ricorso-sulla-casa-per-anziani-consortile
Il terreno scelto per l'edificazione: nel riquadro gli antistanti studi della Rsi, nell'immagine di sfondo il camino di aerazione della Vedeggio-Cassarate

«Non possiamo accettare affermazioni ricattatorie». Il pianificatore Pierino Borella e l'ex consigliere comunale di Comano Renzo Conti non ci stanno: non solo hanno inoltrato ricorso anche la seconda variante della casa per anziani consortile che dovrebbe sorgere in località Campagna, di fronte agli studi televisivi della Rsi, ma replicano anche alle dichiarazioni del sindaco. Alex Farinelli all'indomani dell'approvazione all'unanimità del Consiglio comunale della variante bis il 23 marzo scorso, aveva ammonito che un ulteriore stop avrebbe affossato il progetto. L'intenzione di opporsi nuovamente, formalizzata a inizio luglio, era infatti già stata manifestata. «Una dichiarazione a dir poco ricattatoria – secondo i ricorrenti –, non si capisce il timore del sindaco per un ricorso se la proposta di variante Pr rispetta il quadro di legalità stabilito che regola la materia».

Ritirata nel 2016 una prima variante

Il progetto della casa per anziani Cinque Foglie – che riguarda un consorzio formato, oltre che da Comano, da Cureglia, Porza, Savosa e Vezia – è ormai decennale. Avviata nel 2012, la procedura si è arenata una prima volta nel 2016 al Tribunale amministrativo cantonale (Tram), che aveva accolto – a differenza del Consiglio di Stato – le ragioni dei ricorrenti. Il Comune non si era ancora allineato a quelle che allora erano delle nuove norme federali legate alla pianificazione di dettaglio. Il Municipio ha quindi ritirato la variante, rifacendo il lavoro. Diverse le modifiche effettuate dal team guidato dall'architetto responsabile Tibiletti e associati: la casa è stata piazzata sì nello stesso luogo ma con un altro orientamento, sono inoltre stati stralciati dal progetto iniziale i contestati ecocentro – che in realtà si trova nelle immediate vicinanze e dovrebbe venir spostato – e magazzino comunale. Questa nuova variante, senza «ulteriori margini di miglioramento» come ci ha detto a suo tempo Farinelli, è quindi approdata pochi mesi fa in Cc, che l'ha approvata. Ma agli oppositori continua a non piacere.

‘Un casermone-ghetto per gli anziani’

Secondo Borella e Conti, resta problematica l'ubicazione: «L'inserimento nel paesaggio non è possibile, rispettando i principi della Legge sullo sviluppo territoriale. La nuova edificazione prevista comprende un edificio mastodontico (una settantina di posti letto, ndr) lungo 80 metri, largo 18 e alto 16, con 5 piani. Cioè un vero e proprio casermone-ghetto per gli anziani in contrasto con i principi da rispettare sull'inserimento paesaggistico». Violata sarebbe stata anche la Legge sulla pianificazione territoriale, quando in fase embrionale gli organi consortili – confrontando un'eventuale edificazione in località Corba o Campagna – si erano schierati a favore di quest'ultima a causa di «errori di valutazione» relativi a qualità dell'aria e immissioni di rumore. Inoltre, in un rapporto di dieci anni fa, sottolineano gli opponenti, lo stesso consorzio aveva criticato il luogo scelto per la lontananza dai nuclei abitati e le difficoltà di attraversamento su una strada trafficata.

Al sindaco di Comano abbiamo contestato questo nuovo ricorso, che inevitabilmente allungherà i tempi, ma ha preferito non esprimersi: a causa delle ferie giudiziarie, c'è possibilità fino al 20 agosto per inoltrare ulteriori opposizioni. Farinelli tuttavia aveva già replicato a determinate critiche, sottolineando ad esempio che quando è stato deciso di costruire il camino di aerazione della galleria Vedeggio-Cassarate – inizialmente non previsto e non lontano dal terreno scelto – il Comune ha preteso delle condizioni e sono state fatte delle misurazioni prima e dopo l'edificazione della galleria per misurare la qualità dell'aria, che è migliorata a causa della diminuzione del traffico.

Leggi anche:

Comano, passa in Consiglio comunale la casa anziani 2.0

Comano, sarà ricorso anche per la casa per anziani 2.0

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved