a-piedi-fino-a-napoli-il-viaggio-benefico-di-due-ticinesi
Legati anche da una forte amicizia
ULTIME NOTIZIE Cantone
Ticino
19 min

WikiMafia non ammessa come parte civile

Processo ‘Cavalli di razza’ sulla ’ndrangheta e le sue ramificazioni (anche) svizzere: il giudice respinge la richiesta dell’associazione
Luganese
56 min

Lugano, è ancora vivo il ricordo di Marco Borradori

Un centinaio di persone ha partecipato alla cerimonia commemorativa organizzata stasera dal Municipio nel Patio di Palazzo Civico
Ticino
1 ora

Arrivano le multe disciplinari con il QR

La Polizia cantonale ha digitalizzato la procedura
Ticino
2 ore

Prestito vitalizio ipotecario, il Ps rilancia: ecco la mozione

Dopo la sentenza del Tf che accoglie il ricorso dei socialisti Lepori e Ghisletta contro lo sgravio sul valore locativo: ‘Un passo verso gli over 60’
Bellinzonese
3 ore

Una mostra fotografica e Daniele Dell’Agnola al Dazio Grande

Doppio appuntamento a Rodi-Fiesso sabato 20 agosto a partire dalle 15.30
Locarnese
4 ore

Vergeletto, evento benefico alla pista

Sabato dalle 11 si presenta al pubblico l’Associazione Dsa Adhd. Maccheronata e giochi allietano la giornata
Grigioni
4 ore

Il ponte in pietra ‘Casott’ non verrà demolito

La strada artificiale con l’antica struttura ad arco è stata inserita fra gli oggetti di importanza nazionale e verrà ceduta al Comune di Rheinwald
Mendrisiotto
5 ore

Fiera di San Martino, è tempo di iscrizioni

Appuntamento a Mendrisio dal 10 al 13 novembre. Entro il 26 agosto vanno annunciate vendite, mescite, spacci e impianti per il divertimento
Grigioni
5 ore

Niente fuochi d’artificio neppure a Ferragosto a San Bernardino

Le pessime condizioni idriche e il divieto assoluto di accendere fuochi all’aperto rimandano la ricorrenza all’anno prossimo
Mendrisiotto
5 ore

Cucina, musica e sport per le feste della Sav Vacallo

L’appuntamento si terrà all’ex asilo Riva e inizierà mercoledì 17 agosto con la proiezione di ‘Spider-Man’
Mendrisiotto
6 ore

Serata al chiar di luna alle scuole di Lattecaldo

L’evento, con entrata libera, si terrà venerdì 19 agosto nell’anfiteatro del centro scolastico
Grigioni
6 ore

A San Bernardino si danno i numeri a suon di musica

Domenica 14 agosto dalle 17 alle 19 verrà organizzata una tombola a ritmo delle melodie della fisarmonica, ricchi premi della regione in palio
Ticino
6 ore

Un successo i corsi estivi di italiano per allievi non italofoni

L’offerta straordinaria è stata attivata dal Decs in seguito al recente arrivo in Ticino di oltre 800 bambini in età scolastica soprattutto dall’Ucraina
Locarnese
6 ore

Locarno, lavori di pavimentazione stradale

Interesseranno da mercoledì prossimo a fine settembre la via Rinaldo Simen
Locarnese
7 ore

Minusio, miniferrovia in funzione

I convogli elettrici e a vapore circoleranno domenica dalle 20 alle 21.30
01.07.2021 - 05:25
Aggiornamento: 11:39

A piedi fino a Napoli, il viaggio benefico di due ticinesi

L’avventura di Patrick Bizzozero e Mirko Cotti Piccinelli, in un mese i due ragazzi percorreranno oltre 800 chilometri per aiutare quattro associazioni

Percorrere più di 800 chilometri a piedi per beneficenza, partendo da Como per arrivare a Napoli. È la sfida che si sono posti Patrick Bizzozero e Mirko Cotti Piccinelli, due giovani del Luganese con la passione per l’escursionismo. «L’idea di affrontare un viaggio così lungo ci è venuta già diverso tempo fa – spiega entusiasta Patrick –. Ora finalmente i nostri impegni professionali e scolastici ci permettono di realizzarla». L’avventura ha preso il via quest’oggi, quando i due ragazzi si sono recati di prima mattina nella città lariana, e si concluderà tra un mese con l’arrivo nel capoluogo campano. Il lungo tragitto toccherà Lombardia, Liguria, Toscana, Lazio e infine Campania. «Ci muoveremo lungo la costa, anche se l’itinerario dipenderà molto dalle condizioni meteorologiche che incontreremo e che potrebbero far cambiare leggermente i nostri piani», ci racconta il 24enne, studente di economia aziendale alla Supsi che ha terminato gli esami proprio ieri, giusto in tempo per la partenza. A variare potrebbero anche essere i chilometri percorsi ogni giorno dai due escursionisti, «ovviamente abbiamo stabilito una tabella di marcia, che è necessaria per un tragitto così lungo. Allo stesso tempo non vogliamo porci troppi vincoli». Proprio per questo motivo i due ticinesi hanno deciso di munirsi di una tenda, che porteranno a turno in spalla. «Decideremo di volta in volta se fermarci in un campeggio, in un prato o andare magari in un ostello. Anche in questo aspetto del viaggio vogliamo sempre essere piuttosto indipendenti».

‘Respirare la libertà’

Il concetto è infatti proprio quello di vivere un’esperienza che abbia il sapore di libertà, dopo i mesi trascorsi in casa a causa della pandemia. «Tempo fa mi è capitato di leggere il romanzo ‘Narciso e Boccadoro’ di Herman Hesse – ci confida il nostro interlocutore –. È stata una sorta d’ispirazione, da lì ho covato il desiderio di vivere un’esperienza che mi rimanesse impressa nel cuore per il resto della vita. Spero che questo viaggio con Mirko, che tra l’altro compirà gli anni proprio mentre saremo via, si riveli tale». Un’avventura carica quindi di significato, da vivere in prima persona e da condividere anche con gli altri. «Sono convinto che la vita sia fatta per essere vissuta. Non dobbiamo stare fermi a guardare il tempo che passa ma agire in maniera propositiva. Questo itinerario è anche un modo per fare nuove esperienze e imparare qualcosa». Un dei punti cardine che i due amici vogliono rispettare è proprio quello di percorrere gli oltre 800 chilometri a piedi, «Mirko aveva già fatto un viaggio simile, sfruttando anche i mezzi pubblici o chiedendo un passaggio ad altri viaggiatori. Questa volta invece ci siamo promessi di percorrere più chilometri possibili a piedi e fare autostop solo se davvero necessario, come ad esempio per superare una galleria».

‘La beneficenza ci dà la carica’

Tra i motivi principali che hanno spinto i due a intraprendere questo viaggio verso Napoli muniti solamente di zaino, tenda e scarponi, c’è anche un importante scopo benefico. È infatti stata lanciata una raccolta fondi con l’80% del ricavato che andrà in beneficenza, mentre il restante 20 servirà a coprire le spese o verrà tenuto da parte per progetti futuri. «Sapere di dover camminare così tanto per un fine nobile mi dà una carica aggiuntiva. Ho l’impressione che ad affrontare il viaggio insieme a noi ci saranno tutte quelle persone che hanno fatto una donazione» afferma Patrick. Già da alcune settimane sul profilo Instagram ‘ilnostro_tour’ si è infatti creata una condivisione tra il pubblico e i due escursionisti, che hanno condiviso una presentazione delle quattro associazioni ticinesi alle quali arriveranno le offerte. Si tratta di Helianto (attiva nella lotta contro la povertà infantile), Via di fuga (si occupa del salvataggio di cani detenuti nei canili da tanti anni), Aletheia Rcs (presta soccorso alle persone ospitate nei campi profughi) e della fondazione Francesco (aiuta le persone con difficoltà economiche residenti in Ticino). «I social sono uno strumento importante per raggiungere e coinvolgere le persone nel nostro progetto – ha proseguito Patrick –. Vogliamo sfruttare anche il buon numero di seguaci che ha Mirko sui social per mostrare alle persone quello che stiamo facendo e quali sono i passi necessari per progettare un viaggio del genere».

‘Ogni donazione conta’

Attraverso post e storie i due giovani hanno infatti cercato sin da subito d’interagire con il pubblico, creando ad esempio quiz sul peso dello zaino o condividendo i profili di chi ha versato qualcosa. «L’interazione con il pubblico vogliamo mantenerla anche durante il mese nel quale saremo lontani da casa. Per questo motivo scriveremo quotidianamente alcune righe, alle quali allegheremo ovviamente diverse foto, per aggiornare gli interessati sugli sviluppi della nostra avventura». Maggiori informazioni su come sostenere l’iniziativa (con le donazioni che si possono fare via Twint o bonifico bancario) si trovano sulla pagina Instagram ‘ilnostro_tour’. Dal canto suo ‘laRegione’ seguirà attraverso i suoi canali il viaggio di Patrick e Mirko.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
beneficenza napoli ticinesi viaggio
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved