ULTIME NOTIZIE Cantone
Bellinzonese
4 ore

Incendio nel grottino di un’abitazione a Gnosca

Fortunatamente nessuna persona è rimasta ferita. Sul posto sono giunti polizia e pompieri, per spegnere le fiamme
Ticino
6 ore

Nicola Klainguti nuovo capo della Sezione sviluppo territoriale

Lo ha nominato il Consiglio di Stato. Il Laureato in scienze della terra al Politecnico federale di Zurigo entrerà in carica il 1. gennaio
Ticino
7 ore

Responsabilità sociale, da Comuni e imprese c’è interesse

Oltre 200 persone hanno seguito una giornata su questo tema organizzata dai consiglieri di Stato Christian Vitta e Norman Gobbi
Ticino
7 ore

‘Il Servizio violenza domestica della Cantonale va potenziato’

Tamara Merlo e Maura Nembrini Mossi: ‘250mila franchi in più per raddoppiare le unità’. Più Donne propone un emendamento al Preventivo 2023
Ticino
8 ore

Previdenza, ‘scendiamo in piazza contro la tattica del salame’

‘E perché la fetta è ampia ma la torta inconsistente’. La Rete a difesa delle pensioni lancia la seconda mobilitazione per opporsi ‘ai tagli alle rendite’
Bellinzonese
8 ore

A Bellinzona terza serata di dialogo tra musulmani e cristiani

Sabato 10 dicembre al Centro Spazio Aperto confronto sulla fraternità tra Ismaele e Isacco e le rispettive discendenze
Ticino
8 ore

Parte il treno rossoverde, ‘sui livelli giochi politici’

Partito socialista e Verdi lanciano la campagna elettorale. Noi: ‘Saremo la novità’. Riget: ‘Il Mendrisiotto incarna le emergenze da affrontare’
07.06.2021 - 17:05
Aggiornamento: 18:01

Delitto di Caslano in Appello, 'la Corte valuti l'omicidio'

Il legale del 25enne che nel 2018 uccise la nonna perché si era rifiutata di dargli i soldi per la cocaina chiede la derubrica dal reato di assassinio

di Guido Grilli
delitto-di-caslano-in-appello-la-corte-valuti-l-omicidio
TI-PRESS
La polizia scientifica sul luogo del delitto

È tornato oggi davanti alla Corte di appello e revisione penale l'agghiacciante delitto di Caslano, l'uccisione della nonna nella sua abitazione da parte del nipote 25enne (23enne al momento dei fatti) la notte tra il 5 e il 6 luglio 2018. Il giovane, con problemi di tossicodipendenza, un difficile passato alle spalle e deficit cognitivi, dopo che si era visto rifiutare dall'anziana familiare la richiesta di 200 franchi per l'acquisto di cocaina, si era armato di un martello che aveva recuperato in cantina e aveva colpito la vittima mentre era coricata a letto una dozzina di volte (secondo la ricostruzione degli inquirenti) togliendole la vita. Poi, per cancellare ogni traccia, aveva cosparso il corpo della parente di benzina e gli angoli della casa dandovi fuoco, così da simulare la morte per incendio. Arrestato, l'uomo aveva confessato. 

Le richieste delle parti 

All'indirizzo della Corte di appello, presieduta dalla giudice Giovanna Roggero-Will (giudici a latere, Rosa Item e Matteo Tavian) la pp Margherita Lanzillo, che non aveva impugnato la sentenza di primo grado, ha chiesto la conferma del verdetto pronunciato il 12 dicembre 2019 dalle Assise criminali di Lugano (presidente, il giudice Marco Villa): 18 anni di carcere, sospesi per consentire all'imputato di espiare la pena in una struttura chiusa per giovani adulti. La perizia psichiatrica aveva riconosciuto all'imputato una scemata imputabilità di grado lieve.

L'avvocato di difesa, Daniel Ponti, si è invece battuto per una riduzione della pena, da sospendersi perché possa essere espiata dall'imputato in una struttura chiusa per adulti. In particolare, il legale ha chiesto ai giudici di Appello di valutare la derubrica del principale capo di imputazione di assassinio al reato di omicidio intenzionale. L'avvocato Ponti ha inoltre richiesto di riconoscere il dolo eventuale nell'incendio intenzionale e il proscioglimento dal reato di turbamento della pace dei defunti. Il legale non ha invece contestato i reati legati alla droga e ha chiesto il rinvio al foro civile per quanto attiene le pretese dell'accusatrice privata. La sentenza sarà pronunciata nelle prossime settimane. 

Leggi anche:

Quel 'problematico' nipote di Caslano

Uccise la nonna a Caslano, nipote condannato a 18 anni

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved