cento-identificati-e-controllati-video-al-vaglio
Rescue Media
+13
30.05.2021 - 14:16
Aggiornamento: 19:08

Cento 'identificati e controllati', video al vaglio

All'alba di oggi, 'lancio di sassi e bottiglie', recita l'ultimo comunicato di polizia. La Lega, sezione di Lugano: 'Dal Municipio, coraggio e coerenza'

Sono stati identificati e controllati in numero di un centinaio a margine dell'intervento all'interno del CSOA il Molino a Lugano. È quanto rende noto la polizia, specificando che la posizione delle persone in oggetto “si trova ora al vaglio”. A disposizione degli inquirenti, “diverse ore di registrazioni video” attualmente “in fase di analisi” che potrebbero portare a “eventuali denunce”. 

La polizia segnala alcuni danneggiamenti in via Simen e in via Capelli. “Gli autori dei vandalismi – si legge ancora – sono stati identificati e saranno denunciati al Ministero pubblico”. La polizia riporta anche del lancio di sassi e bottiglie nelle prime ore del mattino in direzione del cordone di sicurezza posto intorno all'area dell'ex Macello, da cui un ulteriore intervento “al fine di sciogliere i capannelli di persone che si erano formati e scongiurare il protrarsi di tali gesti”. In quest'ultimo contesto, due persone sono state fermate per accertamenti e in seguito rilasciate.

'Coraggio e coerenza'

La sezione della Lega di Lugano saluta positivamente l’avvenuto sgombero del Mulino sul sedime dell’ex Macello. “Il municipio ha dimostrato coraggio e coerenza nel far rispettare l’ordine e garantire lo stato di diritto. A fronte di numerosi tentativi di dialogo, per l’ennesima volta CSOA ha dimostrato chiusura e miopia nel cercare una soluzione condivisa, fino all’ennesimo spregio della legalità con l’occupazione di un sedime privato”. L'azione è definita “proporzionale“ in ottica di ripristino l’ordine.

Leggi anche:

Le ruspe hanno demolito il Molino

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
molino polizia
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved