laRegione
il-ps-di-lugano-riconferma-i-suoi-7-nomi-per-il-municipio
TI-PRESS
Il Ps guarda al raddoppio
ULTIME NOTIZIE Cantone
Ticino
16 min

Il vaccino contro i radar? Rispettare i limiti di velocità

La lista delle località in cui verranno effettuati controlli della velocità mobili e semi-stazionari nel corso della settimana dal 25.01.2021 al 31.01.2021
Grigioni
29 min

Grigioni, da 39 a 100 milioni per i casi di rigore

Col nuovo lockdown le domande 'quadruplicheranno'. Degli aiuti potranno beneficiare tutte le aziende che hanno subito un calo del 15% della cifra d'affari.
Luganese
50 min

Banda di giovani rinviata a giudizio per rapina a Lugano

Quartetto rischia fino a 5 anni di carcere per aver intimato con le minacce ad altrettanti coetanei di farsi consegnare il denaro in loro possesso
Locarnese
54 min

Locarno, tornano i prestiti di giochi e libri per ragazzi

Di nuovo a disposizione la Ludoteca e la Biblioteca per i più giovani. Appuntamento da prendere online e divieto di fermarsi a fare attività
Ticino
57 min

Pensioni dei Consiglieri di Stato, non luogo a procedere

Per il pg Andrea Pagani, dalle segnalazioni di Matteo Pronzini (mps) sul versamento del supplemento Avs ai ministri, non emergono elementi di rilevanza penale
Bellinzonese
1 ora

Rumori molesti a Bellinzona: le ore in più saranno 2 e non 7

Il Municipio corregge un errore di battitura presente nella prima versione della sua Ordinanza e la ripubblica
Luganese
2 ore

Mezzo milione a favore di progetti medio-piccoli

L'Ente regionale per lo sviluppo del luganese apre il bando di concorso 2021. Contributi a fondo perso o sotto forma di prestito.
Luganese
2 ore

Stemma di Lugano, 'si eviti un uso improprio'

Il Municipio ha avvisato di nuovo la Lega e gli altri partiti prospettando pure le conseguenze giuridiche in caso di un'azione legale
Bellinzonese
2 ore

Bni di Belllinzona, fatturato di quasi 3 milioni di franchi

Nel 2020 gli imprenditori Tre Castelli di Business Network International hanno realizzato ricavi per 2'841'589 franchi
Bellinzonese
2 ore

Classe in quarantena alle Elementari Nord di Bellinzona

L'Ufficio del medico cantonale lo ha deciso dopo la terza positività. Iniziata nell'aula magna la vaccinazione degli over 80
Bellinzonese
2 ore

Arbedo, sospese le celebrazioni per la festa di San Paolo

A causa dell'emergenza sanitaria legata al coronavirus la benedizione del pane e la tombola parrocchiale non avranno luogo
Ticino
2 ore

Truffe crediti Covid, arrestati due residenti nel Sottoceneri

Due imprenditori accusati di aver fornito false informazioni per ottenere crediti Covid-19 per oltre un milione e mezzo di franchi poi usati per altri scopi
Bellinzonese
2 ore

Arbedo-Castione, biblioteca chiusa fino al 28 febbraio

La decisione è stata presa in seguito alle nuove disposizioni legate al coronavirus. Si potrà comunque continuare a riconsegnare libri e chiedere prestiti.
Luganese
12.01.2021 - 21:370

Il Ps di Lugano riconferma i suoi 7 nomi per il Municipio

Lista unica con Verdi e Pc, che punta al raddoppio del seggio nell'Esecutivo. E per il Consiglio comunale quasi raggiunta la rosa dei 60 candidati

Stessa squadra e stessi obiettivi per le elezioni comunali del 18 aprile. La lista unica per l'elezione in Municipio a Lugano Partito socialista-Partito comunista e Verdi riconferma i 7 nomi in corsa: si tratta della candidata uscente, Cristina Zanini Barzaghi (Ps), Nicola Schoenenberger (Verdi), Edoardo Cappelletti (Pc), Aurelio Sargenti (Ps), Mattea David (Ps), Deborah Meili (Verdi) e Marisa Mengotti (Verdi). L'ambizione è quella di raddoppiare la presenza in Municipio dell'area rosso-verde "per portare una sensibilità nuova nell'Esecutivo della città".

La squadra dell'alleanza rosso-verde: l'unione fa la forza

Questa sera nomi e intenti sono stati illustrati nel corso dell'assemblea straordinaria del Ps, svoltasi parzialmente in presenza nella sala del Consiglio comunale e in parte in remoto. "L'allenza rosso-verde di Lugano - è stato evidenziato, fra l'altro in entrata dal presidente del Ps, Raoul Ghisletta, sottolineando le numerose battaglie combattute nella legislatura agli sgoccioli - vuole una città che includa tutte e tutti, che sappia coinvolgere chi è escluso dal sistema economico, che aiuti chi fatica a pagare i premi della cassa malati e l'affitto, una città più vicina alle persone marginalizzate e fragilizzate dalla crisi in atto, perché l'umanità è la sua risorsa più importante". Con il motto, "Diamo una scossa Lugano", è stato inaugurato il programma della lista Ps-Pc-Giso-Indipendenti per il Consiglio comunale. I cavalli di battaglia della prossima legislatura vanno dagli alloggi di qualità e a prezzi moderati, alla volontà di strutture sanitarie, scolastiche e sociali forti, a una città vivibile e sostenibile.

In apertura dei lavori dell'assemblea del Ps sono stati presentati i candidati in corsa per il Consiglio comunale. Cinquantaquattro i nomi della lista, ma, entro il termine ultimo di consegna fissato per il 9 febbraio, l'intento  è quello di raggiungere i 60 candidati. Le ultime new entry saranno decise dalla direzione Ps nei prossimi giorni. Non sono mancati i riferimenti ai gravi fatti di Whashington del 6 gennaio, "un attacco alla democrazia, un tentativo di colpo di Stato, una deriva politica" - l'ha definita Carlo Zoppi, capogruppo in Cc - della quale la Svizzera non è immune". 

I candidati in corsa per il Municipio per il Ps-Pc, intanto, si sono spesi davanti all'assemblea per illustrare il loro proprio investimento per il prossimo quadriennio. La municipale in carica, Cristina Zanini Barzaghi, capolista, ha esordito dicendo che il suo motto "unire per costruire" adottato otto anni fa in occasione della sua prima elezione, la accompagna ancora oggi: "Il costruire fa parte del mio vissuto: sono una persona con i piedi per terra, lavoro tanto, mi piace progettare e trovare delle soluzioni condivise. Costruire richiede chiarezza di visione: come rappresentante rosso-verde sono particolarmente attenta a socialità, giustizia, ecologia e cultura. Unire sta alla base del socialismo". Anche Mattea David ha sintetizzato con parole chiave la scelta della propria corsa per il Municipio: "Coraggio, fiducia, coesione sono queste le parole che mi muovono". Aurelio Sargenti, ex direttore del liceo di Lugano 2 di lungo corso, ha dal canto suo evocato altri termini significativi, quali "il bisogno di solidarietà nei confronti dei più fragili". E ancora: "La politica è anche competenza, esperienza - ha evidenziato Sargenti, parlando anche della cultura, messa a dura prova dallo scorso marzo a causa della pandemia. Nicola Schonenberger è stato invitato a un intervento, durante il quale ha evidenziato gli esiti positivi della collaborazione e unione all'interno dell'area verde-rossa e al clima di fiducia che ha sortito validi risultati.  

Il candidato per il Municipio per il partito comunista, Edoardo Cappelletti, ha fra l'altro messo in evidenza la sinergia partitica: "La collaborazione tra i nostri partiti, il Pc e il Ps, risale ormai alle elezioni comunali del 2013, ma la convinzione della necessità di una ricerca delle più ampie intese della sinistra a livello comunale non è nel frattempo mutata. Siamo infatti persuasi che uno spirito unitario, se concepito e assunto con la debita serietà, possa conciliare il perseguimento di una piattaforma comune con la valorizzazione delle identità dei partner che compongono l'alleanza. Uno spirito sempre portato avanti con una coerenza e una correttezza di particolare rilievo, e non trascurabile anche alla luce della frammentazione elettorale con la quale saremo confrontati a sinistra (non solo nel nostro Comune)". L'allusione, pare di capire, va alla lista formata da Mps, Pop e Forum Alternativo.  

 

© Regiopress, All rights reserved