una-nuova-immagine-per-il-lago-ceresio
Ti-press
Luganese
10.01.2021 - 17:200

Una nuova immagine per il lago Ceresio

La stanno studiando studenti di Como e di Varese

Un nuovo look per promuovere l'immagine del Ceresio nel mondo. Per trivarlo, l'Autorità di Bacino lacuale del Ceresio, Piano e Ghirla, la cui sede è a Campione d'Iitalia, ha chiesto una mano agli studenti del Setificio di Como e del liceo artistico Frattini di Varese.

''I giovani sono il nostro futuro e ci rivolgiamo al loro sguardo per immaginare il domani. Per questo la scelta di coinvolgere loro in questo percorso che ridarà vita a un lago particolare a cavallo tra le provincie di Como e di Varese e Svizzera – spiega Giovanni Bernasconi, vice-presidente dell’Autorità di Bacino lacuale del Ceresio, Piano e Ghirla –. Dobbiamo riporre nei ragazzi fiducia perché dobbiamo andare oltre a una visione statica. Loro sapranno interpretare al meglio quel messaggio di acqua, aria, spazio, vita e soprattutto, starà a loro lanciare nuovi messaggi di fiducia e di rilancio del territorio dal punto di vista turistico''.

Oltre al logo, ai ragazzi viene chiesto di sviluppare un progetto di comunicazione per promuovere l’immagine del lago nel mondo. I candidati potranno presentare l’elaborato in modo individuale, ma anche in gruppo coordinati da uno dei docenti che li seguirà. Il progetto dovrà essere consegnato alla sede dell’Autorità di Bacino entro il 30 aprile. ''Chiediamo ai ragazzi di divertirsi, di rompere gli schemi e di “esagerare” - conclude Bernasconi -. Devono dare sfogo alle loro capacità e riuscire a trasferire il loro sapere perché la prossima campagna pubblicitaria, social e di marketing territoriale, porterà la loro impronta". Al lago di Lugano, del resto, non mancano le grandi idee. Ad esempio quella di elettrificare entro il 2035 tutta la flotta della Società Navigazione Lugano. "La flotta della Navigazione Lago di Lugano produce ogni anno 870 tonnellate di CO2 solo sul Ceresio – si sofferma Massimo Mastromarino, presidente dell’Autorità di Bacino lacuale del Ceresio Piano e Ghirla –. A Brusimpiano abbiamo realizzato i lavori per il posizionamento delle colonnine elettriche per il rifornimento. Ci stiamo inoltre già strutturando per compiere, entro i prossimi anni, importanti opere per supportare l’elettrificazione in atto per la flotta navale. Dobbiamo essere pronti entro il 2035 e ben strutturati per facilitare questa nuova mobilità sul Ceresio''.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved