super-antenna-monta-la-protesta-a-carona
Rendering
ULTIME NOTIZIE Cantone
Grigioni
26 min

Teatro e musica all’aperto a Soazza

Sabato 27 agosto alle 16 (ritrovo ai piedi della scalinata della Chiesa di San Martino) andrà in scena lo spettacolo ‘Anime e sassi’
Luganese
35 min

Cantiere stradale in arrivo a Figino

Lunedì 22 agosto partono le opere di pavimentazione fonoassorbente, che dal 29 agosto e al 1° ottobre saranno parzialmente effettuate di notte
Bellinzonese
36 min

Monte Carasso, tradizionale festa del gruppo Amici San Bernardo

Appuntamento per domenica 21 agosto con messa e pranzo
Bellinzonese
44 min

Bellinzona, imparare a massaggiare le mani con Pro Senectute

Appuntamento per giovedì 25 agosto dalle 14.30 alle 16.30 al centro diurno Turrita. Dimostrazione a cura della riflessologa Chantal Bonny
Grigioni
47 min

Musica e arte si incontrano al Castello di Mesocco

Sabato 27 agosto si terrà la prima edizione del Maat Festival che coinvolgerà una serie di deejay. In programma anche installazioni, proiezioni e dipinti
Ticino
59 min

Contagi in Ticino sotto le mille unità: 739 in una settimana

Coronavirus, in una settimana le nuove positività sono scese di quasi un terzo; in calo pure le persone ospedalizzate: ora sono 60. Tre i decessi
Locarnese
1 ora

Minusio, adattamento fermate bus fermo al palo

La Sinistra chiede lumi al Municipio sui ritardi nei lavori di adeguamento ed eliminazione delle barriere architettoniche
Luganese
4 ore

Svizzeri all’estero, verso il voto elettronico

Durante il 98° Congresso, che si terrà dal 19 al 21, si discuterà di democrazia, voto elettronico e libera circolazione delle persone con l’Unione europea
Mendrisiotto
4 ore

Un gruppo autonomo unito da una passione comune: il Tai Chi

Nessun maestro, non c’è problema. A Riva San Vitale, una decina di persone si riunisce ogni giovedì per dedicarsi alla pratica orientale
Locarnese
7 ore

Turismo, una stagione dorata per lago, valli e monti

Il 2022 non farà registrare record ovunque, ma riporta il settore ai livelli pre-Covid. Volano le prenotazioni nelle strutture alberghiere e nei campeggi
Ticino
7 ore

‘I piccoli commerci resistono ai colossi delle multinazionali’

Sommaruga (Federcommercio) a tutto campo su settore della moda, differenze tra città in Ticino e ruolo - importante - delle botteghe e dei negozi
Ticino
17 ore

Preti in assemblea, per riflettere su sfide e missione

Una tre giorni a Lugano con contributi anche di relatori esterni e gruppi di lavoro. L’evento si aprirà il 29 agosto
Bellinzonese
17 ore

Tutto pronto per la 5ª edizione del Greina Trail

Gli organizzatori informano che è ancora possibile iscriversi alle varie tipologie di corsa
Luganese
06.12.2020 - 17:19
Aggiornamento: 19:29

Super antenna, monta la protesta a Carona

C'è un problema cronico di ricezione, ma la soluzione trovata non convince

Qualcuno per aggirare il problema ha provato a cambiare compagnia telefonica, c’è chi ha montato ripetitori domestici, ma a Carona il problema della telefonia mobile non è mai stato davvero risolto. Disservizi, mancanza di campo, segnale a intermittenza. Ora la soluzione è stata individuata ma, paradossalmente, la pezza rischia di essere peggiore del buco. Così la pensano diversi residenti nel pittoresco borgo luganese, che in questi giorni si stanno mobilitando contro una super-antenna che dovrebbe sorgere presso la caserma dei pompieri, vale a dire la ex stazione della funivia Melide-Carona. La domanda di costruzione presentata dalla società Swisscom mobile.

A impressionare la cittadinanza è la dimensione prevista del manufatto, dall’altezza di ben 30 metri secondo quanto appurato dagli oppositori, anche se per la verità la modina che ha accompagnato la domanda di costruzione sembrerebbe più bassa. Ad ogni modo il manufatto, si immagina un palo o un traliccio, andrebbe ad impattare in modo significativo sulla vista o per Carona, secondo gli oppositori. “Noi non siamo contro la tecnologia, è verso che c’è un problema di ricezione, qui a Carona, ma avrebbero dovuto trovare una soluzione migliore, anche a costo di impiegare più tempo” ci spiega Lucia Minotti, consigliere comunale della Lega, che sarà tra i firmatari di una interrogazione, la seconda sullo stesso argomento dopo quella già presentata un anno fa. Parallelamente è in corso una raccolta fi firme, sempre contro l’antenna. Secondo nostre informazioni avrebbero già aderito circa 200 persone, non poche per un borgo che conta appena 900 abitanti.

Incriminata dunque la posizione e il rapporto con l’abitato con l’abitato. “Si vedrebbe praticamente da tutto il paese, anch’io che vivo dalla parte della piscina, vedrei comunque l’antenna" ci siega Lucia Minotti. Una risposta ’monstre’ ad un problema reale insomma. Qualche obiezione arriva anche dalla vicinanza dell’antenna sia al caratteristico fronte-nucleo di Carona - quindi di nuovo un problema estetico - sia a strutture sensibili come le scuole.

Attualmente la qualità di ricezione è scarsa e intermittente. Per quanto riguarda la compagnia Swisscom promotrice del nuovo impianto, il segnale viene trasmesso a Carona daattraverso un ripetitore posto a Melide.

“Nel 2019 chiedemmo al Municipio il perché di questo disservizio.

La risposta del Municipio era che c’era un problema fd’ location' siccome c’erano dei problemi su dove posizionare l’antenna. Due settimane abbiamo visto la modina e... posto più disgraziato non c’è! ’Abbiamo fatto una ricostruzione’ della possibile antenna e risulta un scempio, per un borgo antico come Carona. Il problema secondo noi è che queste antenne bisognerebbe pianificarle prima, invece nessuno sapeva niente, nemmeno la commissione di quartiere e xci siamo trovati la modina. Il fondo dove è prevista l’antenna è tra l’altro proprietà del Comune di Lugano (cui fa parte Carona). Già in seguito alla prima interrogazione il Municipio di rispose che non era facile trovare terreni privati dove posizionare l’antenna, ma proprio per questo secondo noi si sarebbe dovuto prendere maggior tempo su per questa operazione. E così il Municipio viene di nuovo chiamato in causa. Nella seconda interrogazione - firmata dai consiglieri Lukas Bernasconi, Lucia Minotti ed Enea Petrini della Lega, e Luca Cattaneo del Plr - si chiede in particolare se; “Il Municipio é al corrente che Swisscom SA ha previsto una antenna alta 30 metri subito di fronte al nucleo storico ? Il Municipio ritiene che la posizione di questa antenna davanti al nucleo storico sia adeguata? Alla luce della situazione attuale il Municipio intende farsi parte attrice per la ricerca di una nuova posizione, coinvolgendo la Commissione di Quartiere, il Patriziato le Associazioni e la cittadinanza? Visto che la domanda di costruzione é stata presentata per un’antenna di telefonia mobile generale, si chiede di sapere esattamente quali frequenze sono state previste. Nel caso la frequenza prevista sia 4G un eventuale passaggio al 5G richiederebbe una nuova domanda di costruzione”.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
antenna carona costruzione domanda telefonia mobile
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved