23.11.2020 - 16:10
Aggiornamento: 17:03

Ospiti positivi alla 'Stella Maris' e alla 'Ca' Rezzonico'

Sei residenti della casa anziani di Bedano contagiati sono stati trasferiti nel reparto Covid della struttura. A Lugano collaboratori tutti negativi

ospiti-positivi-alla-stella-maris-e-alla-ca-rezzonico
(Ti-Press)

Sono 6 i residenti della casa per anziani «Stella Maris» di Bedano risultati positivi al coronavirus. Lo comunicano la Delegazione consortile e la Direzione del Consorzio Casa per anziani Medio Vedeggio. In particolare 5 di loro, tutti residenti, nello stesso reparto, sono stati trasferiti questo pomeriggio nel reparto COVID-19 che è stato predisposto al 4° piano nella nuova ala dell’istituto.

"I residenti del reparto in cui si è sviluppato il focolaio", prosegue il comunicato, "sono stati invitati a rimanere nelle proprie camere e sono sottoposti a misure d’igiene rafforzate, secondo le direttive previste dall’Ufficio del medico cantonale. Al contempo, le attività di gruppo sono state momentaneamente sospese a scopo precauzionale, così come le visite da parte dei familiari". 

Per nessuno degli ospiti della casa contagiati si è reso necessario il ricovero in ospedale. Le famiglie dei residenti vengono costantemente aggiornate sull’evolversi della situazione. 

Non sono solo i residenti a essere colpiti dal coronavirus: come informa la Direzione, anche alcuni collaboratori sono attualmente a casa in quanto essi stessi contagiati dal virus o in quarantena per essere entrati in contatto con familiari o altre persone risultate positive ai test.

La Direzione, conclude il comunicato,  si tiene in contatto con l’Ufficio del medico cantonale per monitorare l’evoluzione della situazione e valutare congiuntamente eventuali altri provvedimenti.

Ca' Rezzonico di Lugano, altri contagi

Anche alla Ca’ Rezzonico di Lugano vi sono alcuni residenti positivi al Covid-19. Senza precisare il numero di ospiti infetti, la direzione della casa anziani indica in una nota che "al momento i residenti contagiati risultano in buone condizioni di salute".

A seguito della scoperta del primo caso positivo, sono state attivate immediatamente le procedure previste dal protocollo. Dall’indagine ambientale finora effettuata e ancora in corso, è emerso che altri ospiti della casa sono risultati positivi al virus, mentre tutti i collaboratori sono negativi. Tutte le persone positive sono state trasferite nell’apposito reparto 'Covid', mentre gli altri residenti sono stati invitati a rimanere nelle proprie stanze, secondo le misure di igiene previste dall’Ufficio del medico cantonale.

Nel contempo, le attività di animazione e intrattenimento sono state momentaneamente sospese a scopo precauzionale, così come le visite da parte dei famigliari. 

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved