laRegione
lugano-l-aiuto-per-la-spesa-ai-tempi-del-lockdown
Immagine di gruppo al termine della presentazione del libro (Fonte Mat)
ULTIME NOTIZIE Cantone
Mendrisiotto
23 min

Chiasso assegnerà solo il merito sportivo

Vista la situazione sanitaria, la Conferenza dei presidenti delle società sportive annulla i premi ai migliori sportivi
Ticino
51 min

Aumento dei premi di cassa malati, domande al Nazionale

Marco Romano (Ppd) presenterà un'interpellanza e una mozione durante la seduta straordinaria che comincerà domani a Berna
GRIGIONI
2 ore

Angelo Roberto capo dell'Amministrazione cantonale delle imposte

La nomina è stata effettuata dal Governo grigionese. Il nuovo responsabile entrerà in funzione dal 1° giugno 2021
GALLERY
Luganese
2 ore

Macchinario in fiamme a Montagnola

I pompieri del Centro di soccorso di Lugano sono intervenuti in una cava di via Civra. Impegnative le operazioni di spegnimento
Locarnese
4 ore

Minusio, passata di mano la villa Roccabella

Acquistata da un noto imprenditore e immobiliarista una delle ville-simbolo del Comune. Fra gli illustri proprietari del passato, Rinaldo Simen
Luganese
4 ore

Orio Galli neopresidente delle Polcom: ‘Verso la prossimità 2.0’

Intervista al vicecomandante della Polizia Torre di Redde, che dall’8 ottobre è il presidente dell'Associazione delle polizie comunali ticinesi
Ticino
4 ore

‘Le Arp non vanno, faremo una nuova Pretura della famiglia’

La direttrice della Divisione Giustizia Andreotti anticipa come il Governo pensa di rivoluzionare il settore della protezione della famiglia
CONTROLLI SUGLI STRANIERI
4 ore

Permessi, l’ex giudice federale: ‘Metodi inammissibili’

Intervista a Niccolò Raselli sulle prassi imposte agli stranieri in Ticino: perquisizioni e interrogatori sproporzionati e invadenti
Bellinzonese
11 ore

Investito da un'auto: incidente letale per Damiano Vedova

È successo in Turchia, dove il triatleta bellinzonese si era recato per prendere parte a una gara
Luganese
12 ore

Lugano, Verdi in corsa con il Ps o con altri a sinistra

Elezioni comunali 2021, l'assemblea dà mandato al comitato di esplorare le due opzioni. Entro fine anno la decisione definitiva
Ticino
12 ore

'Covid e pigioni commerciali, la legge va approvata'

La richiesta della Sezione della Svizzera italiana dell'Associazione inquilini nell'imminenza a Berna della sessione parlamentare straordinaria
Mendrisiotto
13 ore

Case anziani e Covid: visite sospese anche a Chiasso

Una misura, per gli Istituti Sociali della cittadina, voluta per 'valutare alcune situazioni dal punto di vista epidemiologico'
Ticino
13 ore

Per Sherlock Holmes la nuova legge è vicina

Attività private di sicurezza e di investigazione in Ticino: dopo l'ok commissionale alla normativa, la parola passa (a breve) al Gran Consiglio.
Bellinzonese
13 ore

Bellinzona: quel gigante vandalizzato più volte

Il caso della scultura presa di mira a Villa dei Cedri solleva dubbi sul futuro delle opere d'arte nel parco. Sfuma anche il progetto di un bar al museo
Luganese
02.09.2020 - 18:000

Lugano, l'aiuto per la spesa ai tempi del Lockdown

Il Mat e l'associazione Zentero presentano il libro di testimonianze di volontari attivi nel sostegno agli anziani nel peggiore periodo del coronavirus

 "Nella lista della spesa figurava un 'finocchio maschio'. Ovviamente, per non dimostrarmi così fuori dalla realtà ortofrutticola, non chiesi spiegazioni alla signora Giovanna (nome di fantasia), bensì, una volta arrivato alla Migros di Cassarate, mi rivolsi a una gentile commessa. Tutt'attorno, vi erano delle persone e quando chiesi la differenza tra i finocchi, se ci fossero davvero maschio e femmina, si misero tutti a ridere. Per fortuna portavo la mascherina e il rossore sulle guance non si vide. La commessa mi spiegò che il finocchio maschio, molto più rotondo si può mangiare crudo, mentre il finocchio femmina è più allungato e bisogna prima bollirlo". Questo è solo un passaggio della testimonianza scritta dal consigliere comunale di Lugano e deputato in Gran Consiglio Tiziano Galeazzi, presente oggi alla conferenza stampa. È stato il primo politico a livello cantonale che a fine febbraio, mentre la grande maggioranza prendeva sotto gamba l'affacciarsi del Covid 19, lanciò allarme. L'aneddoto si può leggere nel libro "La spesa ai tempi del coronavirus" di recente pubblicazione.

Un'iniziativa nata lo scorso 9 marzo

Un libro che è una raccolta di esperienze e testimonianze vissute e scritte da una decina di volontari durante l’aiuto fornito alla popolazione anziana nel periodo del Lockdown. Ad aderire all'iniziativa, promossa dal Movimento artistico ticinese (Mat) assieme all'associazione Zenzero, una trentina di persone che portato la spesa a chi non poteva farla personalmente. L'idea, ha spiegato Mirko D'Urso, fondatore e direttore del Mat, è nata il 9 marzo, in concomitanza con la chiusura del centro artistico, qualche giorno prima che le autorità cantonali decidessero di introdurre il Lockdown. Già allora si sconsigliava di vivamente alle persone over 65 di uscire di casa. Da questo contesto delicato e rischioso nasce l'iniziativa del servizio di volontariato per portare a casa degli anziani le spesa e per i trasporti legati a esigenze sanitarie. È stato così attivato un gruppo whatsapp che ha dapprima radunato gli allievi e i genitori del Mat a cui poi si è aggregato un gruppo di persone fra cui Galeazzi, «con il quale non sono sulla stessa linea ma l'esperienza ci ha riunito», ha osservato D'urso.

'Un'esperienza unica dal profilo umano'

«Mi auguro che non succeda più una situazione del genere ma l'esperienza mi ha arricchito molto dal punto di vista umano - ha dichiarato Galeazzi. -. Ho potuto vedere con i miei occhi il disagio sociale e la povertà materiale di diverse persone. In questo contesto difficile è emersa la solidarietà del nostro paese». Una solidarietà che si è tradotta in 400-500 spese consegnate a domicilio a circa 150 nuclei familiari nel periodo in cui l'iniziativa ha 'girato' a pieno regime, ossia per otto settimane. Per Jane Lepori, presidente dell'associazione Zenzero, attiva soprattutto in Africa a sostegno delle donne e a favore dell'ambiente, l'esperienza è stata l'occasione per toccare con mano una realtà che resta spesso sotto traccia alle nostre latitudini: quella delle famiglie di woorking poor, che solvente sono donne sole con figli a carico che non riescono ad arrivare a fine mese e che erano in difficoltà già prima del Lockdown. «In quel periodo l'attività dell'associazione si è dedicata interamente al nostro territorio. Un'attività che stiamo continuando anche adesso visto che ce n'è bisogno. Peccato dover dire che i servizi cantonali se ne stiano approfittando deducendo il nostro aiuto dai sussidi. Lo trovo scorretto, noi non possiamo sostituirci al sostegno degli enti pubblici, viviamo di donazioni», ha detto Lepori.

Zanini Barzaghi: 'Allargare la rete di solidarietà'

Pure la Città ha vissuto intensamente il Lockdown, ha sottolineato la municipale di Lugano Cristina Zanini Barzaghi: «Sono stati tanti i gruppi spontanei che hanno promosso azioni solidali. Vi hanno partecipato anche una trentina di collaboratori della Città. L'istituzione ha fatto la propria parte e numerose associazioni, fra le quali gli Scout, si sono attivate per alleggerire il disagio e la solitudine di una parte della popolazione. Da quella esperienza è emersa la necessità di un maggiore coordinamento e di conoscenza reciproca delle varie realtà solidali. L'emergenza ha fatto emergere la necessità di allargare la rete di solidarietà». Il libro costa 12 franchi ed è «nato da una battuta in chat», ha ricordato Monique Mazreku. Da giovedì sarà possibile ordinarlo scrivendo una email a direzione@m-a-t.ch e lo si troverà in diverse librerie del luganese. L’incasso verrà devoluto al Mat per coprire le perdite dovute al lockdown e per creare nuove borse di studio per allievi in difficoltà economica.

© Regiopress, All rights reserved