laRegione
Nuovo abbonamento
IL commissario prefettizio di Campione Giorgio Zanzi (Ti-Press)
Luganese
01.07.2020 - 11:580
Aggiornamento : 17:53

Campione d'Italia salda i debiti contratti con Lugano

Il commissario prefettizio Giorgio Zanzi ieri ha firmato la delibera e ha disposto il pagamento degli oneri legati alla depurazione delle acque

Campione d'Italia paga i debiti contratti con Lugano, riferiti allo smaltimento e alla depurazione delle acque reflue che finiscono nel depuratore di Bioggio. Questo dopo che l'enclave e la Città hanno superato alcuni scogli. Complessivamente il debito di Campione d'Italia al 31 dicembre 2019 è stato determinato in poco più di 1.56 milioni di franchi. Il commissario prefettizio Giorgio Zanzi ieri ha firmato la delibera con la quale viene disposto il pagamento. Non solo. Nei giorni scorsi, la commissaria di liquidazione Angela Pagano ha deliberato i passaggi da seguire per pagare i debiti, risalenti agli esercizi precedenti il dissesto finanziario del 2018. A essere pagati (per una somma totale di 3 milioni di euro) sono i creditori ticinesi ammessi alla massa passiva. Non solo enti pubblici (Cantone e Città di Lugano) ma anche privati. Giorgio Zanzi e Angela Pagano per chiudere una partita che va avanti da anni (diversi gli interventi del Consiglio di Stato che ha congelato ristorni dei frontalieri per 3,5 milioni di franchi) dispongono di 5,5 milioni di euro, stanziati dal governo italiano in occasione dell'ultima legge finanziaria. 

© Regiopress, All rights reserved