Luganese

Lugano, quale servizio di accudimento giornaliero?

Il Plr chiede se esistono i piani per supportare le famiglie in estate in vista di un ripristino verso la normalità in settembre

Bambini verso le sedi scolastico(Ti-Press)
11 maggio 2020
|

“Durante le restrizioni il Municipio si era organizzato per garantire un servizio di accudimento per le famiglie che ne necessitavano concentrando i bambini in determinate sedi. Vista la decisione di riaprire completamente le scuole esiste ancora la possibilità di mantenere un servizio di accudimento giornaliero già dall’11 maggio? In caso negativo entro quando sarà possibile ristabilire questo importante supporto?” Lo chiede al Municipio di Lugano l’interrogazione Plr, primo firmatario Paolo Toscanelli. Un’interrogazione dalla quale emerge che dall’11 maggio il servizio di refezione nelle scuole dell’infanzia ed Elementari sarà sospeso fino a nuovo avviso in quanto il numero massimo di allievi imposto dalle restrizioni sarebbe superato.

Questa situazione creerà non pochi problemi organizzativi alle famiglie e soprattutto a quelle più bisognose di avere un servizio di accudimento giornaliero. Pertanto, i cinque consiglieri comunali chiedono pure se, nel caso non si riesca a garantire un servizio di accudimento, come valuterà l’esecutivo la possibilità di mantenere attivo il servizio di refezione almeno per i bambini delle famiglie che ne hanno bisogno durante questi ultimi giorni di scuola, quali sono i piani concreti per supportare le famiglie durante il periodo estivo e quali sono le misure che verranno intraprese durante l’estate per poter garantire a settembre una riapertura delle scuole che garantisca un servizio scolastico il più normale possibile (mensa per tutti, orario standard, ...) anche in caso la problematica del Covid-19 persista.

Resta connesso con la tua comunità leggendo laRegione: ora siamo anche su Whatsapp! Clicca qui e ricorda di attivare le notifiche 🔔
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE