Neutralizzare l'aumento dei premi
Ti Press
Luganese
17.01.2020 - 08:360
Aggiornamento : 10:28

Aumento dei premi di cassa malati, Vernate medita l'aiuto

Il Municipio valuta la sostenibilità finanziaria e si dice pronto a introdurre l'inedito sforzo economico con un'ordinanza municipale

IL Municipio di Vernate vuole neutralizzare l’aumento dei premi delle casse malati per il 2020. Come? "L’Esecutivo di Vernate pur ritenendo che un sforzo per contenere i costi dei premi delle casse malati deve essere fatto anzitutto dalle case farmaceutiche, dai medici e dai farmacisti, ritiene opportuno arginare, almeno per il 2020, l’aumento dei premi che si situa mediamente al 2.5 %” - scrive il Municipio in un comunicato stampa.

"Considerate le normative a livello superiore, Confederazione e Cantone, il Comune di Vernate ritiene di potersi inserire nello spazio residuo che gli viene concesso dalla LOC (Art. 2) per neutralizzare l’aumento dei premi di cassa malati per il 2020. Dopo un attento esame delle criticità che questa iniziativa può trovare nella sua attuazione - si legge ancora nella nota stampa - il Municipio è costretto a scegliere il principio dell’autocertificazione in quanto le disposizioni sulla privacy sono d’ostacolo alle necessarie verifiche al fine di rispettare il principio di equità di intervento”.

Il Municipio intende aiutare solo le fasce in maggiore difficoltà: "Sono esclusi da questa operazione tutti coloro che già godono del sussidio cantonale (media cantonale 34 %) e tutti coloro che hanno un reddito fiscale imponibile netto oltre i CHF 80'000 e una sostanza imponibile netta oltre i CHF 500'000.- (ambedue i parametri devono essere rispettati)”.

Nei prossimi giorni a tutti i fuochi il Comune invierà una comunicazione "al fine di raccogliere i dati che permettano al Municipio di fare una valutazione della sostenibilità finanziaria dell’operazione ed eventualmente modificare i parametri onde poter rendere concreta questa iniziativa tramite Ordinanza Municipale”.

© Regiopress, All rights reserved