la protesta degli ex-dipendenti Casinò dello scorso 27 luglio (Ti-Press)
Luganese
15.09.2019 - 12:250
Aggiornamento : 16:35

Campione annesso alla Svizzera? Gobbi: 'Una variante possibile'

All'idea di riscatto del Consigliere di Stato rispondono il Pd ('L'Italia non vende i paesi, risolve i problemi') e i 5Stelle ('L'enclave è italiana e tale rimane')

L'annessione di Campione d'Italia alla Svizzera? "Una variante da tenere in considerazione" per Norman Gobbi, direttore del Dipartimento delle istituzioni dagli schermi di EspansioneTv, l'emittente locale di Como che lo ha intervistato venerdì mattina nel capoluogo lariano, dove ha partecipato all'assemblea annuale della Regio Insubrica. Nel corso della riunione si è parlato anche della difficilissima situazione in cui si trova l'enclave. Gobbi: "La situazione di Campione d'Italia ci preoccupa da ticinesi, visto che si tratta di un comune italiano, ma nel nostro territorio". Per i debiti 'ticinesi' del comune, il Consiglio di Stato ha bloccato quasi quattro milioni di euro di ristorni dei frontalieri. Considerato che la soluzione dei problemi dell'enclave non è dietro l'angolo, è possibile l'annessione della stessa al Ticino? La risposta del Consigliere di Stato: "Sicuramente può essere una variante da tenere in considerazione, proprio perchè la realtà di Campione d'Italia è stata retta dal diritto consuetudinario degli ultimi 150 anni. Sostanzialmente è un Comune servito da servizi svizzeri, ma di sovranità italiana. Credo che questa situazione di vuoto politico, visto che non c'è una giunta comunale, ma anche di assenza di prospettive a breve termine, sicuramente può indurre a una considerazione: quella di pensare a un riscatto di questo Comune da parte delle autorità elvetiche e ticinesi".

Braga (Pd): 'Non è il momento degli annunci creativi'

Ai campionesi, l'idea di diventare cittadini svizzeri piace. E non poco. Lo avevano fatto capire lo scorso 27 luglio in occasione del 'funerale' dell'enclave ad un anno del fallimento del Casinò. Un corteo aperto con la bandiera rossocrociata, in segno di ringraziamento a quanto alcune associazioni ticinesi avevano fatto per aiutare la popolazione locale. Ma il passaggio di bandiera appare impossibile. Netta la chiusura da parte dei politici comaschi, indignata Chiara Braga, parlamentare comasca del Pd: "L'Italia non vende i suoi paesi, ma ne risolve i problemi. A Gobbi dico che non è il momento degli annunci creativi. Le soluzioni per Campione d'Italia ci sono. Basta fare ciò che il precedente governo non ha voluto o saputo fare". Giovanni Currò, deputato comasco del Movimento 5 Stelle: "Campione è italiana e tale rimane. Se i suoi problemi non sono stati ancora risolti, lo si deve al fatto che la Lega si è smarcata". Nicola Molteni, parlamentare canturino della Lega: "Non so perchè Gobbi abbia detto queste cose. Con lui ho lavorato molto, per cui lo conosco bene: è una persona ragionevole e preparata".

 

Potrebbe interessarti anche
Tags
problemi
gobbi
campione
svizzera
enclave
italia
pd
stato
tale rimane
campione italia
© Regiopress, All rights reserved