Foto Ti-Press
Luganese
03.06.2019 - 17:020

Violenza domestica, in tre mesi 91 interventi nel Luganese

È il primo bilancio del progetto Vido, lanciato dalla Polcom della Città in collaborazione con la Polizia cantonale. Ventun interventi sfociati in denuncia

Novantuno interventi, dei quali ventuno sfociati in una denuncia penale. È questo il primo bilancio, su tre mesi, del progetto Vido. Lanciato l'anno scorso dalla Polizia comunale di Lugano, in collaborazione con la Cantonale, con lo scopo di combattere la violenza domestica. Nel concreto, la Polcom si è dotata di una nuova figura a supporto appunto del progetto: un collaboratore di provata esperienza che opera in stretta collaborazione con il coordinatore del servizio violenza domestica della Polizia cantonale. ll fenomeno ha visto purtroppo negli anni un'allarmante crescita: solo nel 2018 in Ticin sono stati registrati 1'088 casi. Degli interventi effettuati nei primi tre mesi dell'anno, su novantuno effettuati nel Luganese, cinquantacinque hanno interessato Lugano. 

Il collaboratore incaricato funge da antenna sul territorio. Ha il compito infatti di: raccogliere informazioni utili per approfondire i singoli episodi, individuare soluzioni puntuali, assicurare accompagnamento e sostegno qualificati alle vittime, promuovere a livello locale programmi con l'obiettivo di favorire l'informazione e l'emancipazione. “A oggi – recita una nota diffusa dalla Polcom –, il progetto ha dato riscontri positivi: è stata intensificata la collaborazione fra la Polizia comunale e la Polizia cantonale in quest'ambito di intervento; sono stati attivati diversi contatti con istituti e ospedali, con l'obiettivo di promuovere conferenze sul tema, rivolte in particolare ai dipendenti delle strutture”.

Tags
tre mesi
collaborazione
luganese
violenza domestica
interventi
progetto
polizia
violenza
polizia cantonale
polcom
© Regiopress, All rights reserved