Luganese
18.04.2019 - 16:470
Aggiornamento : 17:45

Lugano, la croce della discordia resta dov'è

La creazione dello scultore albanese Helidon Xhixha rimarrà fino al 22 settembre davanti alla chiesa di Santa Maria deglI Angioli

Resterà dov’è, davanti alla chiesa di Santa Maria degli Angioli fino al 22 settembre la croce dell’artista Helidon Xhixha. La scultura “Luce Divina” non traslocherà presso la Cattedrale di San Lorenzo. Lo ha deciso ieri il Municipio di Lugano dopo aver preso atto del comunicato del Museo d’arte della Svizzera italiana (Masi), pubblicato nell’edizione cartacea odierna a pagina 16. Un comunicato in cui il Masi ha precisato ha richiesto al Municipio di Lugano di conservare la garanzia di continuità tra la programmazione museale e quanto avviene nella parte alta di Piazza Luini, quindi non di fronte alla chiesa di Santa Maria degli Angioli, questo per coerenza tra quanto proposto dal Museo e quanto avviene negli spazi adiacenti. Da qui, ha spiegato il sindaco di Lugano Marco Borradori, la decisione dell’esecutivo cittadino di mantenere la croce davanti alla chiesa di Santa Maria degli Angioli, auspicando la fine di una polemica che peraltro non ha fatto che alimentare l’interesse attorno alla scultura.

Potrebbe interessarti anche
Tags
lugano
croce
santa maria
maria angioli
angioli
chiesa santa maria
santa
chiesa santa
maria
chiesa
© Regiopress, All rights reserved