viganello-in-mille-contestano-la-nuova-scuola-aria
ULTIME NOTIZIE Cantone
Mendrisiotto
7 ore

Valle di Muggio: spazio pubblico, benessere degli anziani

Summer School, studenti e architetti all’opera: un passo in più a favore dell’interazione degli abitanti di Campora, Casima, Muggio, Cabbio e Bruzella.
Mendrisiotto
10 ore

Arzo ritrova la ‘Fontana dei pesci’. Senza le carpe di Rossi

La Città si appresta a posare di nuovo in paese la vasca in marmo. Ma della scultura dell’artista si sono perse le tracce
Bellinzonese
10 ore

Giorgio Lotti nuovo presidente del Lions Club Bellinzona e Moesa

Sostituirà l’uscente Sergio Pedrazzini. Negli ultimi due anni la fondazione ha potuto svolgere un’intensa attività benefica, nonostante la pandemia
Ticino
10 ore

‘Ricerca scientifica, il governo tenga conto dei nostri auspici’

La commissione Formazione sottoscrive il rapporto Ermotti-Lepori che ritiene evasa la richiesta di Polli per maggiori investimenti: ‘Ma per il futuro...’
Bellinzonese
10 ore

‘Un problema’ ferma la funicolare del Ritom

L’impianto resterà chiuso fino al 5 luglio. Per i viaggiatori ancora presenti nella regione sarà a disposizione un servizio di bus navetta
Luganese
10 ore

Cadempino, gli aumenti di stipendio tornano in Municipio

Il Consiglio comunale rinvia all’esecutivo la proposta di modifica dell’articolo del Regolamento organico dei dipendenti. Approvato il consuntivo.
Locarnese
11 ore

Bosco Gurin, quei tesori spesso nascosti

Da sabato il via alla stagione estiva, con una ricca offerta di svaghi per il tempo libero. In funzione la seggiovia e la slittovia
Ticino
11 ore

Il Ps: ‘Più assegni per aiutare le famiglie con minori’

L’obiettivo dell’iniziativa parlamentare socialista è togliere chi fa più fatica dalla povertà marcata, ed evitare che finisca in assistenza
Luganese
11 ore

Ucraina, Terre des hommes: salviamo la generazione futura

Alla vigilia della Conferenza sulla ricostruzione dell’Ucraina a Lugano, l’appello e le testimonianze dell’organizzazione per la protezione dell’infanzia
Bellinzonese
11 ore

Mercalibro in Piazza Buffi a Bellinzona

Appuntamento per mercoledì 6 dalle 11 alle 17. A seguire letture di racconti sulla Beat Generation al Bar Cervo
09.02.2019 - 17:35
di Dino Stevanovic

Viganello, in mille contestano la nuova scuola 'Aria'

Quasi due i milioni licenziati dal Municipio per la progettazione. La petizione contesta lo spostamento da via Pazzalino a via Frontini.

Dieci richieste per altrettante contestazioni. Ha raccolto oltre mille adesioni la petizione ‘Preserviamo il parco di via Frontini e via Bottogno’, consegnato lunedì mattina in municipio. Sotto accusa è Aria, il progetto che nel maggio scorso si è aggiudicato il concorso internazionale d’architettura indetto per l’edificazione delle scuole comunale di Viganello in zona La Santa. L’attuale edificio – agli albori una fabbrica di gazzosa – risente infatti dei segni del tempo e verrà abbattuto per far spazio a uno nuovo. Il sedime è lo stesso, ma non l’ubicazione: si passerà da via Pazzalino a via Frontini. Ed è proprio questo spostamento la fonte principale dei ‘mali’ secondo i firmatari. «Alla presentazione del progetto vincente siamo rimasti sconcertati: abbiamo subito capito che avrebbe rovinato il parco». Giuseppe Latella, rappresentante del comitato di cittadini del quartiere che hanno raccolto le firme, spiega subito che gli aspetti che preoccupano sono più d’uno. Ambientale in primo luogo: non solo verrebbe traslata la scuola, ma anche l’area verde che attualmente dà sulle vie Frontini e Bottogno e che dopo i lavori sarebbe più esposta su via Pazzalino, «una delle strade più trafficate della città: con tutto ciò che questo comporta a livello di smog, rumore, sicurezza». Non solo: il ricollocamento verde comporterebbe infatti il taglio di diversi tigli «iscritti nel Registro fondiario e meritevoli di protezione». Dagli spazi per i giochi all’aperto agli aspetti finanziari, dall’evoluzione demografica del rione alla funzionalità dell’edificio: la petizione affronta diversi argomenti, chiedendo esplicitamente di sospendere la domanda di credito – poco meno di due milioni di franchi licenziati a ottobre e attualmente al vaglio della Commissione edilizia – per la progettazione definitiva di Aria.

Il precedente di Molino Nuovo

«È un progetto con potenziale di miglioramento – commenta Cristina Zanini Barzaghi –, non riduciamo il verde, ci saranno delle compensazioni. C’è ancora molto da discutere: i dettagli potranno essere concordati con il quartiere e sicuramente le indicazioni date dalla petizione verranno prese in considerazione. Ma facendo ripartire tutta la procedura si rischia di restare fermi tre anni». I bambini che frequenterebbero l’attuale edificio scolastico sono stati spostati provvisoriamente nel nuovo centro (che dista poche centinaia di metri in linea d’aria) e a Cassarate. L’ex fabbrica è infatti ormai «quasi al limite dell’abitabilità». Al suo posto, dovrebbe sorgere una struttura moderna e rispettosa degli standard Minergie, adatta per cinque sezioni di scuola elementare, due dell’infanzia e una di nido. Spazio anche per servizi amministrativi attualmente sistemati nell’ex casa comunale di Viganello. A vincere il concorso quasi un anno fa fu lo studio vodese Epure, Architecture et Urbanisme con Enrico Garbin, congiuntamente al gruppo interdisciplinare di specialisti composto dagli studi luganesi Passera & Associati Sa, Tecnoprogetti Sa e Officina del Paesaggio. Se subirà cambiamenti sostanziosi o di fino è presto per dire, e spetterà al Consiglio comunale stabilirlo. La capodicastero Immobili rassicura, ricordando un esempio simile: «Per la progettazione della scuola dell’infanzia di Molino Nuovo c’erano anche state discussioni su vari aspetti, dall’alberatura ai posteggi. Abbiamo considerato i suggerimenti sollevati e solo poi siamo andati avanti. In questo caso seguiremo la stessa procedura».

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved