Rèmy Steinegger
+4
Luganese
07.05.2018 - 17:030
Aggiornamento : 18:00

La corsa d'orientamento conquista i più piccoli

Alla BancaStato sCOOL Cup Ticino hanno partecipato 2'800 allievi delle scuole elementari e medie di tutto il cantone. Le premiazioni giovedì a Tesserete

2'800 allievi delle scuole elementari e delle scuole medie di tutto il cantone hanno animato ieri Lido di Lugano e Parco Ciani, per gareggiare nella BancaStato sCOOL Cup Ticino. La giornata, favorita dal bel tempo, ha avuto un successo enorme. I ragazzi hanno corso instancabili nelle stradine e nei prati del parco, con la cartina in mano e chip elettronico al dito, alla ricerca delle lanterne di controllo dei tracciati, prima di mettersi in coda per le attività collaterali proposte dagli organizzatori. Dalla terza elementare alla quarta media, i ragazzi hanno avuto un gran daffare, dapprima a capire i simboli speciali della cartina del parco, poi a orientare correttamente la mappa, e infine a individuare quali dei molti punti di controllo posati era quello a cui mirare. L’ampiezza del parco ha spaventato alcuni ragazzi, che hanno dovuto essere aiutati per venire a capo del reticolo di punti di controllo stampato sulle cartine. Chi ha impiegato una decina di minuti per assolvere il proprio tracciato e chi ne ha impiegato anche sessanta o più, per avere finalmente la successione corretta dei punti da trovare. Il divertimento si leggeva chiaro in faccia ai ragazzi, al momento di tagliare il traguardo, accanto al ponte pedonale sul Cassarate, all’uscita del Parco Ciani. Grazie agli ottanta e più collaboratori delle responsabili Bea Arn e Caia Maddalena, la giornata si è svolta senza incidenti, e neppure le attività successive alla C.O., come il timbro sprint sulla spiaggia del lago e la costruzione di castelli di sabbia, o addirittura il bagno nel lago, hanno creato problemi ai docenti delle classi partecipanti.

I ragazzi ticinesi che fanno parte della nazionale svizzera di corsa d’orientamento sono stati attorniati dai ragazzi in cerca di autografi, mentre il cantante Sebalter, che ha effettuato uno dei percorsi, memore della sua attività di orientista in adolescenza, è stato preso d’assalto da uno sciame di ragazzini che volevano l’autografo sulla sfavillante maglietta gialla indossata da tutti i concorrenti.

Grande soddisfazione per la perfetta riuscita della giornata sono stati espressi dal Consigliere di Stato Manuele Bertoli, che ha visitato tutti i settori della manifestazione, dal municipale di Lugano Roberto Badaracco e dal sindaco Marco Borradori, che, da buon sportivo, si è cimentato anche nella timbratura di qualche punto di controllo. Il saluto della Federazione svizzera di orientamento è stato portato dal presidente Jürg Helmüller, che ha ringraziato Cantone e Città per l’importante sostegno alla gara scolastica e più in generale alla settimana dei Campionati europei, nel cui contesto la gara degli scolari è stata inserita. I migliori allievi di ogni categoria della BancaStato sCOOL Cup saranno premiati giovedì 10 maggio a Tesserete, durante la cerimonia di proclamazione dei campionati svizzeri sprint. 

Guarda tutte le 8 immagini
© Regiopress, All rights reserved