Francesca Agosta
Ripopolare il Lago di Lugano
Luganese
03.01.2017 - 09:520
Aggiornamento 11.12.2017 - 18:17

Le alborelle del Verbano per ripopolare il Ceresio

Prelevare alborelle dal Lago Maggiore per ripopolare quello di Lugano. Questo il piano del Dipartimento del territorio che, dopo l'esperienza interrotta nel 2012 per difficoltà di reperire sufficienti esemplari adulti, torna alla carica nel tentativo di reintrodurre il pesce osseo sulle rive del Ceresio.

La sopravvivenza dell'alborella, minacciata nei laghi pedemontani a sud delle Alpi, potrebbe così essere garantita grazie al fatto che nel Lago Maggiore il pesce abbia mantenuto una presenza costante e abbia ora evidenziato un "incoraggiante recupero, con un importante incremento degli esemplari", si legge in un comunicato del Dt.

La prima fase dell'operazione, danno sapere del Territorio "prevede il ritorno alle immissioni regolari di alborelle ricostruendo un nuovo ceppo di riproduttori presso la piscicoltura cantonale di Brusino-Arsizio, attraverso la cattura e il trasferimento di un nucleo di alborelle adulte del Verbano. Verrà inoltre sfruttata la possibilità data da un maggiore accrescimento del novellame, con la stabulazione per qualche mese nelle gabbie flottanti realizzate nel 2012 a Lugano in zona Belvedere. Infine si provvederà a predisporre il luogo adatto ove liberare le giovani alborelle".

Potrebbe interessarti anche
Tags
alborelle
verbano
maggiore
© Regiopress, All rights reserved