Locarnese

La centrale termica di Losone estende la sua rete

Con altri quattro palazzi residenziali, cresce il numero degli utenti allacciati. I vertici della Erl: ‘Nel 2024 manterremo invariate le tariffe’

In sintesi:
  • Risparmiato 1,2 milioni di litri l'anno di olio combustibile
  • la centrale è in funzione dal 2015
La centrale a cippato
(Ti-Press)
8 dicembre 2023
|

È in funzione dal 2015 la centrale termica della Energie rinnovabili Losone (Erl Sa). Alimentata da due caldaie a cippato della potenza totale di 3’600 chiloWatt, è una fra le più grandi del Ticino. A oggi, con una rete lunga sei chilometri, porta calore a 75 edifici (case monofamiliari, stabili amministrativi, residenziali e commerciali), fornendo energia termica dell’ordine di 10 milioni di kWh/anno. «Questo quantitativo corrisponde a un risparmio di olio combustibile dell’ordine di un milione e 200mila litri all’anno – spiega Alberto Colombi, presidente della Erl Sa –. Da ottobre di quest’anno stiamo ulteriormente estendendo il tracciato della rete di distribuzione ed entro fine anno allacceremo altri quattro importanti edifici residenziali. Da recenti verifiche, è risultato che c’è ancora un potenziale di energia termica disponibile per futuri allacciamenti in vicinanza del tracciato attuale».

Lo stesso Colombi fa poi riferimento alla delicata situazione congiunturale attuale, influenzata anche dai conflitti in Ucraina e nella Striscia di Gaza: «Ha portato a un generale rialzo dei prezzi delle materie prime come pure dei materiali, del denaro e dell’energia. In particolare si continuano a osservare aumenti del costo delle ipoteche, dell’elettricità e del gas e valori altalenanti del prezzo dell’olio combustibile, della benzina e, seppur in misura minore, anche quello del legno (sia legno d’opera che cippato). Nel corso del 2022 e 2023, per parzialmente mitigare gli aumenti dei costi di gestione della centrale termica, abbiamo eseguito ulteriori investimenti per razionalizzare e ottimizzarne il rendimento, quali una migliore regolazione termica e la sostituzione di alcune pompe di circolazione con minori consumi elettrici. In questo periodo i cittadini sono già confrontati con importanti aumenti del costo della vita, non da ultimo gli aumenti della cassa malati: noi, come Erl, abbiamo perciò deciso di mantenere invariate le tariffe anche per il 2024».

Ricordiamo, in conclusione, che la Erl Sa è stata costituita da Patriziato e Comune di Losone con la Società elettrica sopracenerina, nella misura di un terzo ciascuno. La società era stata fondata per procedere alla creazione della centrale termica; uno stabile quasi interamente interrato (spunta solo il camino e un piazzale circolare utilizzato anche per manifestazioni diverse), su un terreno tra via dei Patrizi e via Saleggi. La stessa centrale viene rifornita di cippato (pezzetti di legno) da diverse aziende, che ricavano la materia prima dai boschi del Ticino.

Resta connesso con la tua comunità leggendo laRegione: ora siamo anche su Whatsapp! Clicca qui e ricorda di attivare le notifiche 🔔
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE