ULTIME NOTIZIE Cantone
Ticino
7 ore

‘Dovete osare, la possibilità di fare bene è concreta’

Le elezioni cantonali e il Congresso del Centro, il presidente Dadò sprona candidati e candidate a scendere in campo. Ovvero, a fare campagna
Ticino
10 ore

‘Approfondiremo il tema, ma così su due piedi sono scettico’

Speziali dice la sua sulla congiunzione delle liste con l’Udc per le ‘federali’. Per il presidente Plr: ‘Differenze piuttosto evidenti tra i due partiti’
Bellinzonese
12 ore

‘Fin lì era filato tutto liscio, poi la bottigliata in testa’

Per il sindaco di Cadenazzo Marco Bertoli, il battibecco di Carnevale sarebbe nato da una sigaretta accesa all’interno del capannone
Bellinzonese
16 ore

Coriandoli ma non solo: a Cadenazzo volano pure pugni e calci

Prima serata di bagordi carnascialeschi segnata da una persona ferita al capannone. Il presidente: ‘Episodio fortunatamente isolato e circosrcritto’
Locarnese
22 ore

Brissago, il bando di pesca finisce imbrigliato nelle reti

Il Tribunale amministrativo concede l’effetto sospensivo al ricorso di un professionista che contesta l’ampliamento dell’area inizialmente concordata
Luganese
1 gior

‘Spetta agli organizzatori gestire i propri rifiuti’

Il Municipio risponde a un’interrogazione in cui si questionava sull’impatto ambientale delle manifestazioni pubbliche
Luganese
1 gior

Lac, bilancio condizionato dalla pandemia del Covid

L’ente culturale fa segnare un leggero utile d’esercizio, i conti in Consiglio comunale
Bellinzonese
1 gior

Bodio: riprendono i mercatini benefici dell’Associazione Alessia

A partire da mercoledì 1 febbraio nello stabile ex Monteforno
Ticino
1 gior

Città dei mestieri, ‘un punto centrale, ora bisogna irradiarsi’

Presentato il bilancio del terzo anno: in continua crescita gli utenti alla ricerca di informazioni su formazione professionale e mondo del lavoro
05.12.2022 - 17:06
Aggiornamento: 18:18

Museo e atelier Remo Rossi, è ‘BIANCA’ l’idea vincente

Lo studio Buzzi Architetti ha vinto il concorso a inviti per la progettazione di complesso e spazio espositivo dedicati allo scultore morto 40 anni fa

a cura di Red.Locarno
museo-e-atelier-remo-rossi-e-bianca-l-idea-vincente
Buzzi Architetti
I previsti atelier

"BIANCA", dello studio Buzzi Architetti, è il progetto vincente del concorso di architettura per la progettazione del complesso degli atelier e del Museo Remo Rossi. Il concorso si è concluso il 25 novembre.

A 40 anni dalla morte dello scultore locarnese Remo Rossi, la Fondazione a lui dedicata ha voluto indire un importante concorso, invitando sei studi di architettura, con lo scopo di promuovere un ampio confronto di idee e ottenere un progetto di qualità, ben inserito nel contesto e correttamente relazionato agli spazi circostanti.

Artista e promotore culturale, Remo Rossi diede vita con i suoi atelier ai Saleggi a un luogo di creazione e di interscambio culturale che divenne importante crocevia di arte e cultura, grazie all’accoglienza sulle rive del Lago Maggiore di numerosi esponenti di spicco dell’arte internazionale. Sulle orme di quello spirito, la Fondazione Remo Rossi vuole salvaguardare e promuovere l’opera di Remo Rossi, attraverso la realizzazione di uno spazio di conservazione per le numerose opere dello scultore locarnese – soprattutto gessi –, un luogo espositivo utilizzabile per mostre temporanee e di nuovi atelier per artisti, allo scopo di far tornare a vivere lungo l’antica via dei marmi (oggi via Nessi) l’ambiente artistico-culturale promosso da Rossi a partire dagli anni Sessanta del XX secolo, in cui furono attivi artisti di fama internazionale (Arp, Valenti, Richter, Bänninger, Probst ecc.) accanto a giovani artisti.

I lavori presentati dai sei studi d’architettura invitati (Buzzi studio d’architettura, Bardelli Architetti associati, Canevascini&Corecco, Studio d’architettura SnozziGroisman&Groisman, Gellera SA architetti consulenti e Architettura Matteo Mochi) si sono contraddistinti per il loro alto livello, fornendo alla giuria (formata dal Consiglio della Fondazione Remo Rossi – Diana Rizzi, Tiziana Zaninelli, Franco Patà, Sandro Rusconi –, dall’architetto Edy Quaglia e dal direttore della Divisione urbanistica e infrastrutture del Comune di Locarno, André Engelhardt) sei interessanti progetti, che saranno esposti da domani, 6 dicembre, fino al 13 (salvo lunedì 12) nella sede della Fondazione Remo Rossi, in via Rusca 8 a Locarno. Mercoledì 7 dicembre alle 17 si terrà inoltre una serata pubblica, durante la quale i progetti saranno presentati ufficialmente.

La giuria, riunitasi venerdì 2 dicembre, ha dunque designato il progetto "BIANCA", dello studio Buzzi Architetti, quale vincitore. Il progetto ha soddisfatto pienamente la giuria, contraddistinguendosi per la chiarezza d’intervento sull’intero comparto. La proposta è risultata essere fin da subito rispettosa dello spirito del luogo, attraverso la rielaborazione degli elementi industriali mediante un linguaggio contemporaneo. Ha convinto lo spazio della corte con pavimentazione dura, intesa come centro artistico di incontro e possibile piazza intergenerazionale, accessibile sull’asse di collegamento bosco-città, diventando un vuoto valorizzato.

Molto interessante, stando alla giuria, "la proposta di far dialogare visivamente l’aspetto della memoria legato al deposito con lo spazio delle esposizioni. Gli spazi esterni risultano ben definiti, grazie a una corretta suddivisione dello spazio adibito al lavoro degli artisti, rispetto a quello espositivo del giardino d’artista".

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved