09.11.2022 - 16:33
Aggiornamento: 16:49

Ascona, il Centro chiede più incentivi per energie rinnovabili

Marco Passalia con una mozione propone contributi comunali per chi installa pannelli fotovoltaici e per chi investe nell’involucro delle abitazioni

ascona-il-centro-chiede-piu-incentivi-per-energie-rinnovabili

Una proposta concreta per sostenere attivamente la transizione energetica. È così che il consigliere comunale di Ascona Marco Passalia descrive la sua mozione intitolata "Contributi comunali per chi installa pannelli fotovoltaici e per chi investe nell’involucro delle abitazioni". Rivolgendosi al Municipio del Borgo, il rappresentante del Centro evidenzia innanzitutto l’incertezza legata a una situazione geopolitica che "sta fortemente condizionando le disponibilità di vettori energetici alle nostre latitudini", con conseguente aumento dei prezzi dell’elettricità, dell’olio combustibile, dei carburanti e così via. Passalia ricorda inoltre la nuova legge sull’energia approvata dal popolo elvetico nel 2017, che sta portando al progressivo abbandono del nucleare per puntare su energie rinnovabili, e il fatto che dal 2025 alla Svizzera non sarà più garantito l’accesso automatico all’elettricità prodotta in Europa.

"In questo contesto – si legge nella mozione –, riteniamo che a ogni livello (federale, cantonale e anche comunale) occorra impiegare risorse per far fronte e reagire all’urgenza climatica ed energetica. Il nostro Comune si è dotato di una base legale in questo ambito" e "presenta già diverse tipologie di incentivazione (relative agli impianti, alla certificazione energetica, al trasporto pubblico e all’elettromobilità). In particolare, possono attualmente venire richiesti e accordati degli incentivi relativi all’analisi energetica, alla conversione di impianti di riscaldamento, all’abbonamento Bike sharing, alla stazione di ricarica per auto elettriche e alla bicicletta elettrica".

Secondo il politico asconese e il gruppo del Centro, Ascona può però "fare di più" e, affinché diventi "il Comune più virtuoso del Cantone in ambito di sostenibilità e transizione energetica", nell’atto parlamentare si chiede all’Esecutivo cittadino di modificare il Regolamento municipale introducendo due ulteriori incentivi comunali (a complemento dei contributi cantonali e federali): per chi investe nell’installazione di pannelli fotovoltaici (generazione di energia elettrica rinnovabile) e per chi investe nell’involucro della propria abitazione (isolazione termica).

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved