ULTIME NOTIZIE Cantone
Luganese
6 min

A Monteceneri scatta il referendum sull’acquedotto

Partita la raccolta firme contro il credito da 2 milioni per rinnovare ed estendere le condotte sotto alla Cantonale: ‘Non prioritario né necessario’
Locarnese
12 min

Troppo traffico e troppo rumore in alcune vie di Locarno

Lo sostengono alcuni cittadini che hanno lanciato una petizione per far abbassare la velocità a 30 km/h in via Franzoni, via Varenna e via Vallemaggia
Bellinzonese
14 min

Ecco il bando per progettare il nuovo ospedale di Bellinzona

L’Eoc indica una prima fase realizzativa alla Saleggina entro il 2030, seguita da ulteriori sviluppi nel 2050
Ticino
59 min

Piove troppo poco: scatta il divieto di fuochi all’aperto

La misura, decisa in considerazione dell’elevato rischio di incendio di boschi, concerne Ticino, Moesano, Val Bregaglia e Val Poschiavo
Luganese
1 ora

Mendrisio, consigli per evitare le truffe

Incontro rivolto agli anziani nella sala del Consiglio comunale. Lo organizzano diversi enti, in collaborazione con la Polizia cantonale
Bellinzonese
2 ore

‘Malumore e perplessità in comitato’ sull’agire di Martinoli

Associazione ospedali di valle, poco gradita la lettera del primo firmatario sul ritiro dell’iniziativa. Attesa la risposta del Dss alle nuove richieste
Mendrisiotto
4 ore

Pizzicato al confine con 750 mila franchi non dichiarati

Controllato dalla Guardia di finanza al valico di Chiasso, l’uomo viaggiava a bordo di un Eurocity proveniente dalla Svizzera
Ticino
5 ore

La sinistra si spacca sulle armi svizzere all’Ucraina

Il permesso alla riesportazione, sostenuto dal Ps svizzero, non piace a quello ticinese. Carobbio: ‘Intensificare la diplomazia’
04.11.2022 - 11:28
Aggiornamento: 06.11.2022 - 16:00

Locarno, via ai lavori alla scuola dell’infanzia dei Saleggi

Nuovi spazi pronti per settembre 2024. Intanto si progettano impianti fotovoltaici da posare sui tetti degli istituti cittadini

locarno-via-ai-lavori-alla-scuola-dell-infanzia-dei-saleggi
Il progetto

Lunedì 31 ottobre, approfittando del periodo di chiusura delle vacanze autunnali, ha preso avvio il cantiere per l’ampliamento della scuola dell’infanzia ai Saleggi a Locarno. Il progetto, oltre a prevedere la costruzione di due nuove sezioni, permetterà anche di realizzare un nuovo parco giochi per la gioia dei circa 200 bambini che frequenteranno le future otto sezioni. L’investimento complessivo ammonta a circa 4,5 milioni di franchi.

Il progetto "L’OASI", sviluppato dallo studio d’architettura Cappelletti Sestito e vincitore del concorso indetto dalla Città di Locarno, prevede la realizzazione delle due nuove sezioni accanto alla scuola dell’infanzia attuale. Grazie alla coordinazione del progetto, la scuola esistente che accoglie circa 140 bambini, potrà rimanere in funzione durante tutta la fase di costruzione. La presenza del cantiere sarà quindi, per i bambini e le maestre della scuola dell’infanzia, l’occasione di poter vedere da vicino l’edificazione del nuovo stabile che li ospiterà, potendo anche apprendere diverse nozioni sul processo costruttivo. Sulla recinzione di sicurezza, che verrà posata lungo il confine che divide la scuola dal cantiere, saranno inoltre installate delle pannellature bianche, che i bambini potranno utilizzare come la grande tela di un quadro, dipingendole.

Parallelamente alla costruzione del nuovo edificio, avanza anche il progetto del nuovo parco di oltre 2’100 metri quadrati. Un grande spazio verde, che verrà dotato di nuovi giochi per intrattenere i 200 bambini delle future otto sezioni della scuola dell’infanzia. Lo sviluppo sia dell’edificio che del parco giochi, coordinato dalla Sezione edilizia pubblica della Città, ha richiesto un grande lavoro, svolto in sinergia tra le maestre dei Saleggi, i progettisti e i tecnici con un ottimo profitto.

Oltre a essere progettato secondo le necessità della nuova didattica scolastica, l’edificio viene sviluppato in modo energeticamente sostenibile: ottenendo la pre-certificazione Minergie, i consumi energetici e i costi saranno minimizzati.

Nel contempo l’Ufficio energia della Città prosegue la progettazione per la posa di un impianto fotovoltaico sui tetti delle scuole, sia per ciò che concerne quelle di nuova costruzione, sia per quelle esistenti. Le superfici a disposizione in totale potranno ospitare un impianto fotovoltaico che sarà in grado di generare circa 160 MWh, comparabili al fabbisogno annuo di circa 50 famiglie.

Infine, per ciò che concerne i tempi di realizzazione della nuova struttura ai Saleggi, con il suo grande parco, si prevede che la consegna del complesso ultimato possa avvenire per l’inizio dell’anno scolastico 2024/2025.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved