ULTIME NOTIZIE Cantone
Luganese
1 ora

Secondo sgombero ex Macello, c’è stata sproporzionalità

La Corte dei reclami penali ha accolto alcune contestazioni degli autogestiti in merito ai rilievi del Dna e alla raccolta delle impronte
Bellinzonese
3 ore

Nuova sede Ior a Bellinzona, approvato lo studio di fattibilità

Il Consiglio di fondazione lo sottoporrà ora all’Usi che lo invierà, con la richiesta di finanziamento federale, alla Segreteria di Stato per la ricerca
Mendrisiotto
3 ore

Basso Mendrisiotto, depositata una istanza di aggregazione

I tre promotori di Balerna alle intenzioni hanno fatto seguire i fatti. Ora avranno tre mesi di tempo per raccogliere 350 firme
Luganese
11 ore

Lugano, Lombardi: ‘Commissioni di quartiere da attivare’

Il municipale amareggiato per lo scarso interesse dimostrato nella consultazione sul Piano direttore comunale. ‘Coinvolgere resta importante’
Mendrisiotto
11 ore

Al Centro temporaneo per migranti si sente la pressione

Tornano a salire i numeri della struttura che, dopo Rancate, accoglie le persone destinate a essere riammesse in Italia
Mendrisiotto
12 ore

Morbio Inferiore, a dicembre torna Natale in piazza

Dal 2 al 23 saranno diverse le attività e proposte. Non mancheranno il tradizionale albero addobbato e lo chalet, ma non verranno usate luminarie
Mendrisiotto
12 ore

Mendrisio, ufficializzato il primo Consiglio dei giovani

Il progetto, avviato dal Dicastero politiche sociali e politiche di genere in stretta collaborazione con il Dicastero istruzione, è una prima in Svizzera
03.10.2022 - 18:12
Aggiornamento: 04.10.2022 - 17:17

Da ‘Stranociada a Strarisotada’, sempre di successo si tratta

Lasciata alle spalle (si spera) la pandemia, archiviata un’edizione 2022 gettonatissima dalla popolazione, si prepara il futuro dell’evento

da-stranociada-a-strarisotada-sempre-di-successo-si-tratta

Si è svolta giovedì l’annuale assemblea dell’associazione Locarnaval, che si occupa dell’organizzazione della Stranociada. Dopo i lavori amministrativi di rito il presidente Lorenzo Manfredi ha presentato la sua relazione, ripercorrendo la preparazione e il buono svolgimento dell’edizione 2022, che non ha visto il tradizionale Carnevale notturno in Città Vecchia, ma che ha avuto come protagonista il risotto. Piatto che per la prima volta dopo svariati anni è tornato in Piazza Grande a Locarno. Lo scorso 3 aprile ha infatti avuto luogo la prima ‘Strarisotada’, un evento che ha riscosso un enorme successo (complice anche il meteo favorevole) e ha radunato la popolazione locarnese per una giornata all’insegna del divertimento, della buona musica (con ben tre guggen presenti) e della sana tradizione. Tutto sommato, nonostante i due anni di pausa forzata, l’edizione straordinaria del 2022 è stata molto positiva, e ha permesso al comitato organizzatore di tenere i motori caldi, e iniziare a ideare e progettare il futuro del Carnevale cittadino.
Il presidente ha concluso la sua relazione menzionando anche due mini eventi: la risottata benefica presso il centro di accoglienza Casa Martini a Solduno, che ha visto protagonista ai fornelli Re Pardo II e la partecipazione all’evento estivo ‘carnavaa iunaited’. Manfredi ha ringraziato tutti coloro che a titolo volontario – dal comitato ai collaboratori – permettono lo svolgimento del Carnevale.

Finanze sane, le novità in arrivo

La relazione presentata dal cassiere e dai revisori ha evidenziato che le finanze dell’associazione sono sane anche se il buon successo dell’ultima edizione, favorita anche dal bel tempo, ha unicamente permesso di chiudere l’esercizio in pareggio. Alla voce nomina dei membri di comitato, si sono ringraziati i membri uscenti Luigi Bazzi, Elisa Iuva e Roberto Grizzi. Accolti in comitato sono invece i neomembri Luana Ghilardi, Manuel Schmalz e Alesa Martinoni. La prossima edizione della Stranociada, intanto, come precedentemente comunicato, vedrà qualche novità nel programma. La più significativa, senza dubbio il passaggio da una a due serate, la seconda, l’anticipo di due settimane. La Stranociada 2023 avrà quindi luogo venerdì 3, sabato 4 e domenica 5 febbraio 2023, con due nottate di bagordi in Città Vecchia a Locarno e la risottata popolare in Piazza Grande, la domenica.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved