brissago-palazzo-branca-baccala-sara-un-incubatore-culturale
ULTIME NOTIZIE Cantone
Bellinzonese
9 sec

Inaugurato Il Larice a Leontica

Il punto d’incontro ha come obiettivo quello di mantenere e possibilmente sviluppare il contesto socio-economico e culturale del paese
Gallery
Mendrisiotto
11 min

Vacallo, il torneo Streetball gialloverde è stato un successo

Sport, festa e solidarietà alla manifestazione di giugno della Sav. Il ricavato è andato a favore del movimento giovanile
Luganese
15 min

Rombano le Harley e le strade sono tutte (o quasi) loro

Da giovedì 30 giugno a domenica 3 luglio Lugano sarà letteralmente invasa dalle mitiche due-ruote. Evento che comporterà qualche cambiamento viario.
Luganese
34 min

Incontro con Fabiano Alborghetti e il suo ‘Corpuscoli di Krause’

Nell’ambito del progetto Chilometro zero alla Biblioteca cantonale di Lugano incontro venerdì 1° luglio
Mendrisiotto
36 min

Tiro obbligatorio alla Rovagina a Morbio Superiore

Appuntamento il 6 luglio prossimo per i tiratori con la pistola a 25 metri e il fucile a 300 metri
Luganese
41 min

Presidio di protesta per la Conferenza sull’Ucraina

Per una ricostruzione democratica, indipendente, pluralista e sociale! È lo slogan scelto dal Movimento per il socialismo.
Luganese
50 min

Zest e Lfg Holding danno vita a un gruppo da 2,5 miliardi

Le due società metteranno le proprie attività di asset management al servizio della clientela privata e istituzionale
Luganese
1 ora

La Funicolare Monte Brè aggiunge corse serali e offerta

Per tutto luglio e agosto, nelle serate di venerdì e sabato, si potrà usufruirne sino alle 23. Fra le novità anche nuovi itinerari.
Luganese
1 ora

Il summit per l’Ucraina muta anche l’accesso al Lido di Lugano

L’entrata sarà possibile esclusivamente da via Lido essendo l’accesso su via Foce chiuso poiché a ridosso della zona rossa
Mendrisiotto
2 ore

La piazza a lago di Riva San Vitale fa spazio alla festa

In programma una ‘tre giorni’ di musica e specialità gastronomiche organizzata dalla società del Riva Basket
Ticino
2 ore

Su imposta di circolazione e riforma Arp si voterà il 30 ottobre

Il Consiglio di Stato ha fissato la data delle urne. Al voto anche l’inclusione dei disabili e il riconoscimento della lingua dei segni italiana
11.05.2022 - 09:00
Aggiornamento: 15:20

Brissago, Palazzo Branca Baccalà sarà un incubatore culturale

Credito di tre milioni di franchi in Consiglio comunale per i lavori. Pronti i piani per la riqualifica dello storico palazzo a due passi dal lago

Lo storico Palazzo Branca Baccalà di Brissago, punto di riferimento culturale per la comunità, sarà ristrutturato e ripensato nei suoi spazi interni. Il Comune, che ne è proprietario dal 1976, se la richiesta di credito elaborata dal Municipio pari a 3,08 milioni di franchi verrà accolta dal Legislativo, potrà infatti procedere con l’ammodernamento e la riqualifica di questo elegante immobile edificato tra il XVII e il XVIII secolo. Non sarà, questo, il primo intervento che interessa il Palazzo. Già negli anni 80 si era proceduto a lavori di ristrutturazione parziali. Poi, a seguire, per tappe, l’intero edificio era stato oggetto di migliorie. Nel 2002 aveva aperto i battenti, grazie a una donazione della baronessa Hildegarde von Münchausen, il Museo Ruggero Leoncavallo. Poi era stato pure sistemato il tetto in piode. Nel 2012, in votazione popolare, i brissaghesi avevano respinto un credito per il suo restauro completo e la trasformazione quale sede dell’amministrazione comunale. Da lì in poi i vari gruppi politici hanno portato avanti idee e proposte di destinazione. Suggerimenti ampiamente condivisi che hanno permesso di definire il futuro del Palazzo: una casa in prevalenza della cultura.

La donazione e lo spazio dedicato al Bhutan

Il lungo iter giunge quindi, oggi, verosimilmente, al termine. Grazie anche a una preziosa donazione di un milione di franchi da parte di un privato, la progettazione dei lavori di restauro è stata completata. A livello di contenuti, l’offerta degli spazi interni prevede sale per eventi e locali tecnici al seminterrato; al pianterreno rimarranno, ovviamente, il Museo e il centro diurno per gli anziani del paese (un locale potrà accogliere una sala lettura con annessa biblioteca); al primo piano uno spazio dedicato all’esposizione permanente di opere d’arte e oggetti del Bhutan e superfici espositive modulabili; al secondo piano la sala del Consiglio comunale, una sala per concerti e le sale di rappresentanza. Naturalmente si provvederà pure alla sistemazione esterna del cortile e dell’orto (anche per eventi all’aperto). Tutto questo, come detto, investendo 3 milioni (inclusa la donazione privata e il sussidio cantonale, ancora da quantificare esattamente).
Questa profonda trasformazione ha dovuto essere ovviamente supervisionata dall’Ufficio dei beni culturali.

Creare sinergie e promuoverlo anche verso l’esterno

L’ approccio multifunzionale consentirà di accrescere l’interesse del mondo esterno verso questo storico edificio quale luogo per eventi e manifestazioni aggregative che creino connessioni, dialogo e confronto (oltre che di sede degli organi istituzionali di rappresentanza). Nelle sue riflessioni l’esecutivo ritiene che "i tempi siano maturi per giungere al completo restauro di questo splendido edificio storico. D’altronde il valore culturale dell’immobile è innegabile e lo stesso merita una definitiva concretizzazione quale opera identitaria del paese". Affinché in futuro divenga il cuore pulsane del borgo di confine, sarà tuttavia necessario far nascere delle ottime sinergie sia all’interno della cittadinanza, sia con i Comuni viciniori. "Il palazzo nel tempo dovrà acquisire una propria identità di memoria del paese e allo stesso tempo aprirsi alla componente turistica della regione", conclude il Municipio. Un incubatore culturale, un punto nevralgico per eventi e iniziative pubbliche, nel rispetto della sua plurisecolare storia.
Il credito sarà discusso dal Consiglio comunale nella sua seduta del prossimo 7 giugno. Lo sforzo finanziario che l’istituzione locale compie per valorizzare il Comune e renderlo più attrattivo, in un’ottica di turismo culturale attraverso interventi su aree e immobili d’interesse pubblico, è ritenuto sopportabile per le casse.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
brissago credito palazzo branca baccalà riqualifica
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved