07.04.2022 - 14:56

Intragna, al via la nuova stagione museale

Si parte con l’inaugurazione della mostra collettiva ‘incontrArte’, dedicata a 12 artisti della regione che espongono le proprie creazioni

intragna-al-via-la-nuova-stagione-museale

Venerdì sera alle 18 prende avvio la stagione 2022 al Museo regionale delle Centovalli e del Pedemonte. La riapertura coincide con l’inaugurazione della mostra collettiva incontr’ARTE, che vede dodici artisti della regione presentare gli uni accanto agli altri i propri lavori. Tra questi si riconoscono personaggi noti e affermati da tempo, come Pascal Murer, Renato Tagli, Steff Lüthi, accanto a nomi emergenti o semplicemente meno conosciuti dal grande pubblico. Le quattro sale al terzo piano di Casa Maggetti, e alcuni altri spazi "nascosti", sono così animati da questi esponenti della pittura, della scultura, della fotografia, della ceramica e della tessitura che, attraverso tecniche e materiali assai diversi tra loro, collaborano a dare vita a quest’esposizione pensata come occasione di condivisione e confronto (da qui il nome scelto incontr’ARTE).

La stagione alle porte vede alcune altre novità, come l’allestimento di una nuova mostra temporanea a carattere storico dall’evocativo titolo "Il torchio a leva: un gigante ormai silenzioso". L’esposizione prende spunto dalla recente pubblicazione Il torchio di Cavigliano: testimone di quattro secoli (Silvio Marazzi, Edizioni Museo Centovalli e Pedemonte, 2021), ed è appunto dedicata alla storia di questi colossali e affascinanti macchinari d’epoca preindustriale. L’allestimento propone un sunto di quanto presentato nel libro, consacrando particolare attenzione agli aspetti didattici che permettono di cogliere l’importanza di queste macchine in seno alla civiltà contadina che ci ha preceduti, così come le ingegnose movimentazioni che permettevano di far funzionare il torchio e di sfruttare al meglio il peso della trave per premere sulle vinacce accumulate nella vasca.

Si segnala infine che da quest’anno, in aggiunta ai consueti orari di apertura pomeridiani (martedì-domenica dalle 14 alle 18), il museo sarà aperto anche i venerdì e sabato mattina dalle 9.30 alle 12.30.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved