ULTIME NOTIZIE Cantone
Mendrisiotto
4 ore

Nasce a Chiasso l’associazione che promuove lo Street food

Professionisti del settore uniscono le forze per organizzare eventi in tutto il Cantone a partire dalla primavera
Locarno
4 ore

La città cresce. Il Municipio vuole un ‘Programma di azione’

Palazzine in costruzione e progetti per decine di appartamenti, tra rischi e opportunità. L’analisi del capo dicastero sviluppo economico e territoriale
Luganese
11 ore

A Tresa nasce un progetto di reinserimento sociale

Municipio e servizio sociale coinvolgono le aziende per creare opportunità di stage, lavori temporanei o di lunga durata per i giovani in assistenza
Ticino
15 ore

Formazione bilingue, studenti friburghesi nei licei ticinesi

Dopo i cantoni di Berna e Vaud, un nuovo progetto per rafforzare il plurilinguismo
Ticino
16 ore

Si torna a fare il pieno in Ticino

Prezzi benzina: dopo il taglio delle accise in Italia, i frontalieri, e non solo loro, riappaiono nei distributori al di qua del confine
Luganese
16 ore

Bioggio, scontro tra due auto alla rotonda

Un ferito leggero e ingenti danni materiali ai due veicoli coinvolti il bilancio del sinistro tra via Strada Regina e via Longa
Luganese
16 ore

Ricerca di persona sopra Caslano, operazione conclusa

Nelle ricognizioni era stata impegnata la Rega, intervenuta anche con un elicottero con termocamera e visore notturno
Locarnese
16 ore

Corsi 2023 dell’Associazione per l’infanzia e la gioventù

Nella sede di Locarno, tedesco e inglese. Ma anche tutoring per dislessia e discalculia
Locarnese
17 ore

Scuola medico-tecnica a Locarno, pomeriggio informativo

Per aspiranti assistenti di studio medico o studio veterinario e per i futuri guardiani di animali
Grigioni
17 ore

Il Parco Val Calanca è realtà

Le assemblee comunali di Rossa, Calanca, Buseno e Santa Maria hanno detto di sì con rispettivamente il 100%, il 76%, il 90% e il 100% dei voti
Bellinzonese
18 ore

‘L’unico neo di una tre-giorni riuscita’

L’alterco della serata d’apertura non rovina i bagordi carnascialeschi di Cadenazzo. Bottinelli: ‘Pienone nella ‘replica’, andata liscia come l’olio’
22.03.2022 - 19:00

Passerella Tegna-Verscio, vantaggi per residenti e scolari

Accolto il credito di 2,4 milioni per il manufatto; opera basilare per i collegamenti, ma resta sul tavolo il problema della viabilità nella campagna

passerella-tegna-verscio-vantaggi-per-residenti-e-scolari

La passerella ciclopedonale tra le campagne di Verscio e Tegna è un’opera importante in termini di sviluppo dei collegamenti tra le frazioni. Lo hanno ribadito, votando convinti il credito da 2,4 milioni di franchi, i consiglieri comunali di Terre di Pedemonte, riuniti lunedì sera a Cavigliano. Ma con allegata una sorta di richiesta: e cioè che la sua realizzazione non penalizzi altri investimenti importanti del Comune, come il più volte menzionato (dal consigliere del gruppo Lega/Udc/Indipendenti, Paolo Monotti) ecocentro e il futuro del vecchio palazzo scolastico di Verscio. Della collega di partito Lucia Galgiani Giovanelli, pure lei decisa a non mettere il bastone fra le ruote al progetto, invece, è giunto al Municipio l’invito a voler approfondire il problema, irrisolto, della mobilità all’interno del territorio comunale. Specialmente per ciò che riguarda i collegamenti stradali con la campagna di Verscio, che ha conosciuto uno sviluppo importante, non accompagnato però dall’adeguamento infrastrutturale viario.

La rinuncia al primo progetto di massima

La discussione in sala è stata preceduta dalla lettura dei rapporti commissionali, entrambi favorevoli al credito. Dai commissari Opere pubbliche è giunto l’appello a monitorare le varie fasi del cantiere, in modo da evitare sorpassi di spesa. Paolo Monotti, firmatario con riserva della Gestione, ha chiesto lumi sulla rinuncia al progetto di massima inizialmente sottoposto all’esecutivo. Esso prevedeva un investimento ben inferiore. Gli ha risposto il capodicastero Opere pubbliche Giotto Gobbi: «Lo studio di massima non vincolava il Municipio. Abbiamo ritenuto opportuno coinvolgere altri studi d’ingegneria, senza fare torto a nessuno. Oltretutto il primo progetto sottopostoci dal punto di vista dei costi finali ci sembrava un tantino troppo ‘ottimistico’. Il concorso su invito, ha aggiunto il sindaco Fabrizio Garbani Nerini, ha permesso di arrivare a una proposta più completa, che ci è piaciuta. Costruire una passerella significa tenere in considerazione più aspetti. Lo Studio scelto ha illustrato in modo chiaro il percorso che si vuole seguire». Ancora Lucia Galgiani Giovanelli a precisare che «la passerella non toglierà traffico dalle strade di servizio. Sarà utile ma non è la panacea a tutti i problemi viari». Dello scopo del nuovo ponte per pedoni e bici ha parlato il sindaco: avvicinare le due zone residenziali oggi separate dal Riale Scortighè così come le due sedi scolastiche. Quanto all’emergenza traffico, per ora c’è poco da fare: «La pianificazione prevede la sistemazione dell’incrocio in zona passaggio a livello. Altre vie di collegamento tra campagna e nucleo non sono previste. Purtroppo viviamo in una zona bellissima ma che dal punto di vista viario è una sorta di lungo corridoio». In sala è poi stato riportato alla mente, per qualche istante, il vecchio progetto (anni 80-90) di unire la campagna di Verscio con la zona dello Zandone attraverso un ponte stradale. Idea in seguito abbandonata dall’allora Municipio.

‘Realizziamo ciò che è stato inserito a Pr e approvato’

Quanto ai costi del manufatto e alla sostenibilità dell’investimento, Giotto Gobbi ha ricordato come i 2,4 milioni siano comprensivi anche della sistemazione dei due raccordi e di ciò che l’intero pacchetto contempla (illuminazione, espropri, sistemazione accessi ecc...), mentre il capodicastero Finanze, Omar Balli ha dettagliato la spesa. In pratica l’investimento netto sarà di 1,8 milioni di franchi, con una spesa annua per le casse di circa 70mila franchi, sopportabile. Al riguardo della richiesta relativa a ecocentro e palazzo comunale, si tratta di temi in corso di approfondimento. «Ci apprestiamo a realizzare quelle opere già inserite e definite a Pr. Le altre richiedono ancora delle varianti pianificatorie e questo comporterà tempi assai lunghi» ha concluso il sindaco. Con due sole astensioni, il messaggio è stato accolto.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved