andare-al-lavoro-in-bici-per-guadagnare-40-franchi-al-mese
Ti-Press
Più salute e anche più soldi (volendo)
ULTIME NOTIZIE Cantone
Luganese
20 min

Una famiglia luganese vuole assumere Wonder Woman

Da un annuncio di lavoro innumerevoli richieste e requisiti per la ricerca di una ‘semplice’ baby sitter e collaboratrice domestica
Locarnese
43 min

Venerdì in piazza a Cevio la proiezione di ‘Il legionario’

La serata gratuita nell’ambito della rassegna di cinema all’aperto per omaggiare i 75 anni del Locarno Film Festival si aprirà alle 21.30
Locarnese
1 ora

Calcio, musica latina e tanti sogni in tasca. Questo era Raùl

Il 19enne, coinvolto in un incidente in moto insieme a un amico sabato scorso a Maggia, è morto martedì sera. Il ricordo di chi gli ha voluto bene.
Locarnese
2 ore

Piazza Remo Rossi, che fine ha fatto la visione d’insieme?

Lo chiede al Municipio di Locarno il Gruppo Sinistra Unita attraverso un’interrogazione che punta i fari sulla progettazione degli spazi del centro urbano
Bellinzonese
2 ore

Lungo le mulattiere del Piottino con la Fondazione Dazio Grande

L’escursione è in programma per domenica 10 luglio
Grigioni
3 ore

Domani a Roveredo scatta il ‘Grin Festival’

Da giovedì 30 giugno a domenica 3 luglio si esibiranno artisti e band provenienti da tutto il mondo. In programma anche spettacoli teatrali e workshop
Mendrisiotto
3 ore

Lugano-Ambrì, sfida di pulizia in vetta al Monte Generoso

I giocatori delle due squadre di hockey si sono cimentate in un ‘Clean Up Derby’. Chi ha vinto? La sostenibilità
Locarnese
4 ore

Brissago multimediale, così ti rilancio l’immagine del paese

Due iniziative che poggiano sulle moderne tecnologie per consentire di rilanciare il territorio e le sue attività commerciali coinvolgendo le famiglie.
Luganese
4 ore

Arrivano le misure di sicurezza: filo spinato alla Foce

In vista della Conferenza internazionale sull’Ucraina che inizierà settimana prossima
Bellinzonese
4 ore

Biasca lanciata verso un futuro d’arte e cultura

Il Legislativo ha approvato i crediti per lo studio di fattibilità per il deposito di opere all’ex arsenale e per gli interventi a Casa Cavalier Pellanda
23.02.2022 - 10:23
Aggiornamento: 16:01

Andare al lavoro in bici per guadagnare 40 franchi al mese

La Città di Locarno finanzierà gli spostamenti dei lavoratori delle aziende, che pedalando verso l’ufficio raccoglieranno dei “Bikecoin”

Vai al lavoro in bici e guadagni. Potrebbe essere un ottimo slogan del progetto biennale promosso dalla Città di Locarno, con il sostegno dell’Ufficio federale dell’energia e del Fondo Clima Lugano Sud, volto a incentivare l’utilizzo della bicicletta. Spicca il fatto che sarà la Città stessa a finanziare gli spostamenti dei lavoratori delle aziende, i quali, andando al lavoro in bicicletta, raccoglieranno dei cosiddetti "Bikecoin" e potranno guadagnare fino a 40 franchi al mese, da aggiungere in busta paga.

Il programma d’incentivazione della bicicletta "Bikecoin" è stato sviluppato e proposto in forma sperimentale lo scorso anno a Lugano. La Città di Locarno ha aderito al programma nel settembre del ’21, svolgendo un progetto pilota della durata di tre mesi con i collaboratori dell’Amministrazione comunale. L’ottimo tasso di adesione e i risultati ottenuti nella fase pilota (3’800 percorsi tracciati, per un totale di 12mila km), nonché l’alto potenziale della mobilità ciclabile (40%) emerso dal Piano di mobilità aziendale del comprensorio del centro città svolto nel 2019, ha dunque spinto il Municipio a estendere l’iniziativa anche alle altre aziende della città.

Rispetto alle esperienze precedenti, la Città ha deciso di introdurre un nuovo modello d’incentivazione che ha trovato il sostegno anche dell’Ufficio federale dell’energia e del Fondo Clima Lugano Sud. Nel corso di quest’anno e del 2023 verranno organizzate due campagne "Bikecoin" da aprile a ottobre. Locarno metterà a disposizione un budget per premiare direttamente i collaboratori delle singole aziende, che potranno, come detto, guadagnare fino a 40 franchi al mese. Alle aziende del territorio cittadino verrà chiesta una tariffa d’adesione per sostenere i costi di gestione. Aziende che saranno inoltre libere di valutare se incentivare ulteriormente i propri collaboratori. Tramite l’app Mobalt, i partecipanti tracceranno i propri percorsi con il Gps, raccogliendo punti ("Bikecoin") in base al numero di tragitti e ai chilometri effettuati in bicicletta – sia elettrica, sia convenzionale – permettendo di generare delle classifiche a livello aziendale e interaziendale.

Promozione e pianificazione dei percorsi ciclabili

Gli obiettivi del programma "Bikecoin" sono molteplici: stimolare i collaboratori delle aziende a recarsi in modo sostenibile sul luogo di lavoro tramite un incentivo economico, potendo anche confrontarsi in modo giocoso con i colleghi; dedicare alle aziende un programma di incentivazione, integrabile nella propria politica di mobilità aziendale, finalizzato all’utilizzo della bicicletta e non al semplice acquisto; infine, dotare la Città di uno strumento di promozione e di pianificazione della mobilità ciclabile per i tragitti casa-lavoro, dove le esigenze di trasferimento dall’automobile ad altri mezzi di trasporto sono maggiori, in particolare nelle ore di punta caratterizzate da congestionamenti stradali. Infine, i dati raccolti saranno anonimizzati e utilizzati nell’ambito dell’elaborazione del Masterplan di mobilità ciclabile avviato dalla Regione Energia Verbano lo scorso dicembre, in cui si identificheranno dei percorsi prioritari per gli spostamenti in bicicletta.

Come iscriversi alla campagna 2022

L’iniziativa prenderà avvio con una prima campagna da aprile a ottobre 2022. Si aprirà poi una seconda campagna nella primavera 2023. Le aziende interessate a partecipare o a ricevere ulteriori informazioni, possono annunciarsi all’indirizzo e-mail info@mobalt.ch o chiamare il numero +41 77 453 90 26 entro marzo 2022, ma sarà comunque possibile aderire al progetto anche successivamente.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
aziende bicicletta bikecoin locarno mobilità spostamenti
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved