09.02.2022 - 11:31
Aggiornamento: 17:16

Preventivi, la versione di Plr-Verdi liberali e Lega-Udc

A Gordola continua la tornata di opinioni dopo la seduta di Consiglio comunale contraddistinta dai tagli al sociale

preventivi-la-versione-di-plr-verdi-liberali-e-lega-udc
Ti-Press
A Gordola si continua a discutere

In un comunicato congiunto, Plr-Verdi liberali e Lega-Udc di Gordola prendono posizione sull’ultima seduta di Consiglio comunale, con i preventivi come piatto forte. I due gruppi sottolineano diversi aspetti. Riguardo ai tagli alla spesa, “tutte le forze politiche li proponevano”, ma “alcuni preferivano lasciare al Municipio il compito di decidere”; se fosse passata la proposta della minoranza, “il preventivo sarebbe ritornato al Municipio con il compito di ripresentarlo, bloccando l’attività del Comune e generando mesi di incertezza”. Inoltre, “nessun partito ha tagliato gli stipendi dei dipendenti”.

Quanto al regolamento sociale, “è stato deciso di sostituire il vecchio regolamento (datato anni 90) che attribuiva un contributo ‘a pioggia’ a chiunque beneficiasse già della complementare Avs, ed è stato dato l’avallo al Municipio di presentarne uno nuovo moderno con l’intento di aiutare in modo mirato chi ne ha più bisogno, evitando doppioni. Per i servizi sociali e i contributi per l’alloggio sono stati mantenuti (o ripristinati) gli importi previsti come a preventivo 2021”. Ancora in ambito di socialità, viene rilevato, “si è deciso di non assumere un nuovo dipendente quale operatore sociale, ottimizzando le risorse presenti e in attesa di un progetto completo su cui discutere”.

C’è poi la questione del Corpo Intercomunale del Piano, che accoglierà Minusio: “Si è deciso di non sostituire un agente dimissionario, in attesa di avere un quadro completo in funzione degli sviluppi della collaborazione con la Polizia di Minusio”.

Tutte decisioni, si legge, che “vogliono permettere di continuare a investire nelle infrastrutture pubbliche che indiscutibilmente non possono più essere procrastinate e allo stesso tempo si vuole mantenere un moltiplicatore stabile, dopo che quest’anno i cittadini vedranno già aumentare la tassa rifiuti e la tassa di canalizzazione. Con gli importanti investimenti che ci vedremo costretti a operare nei prossimi anni, anche un leggero aumento di moltiplicatore sarà pressoché inevitabile, ma sarà pur sempre un moltiplicatore attrattivo”.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved