ULTIME NOTIZIE Cantone
Ticino
1 ora

Chiesa: ‘Poco sociali? Le nostre iniziative aiutano i cittadini’

Il presidente nazionale dell’Udc risponde alle critiche mosse da Claudio Zali, che ritiene Piero Marchesi e l’Udc interessati al suo seggio
Mendrisiotto
1 ora

Monte, inaugurati gli interventi del progetto intergenerazionale

Tre anni di lavoro e mezzo milione di franchi per la realizzazione di opere architettoniche volte a migliorare la qualità di vita delle persone anziane
Ticino
5 ore

Il 30% degli anziani ticinesi fa fatica ad arrivare a fine mese

È quanto emerge da uno studio di Pro Senectute, che riconosce quello a Sud delle Alpi come il dato più alto in Svizzera. E scatta subito l’interpellanza
Bellinzonese
5 ore

Violenza domestica, serata pubblica a Bellinzona

Mercoledì 12 ottobre interverranno Giorgio Carrara (Polizia cantonale), Frida Andreotti (Divisione giustizia) e l’avvocato Roberta Soldati
Bellinzonese
5 ore

Scuola bandistica del Bellinzonese, al via le lezioni d’assieme

Si apre la trentesima stagione dei corsi formativi
Bellinzonese
6 ore

Torna Poesia Curzútt, con Francesca Matteoni e Yari Bernasconi

Appuntamento per venerdì 14 ottobre
Locarnese
6 ore

‘A stanare prede nella notte’, gruppo di bracconieri nei guai

Alcuni cacciatori della regione sono finiti sotto inchiesta per illeciti venatori. Sequestrate armi modificate e un consistente bottino di catture
Luganese
8 ore

La Peonia del Generoso per lo stemma di Val Mara

Presentato il simbolo del nuovo Comune, nato dalla fusione di Maroggia, Melano e Rovio. Il Consiglio comunale approva i nuovi regolamenti comunali
Locarnese
9 ore

Ascona, per 6 mesi lavori allo svincolo San Materno

Messa in sicurezza degli attraversamenti stradali e nuova pavimentazione le opere previste
Bellinzonese
14 ore

Camorino, auto in fiamme sullo svincolo della A2

Il fatto è avvenuto ieri sera poco prima delle 23. Non si registrano feriti o intossicati
laR
 
31.01.2022 - 17:02
Aggiornamento: 17:20

Per la diga-star ‘food truck’ subito e stagione anticipata

Turismo da pazzi in Verzasca per lo svuotamento del bacino: si corre ai ripari per offrire una bibita calda (e Wc) ai numerosissimi visitatori

per-la-diga-star-food-truck-subito-e-stagione-anticipata
Centinaia di persone ogni giorno, in anticipo sulla normale apertura stagionale del negozio con Infopoint

Anche a non volerlo, la Verzasca riflette di luce turistica. Dopo Lavertezzo, che al di là del suo valore intrinseco era stato proiettato sui social con il famoso video di due giovani “youtuber”, gonfiandosi di bagnanti e curiosi, arriva (o meglio, torna sugli scudi, dopo i fasti di 007) la diga, con l’attuale svuotamento del lago artificiale per rendere possibili lavori di manutenzione agli impianti necessari alla produzione di energia idroelettrica. Il risultato: frotte di locali e turisti attirati dall’incredibile paesaggio lunare che si affaccia a valle, con tanto di reminiscenze del passato che riaffiorano là dove finora c’era (e dove tornerà, se piove) l’acqua. Il tutto, naturalmente, soggetto a importante copertura mediatica. Ricorda il sindaco di Verzasca, Ivo Bordoli, la presenza di mezzi di informazione di ogni tipo e sorta: «Abbiamo avuto Ats, Drs, naturalmente il Blick, che ci ha fatto una doppia pagina, solo per dirne alcuni». Tutto buono per ampliare lo stretto orizzonte vallerano a quello nazionale o internazionale; ampliamento cui concorrono anche i social, totem della nostra quotidianità. Quanto lo scenario attuale sia magnetico lo dimostrano le cifre, aggiunge Bordoli: «Centinaia di persone ogni giorno. Una cosa mai vista. Siamo praticamente già in estate, a livello di presenze. A Vogorno, il ristorante sta lavorando moltissimo, tanto da aver introdotto la cucina non-stop».

Eppure – e qui arriviamo al punto – nonostante l’inedito scenario capace di incuriosire e affascinare, ad occhi venali appare difficilmente comprensibile la chiusura del negozio con Infoshop della diga, situato all’entrata dello sbarramento; commercio che già di per sé ha una fortissima connotazione turistica e che in questo frangente unico potrebbe comodamente allungare la stagione e fare cifra senza sforzarsi. In teoria. Di che porsi insomma, legittimamente, qualche domanda. La prima risposta dei diretti interessati, ovvero l’Associazione promozione progetti Valle Verzasca, che è in affitto negli spazi di proprietà della Verzasca Sa, è che «la struttura non è adeguata all’inverno, ma considerato che l’interesse persiste ed è sempre molto alto, ci stiamo quindi volentieri attrezzando per poter offrire almeno una bibita calda». In concreto con un “food truck” temporaneo che verrà spostato alla diga dal prossimo fine settimana, mentre un Toi Toi è apparso venerdì scorso per andare incontro alle più urgenti evenienze. Non è per contro possibile aprire già ora i Wc “fissi”, numerosi e attrezzati, visto che non sono stati pensati per un’apertura invernale ed esiste pertanto, con le basse temperature, un forte rischio di gelo dell’acqua.

L’iniziativa per garantire un ristoro alle masse di turisti assumerà come detto le sembianze di un “food truck” per circa una mese. Il negozio con Infoshop e annessi servizi verrà poi aperto completamente – anticipatamente rispetto alle abitudini stagionali – il 26 febbraio, in concomitanza con l’inizio delle vacanze di Carnevale che vedrà certamente la visita della diga vuota anche di molte famiglie. Normalmente, infatti, l’apertura avviene il 1° aprile. L’Associazione promozione progetti Valle Verzasca, che gestisce anche il chioschetto Infopoint di Sonogno, destina gli utili generati ad associazioni ed enti che promuovono progetti in e a favore della valle.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved