recuperato-dalla-rega-anziano-in-difficolta-alla-diga
06.01.2022 - 16:10
Aggiornamento: 07.01.2022 - 14:18

Recuperato dalla Rega anziano in difficoltà alla diga

Verzasca, l’uomo si era avventurato nella parte dello svaso a monte e non riusciva a risalire. Non ha riportato ferite

Un 64enne del canton Zurigo finito in difficoltà in zona diga della Verzasca è stato tratto in salvo questo pomeriggio dalla Rega. L’uomo non risulta ferito, ma è stato elitrasportato all’ospedale La Carità di Locarno per i controlli di rito.

La Rega è intervenuta dopo che lo aveva fatto la colonna del Soccorso alpino. Stando alle informazioni fornite dalla polizia cantonale, l’anziano si era avventurato nella parte dello svaso del bacino idroelettrico, quindi su quella sorta di territorio “lunare” che si è prodotto dopo lo svuotamento. Impossibilitato a risalire verso la strada cantonale della Verzasca in quanto immobilizzato per diverso tempo nella densa melma, ha fatto partire i soccorsi.

L’operazione è stata osservata da un folto pubblico di gitanti che in quel momento si trovavano sul bacino approfittando della bella giornata di sole. Spettacolari, come sempre, le modalità d’intervento. I soccorritori si sono serviti di un argano.

L’uomo, come confermato sia dalla Polizia cantonale, sia dal servizio stampa della Rega, ha riportato ferite leggere.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
diga rega salvataggio verzasca
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved