GIRON M. (USA)
0
NADAL R. (ESP)
3
fine
(1-6 : 4-6 : 2-6)
vergeletto-dopo-covid-e-danni-c-e-voglia-di-ripartire
+1
ULTIME NOTIZIE Cantone
Locarnese
2 ore

Terre di Pedemonte, nei nuclei storici scende la velocità

A Verscio e Cavigliano si punta alla Zona 30, mentre vari progetti accresceranno la sicurezza degli utenti deboli della strada nel comprensorio
Luganese
2 ore

Alle medie di Camignolo a scuola... di migrazione

Due giorni per mettersi nei panni dei migranti, come pure delle figure professionali a loro contatto: resoconto delle giornate progetto di sede
Mendrisiotto
2 ore

Chiasso, una copertura mobile per 365 giorni di nuoto

La garanzia del pallone sta per scadere. Il consigliere comunale Claudio Schneeberger presenta al Municipio un’ipotesi di lavoro per la piscina
Ticino
2 ore

Caro-spaghetti & Co.: l’inflazione tocca anche il Ticino

Resta comunque inferiore rispetto all’Ue, ma alcuni beni di consumo risentono del rialzo globale. C’entrano clima, trasporti, petrolio, pandemia.
Bellinzonese
13 ore

Assemblea generale alla Domus Poetica

L’incontro è previsto giovedì 27 gennaio nella sede di Bellinzona
Ticino
13 ore

Livelli alle medie, Vpod pronta a iniziativa per eliminarli

Il sindacato dei docenti chiede al Gran Consiglio di rifiutare lo stralcio della spesa inserita nel Preventivo 2022
Bellinzonese
14 ore

Frontale a Cadenazzo, strada bloccata

Traffico fortemente congestionato sul Piano di Magadino a causa di un incidente
Ticino
15 ore

Offerta Trenord-Tilo ridotta almeno per un’altra settimana

Le assenze di macchinisti e capitreno a causa della pandemia si fanno ancora sentire. Soppresse anche tutte le linee notturne
Mendrisiotto
15 ore

Opere d’arte per i campus di Mendrisio e Viganello

Il concorso ha premiato Davide Cascio e Adriana Beretta. Le opere saranno inaugurate nel corso del prossimo autunno
27.09.2021 - 21:220

Vergeletto, dopo covid e danni c’è voglia di ripartire

La pista di ghiaccio, rimasta chiusa tutta la stagione, ha dovuto fare i conti con la pandemia e il maltempo. Ma ora si volta pagina e si pianifica il futuro

C’è tanta voglia di ghiaccio in alta Valle Onsernone. Dopo la pandemia che ha, di fatto, congelato anzitempo la stagione invernale alla pista dello Zardin di Vergeletto. Cancellandola. Lo si è capito sabato, in occasione dell’assemblea dell’Hc Valle Onsernone, il sodalizio presieduto da Davide Darni che gestisce la struttura sportiva. Nel corso della seduta, svoltasi in un’insolita sala allestita all’aperto per ragioni sanitarie, Darni ha dapprima ricordato le vicissitudini di una stagione caratterizzata da una natura ostile: se non si è potuto pattinare, infatti, si è dovuto lavorare (e parecchio) per sistemare le ferite lasciate dal maltempo.

Neve e vento, volontari al lavoro

Dapprima, come spiegato da Mattia Testa, responabile dell’area tecnica, le copiose nevicate che hanno reso necessario l’intervento dei volontari (senza i quali, accanto agli sponsor, questa apprezzatissima offerta non potrebbe esistere) per lo sgombero dello strato di coltre bianco depositatosi sul tetto della pista; un lavoro di rimozione protrattosi sull’arco di un’intera giornata necessario per evitare crolli. In seguito, in primavera, per sistemare le balaustre lato sud, divelte dalle violente folate di vento che hanno interessato il fondovalle. A inizio luglio, il lavoro di ripristino è stato eseguito con successo. A livello di manutenzione, si è invece provveduto alla creazione di uno scolo per le acque piovane tra il capannone-buvette e l’ingresso della pista.
Per quanto concerne le finanze, ovviamente c’è stato poco da commentare (zero uscite e circa 800 franchi d’introiti). La segretaria Stefania Garbani Nerini ha comunque fornito le previsioni di spesa per la stagione alle porte, che dovrebbero portare una perdita, contenuta, di 2mila franchi circa (a incidere in maniera pesante sui conti sono soprattutto i cosi legati al consumo di corrente per assicurare il funzionamento della macchina del ghiaccio). Stime che, è ovvio, sono state calcolate su una stagione (si spera) piena. Il preventivo è stato accolto con voto unanime dai presenti. È toccato al nuovo membro di comitato, Alessio Terribilini, illustrare i contenuti del programma di attività. L’inverno 2021/22 riproporrà, innanzitutto, i tre tornei: sabato 11 dicembre la 5a edizione della “Challenge Zardin”; sabato 15 gennaio, il sempre atteso “Torneo Vallerano”; infine sabato 5 febbraio, la 4a. edizione della “Onsernone Cup”, con la partecipazione di squadre da fuori cantone e di una rappresentativa comasca.

Coinvolgere le scolaresche mettendo loro a disposizione l’impianto

In coda ai lavori, prima del ricco aperitivo servito al Ristorante Bar Piazza, si è parlato della messa a disposizione della pista alle scolaresche. L’istituto vallerano è stato coinvolto, mentre un gruppo spontaneo di genitori della valle ha deciso di organizzare corsi di pattinaggio per i più piccoli allo Zardin (sul posto sono a disposizione pattini di tutte le taglie per far divertire e imparare bambini e adulti).
Concludiamo che sabato 9 ottobre verranno posate le serpentine per preparare il ghiaccio. Se non vi saranno problemi, a Vergeletto la stagione sulle lame debutterà ai primi di dicembre (con apertura quotidiana della buvette durante le festività natalizie).

Guarda tutte le 5 immagini
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved