PHI Flyers
3
SEATTLE KRAKEN
0
1. tempo
(3-0)
TOR Leafs
0
NY Rangers
1
1. tempo
(0-1)
ronco-s/ascona-il-caos-viario-nella-sala-del-cc
ULTIME NOTIZIE Cantone
Ticino
5 ore

Parmalat Bis, Luca Sala ribadisce la sua estraneità

Al primo giorno di dibattimento al Tribunale penale federale di Bellinzona la Corte ha acquisito le sentenze civili del Liechtenstein favorevoli a Sala
Ticino
6 ore

Fiduciari, dal Gran Consiglio un chiaro sì alla legge

Ok all’adeguamento alle norme federali. Riconosciuta la necessità di mantenere la LFid. Bertoli (Autorità di vigilanza): tutela dei clienti prioritaria
Luganese
6 ore

Monteceneri, Casa Landfogti interamente nelle mani del Comune

Sono stati accolti dal Gran Consiglio l’estinzione della demanialità e la convenzione tra Cantone e Comune sul passaggio gratuito del terreno
Gallery
Mendrisiotto
6 ore

Il nucleo di Ligornetto chiude. E fuori tutti in colonna

Mendrisio difende la misura, Stabio la contesta e chiede un tavolo di discussione. Intanto, c’è chi pensa di riportare al voto la popolazione
Luganese
6 ore

Referendum Pse, lo sport si mobilita a favore

Scendono in campo le 140 associazioni per rivendicare la necessità di disporre di infrastrutture adeguate e moderne
Ticino
6 ore

Maltrattamenti, il veterinario cantonale sarà parte civile

Approvato in Gran Consiglio il rapporto della Commissione giustizia e diritti
Bellinzonese
7 ore

Plr Cadenazzo, assemblea generale ordinaria

Si terrà domenica 24 ottobre alle 16 alla caserma del locale Corpo pompieri
Bellinzonese
7 ore

‘Cara Sommaruga, verifichi cosa sta facendo l’Uft’

Nuove Officine Ffs: il legale di tre ditte attive a Castione sollecita la consigliera federale affinché s’interessi del dossier
Locarnese
31.08.2021 - 15:310
Aggiornamento : 16:58

Ronco s/Ascona, il caos viario nella sala del CC

Nella seduta di legislativo si è tornati a parlare della chiusura della litoranea e dell'assenza di misure organizzative per gestire al meglio le emergenze

Si è parlato di traffico – e non poteva certo essere altrimenti, visto quanto stanno vivendo, in queste settimane, gli abitanti della collina – nella sala del legislativo di Ronco s/Ascona, lunedì sera. In coda ai lavori, vi è infatti stato spazio per una serie d'interventi legati proprio al problema viario creatosi con la chiusura della strada litoranea in zona Moscia, a seguito del noto franamento. 

Interventi critici, che testimoniano dell'esasperazione dei ronchesi per il caos viario che interessa l'abitato. Dito puntato contro la totale assenza di un piano organizzativo d'emergenza da parte del Cantone, che consenta una gestione più fluida del traffico veicolare su quella che è l'unica alternativa possibile per chi si sposta tra Brissago e Ascona quando l'arteria principale, per un motivo o per l'altro, è interrotta. É stato perciò chiesto al Municipio di avanzare questa richiesta al Dipartimento del territorio.

I 30 km/h la notte, per ridurre il disturbo fonico

Ariella Materni Canevascini (Ps) ha presentato un'interpellanza nella quale chiede all'Esecutivo di valutare, sull'esempio di quanto avvenuto in alcuni Comuni del Canton Vaud, l'introduzione dei 30km/h sulla litoranea e nelle arterie del paese durante la notte (tra le 22 e le 6 di mattina). Una misura che permette di dimezzare quella che è la percezione del rumore del traffico e assicurare un sonno tranquillo soprattutto a chi abita lungo le strade.
La seduta di consiglio comunale (16 su 19 i presenti) ha visto l'approvazione dei tre consuntivi 2020 (Comune, azienda idrica e azienda Porto). Quello del Comune (chiusura in attivo per poco meno di 350mila franchi, dovuta in parte anche a importanti sopravvenienze fiscali) era stato “vistato” positivamente dalla Coges (la commissione della gestione), la quale nel suo rapporto ha riconosciuto come “da tempo Ronco viva in una situazione a dir poco confortevole, nella quale far rientrare i conti nelle cifre nere non è una grande acrobazia”. La stessa ha tuttavia chiesto al Municipio maggior rispetto con quanto dichiarato, a livello di spesa, in sede di preventivi.

Amministrazione, una verifica delle necessità a livello di organico

Da segnalare anche la mozione, a firma Aris Carrara (Plr) chiedente uno studio-valutazione (se del caso da affidare a un ente esterno) su quelle che sono le reali necessità, in termini di organico, dell'Amministrazione comunale. Un esame da concretizzare prima di procedere con nuove assunzioni.   

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved