OTT Senators
1
DAL Stars
1
1. tempo
(1-1)
losone-sentenza-ex-caserma-e-una-vittoria-di-pirro
(Foto Ti-Press)
ULTIME NOTIZIE Cantone
Bellinzonese
3 ore

Concerto canoro a Giubiasco

Nell’ambito della Giornata missionaria mondiale, a favore del progetto diocesano ad Haiti
Bellinzonese
5 ore

Perde il controllo e finisce con l’auto nel fiume: 4 feriti

L’incidente è avvenuto questo pomeriggio a Corzoneso. Nessuno avrebbe riportato contusioni serie
Ticino
5 ore

I risvolti svizzeri del crac Parmalat: processo bis

Si apre domani al Tribunale penale federale di Bellinzona il secondo dibattimento dopo che Losanna ha rinviato gli atti per un nuovo giudizio
Luganese
5 ore

Un concerto in ricordo del maestro Giacomo Baruffaldi

A lui si deve la fondazione dell’Associazione Manishimwe, che opera in Ruanda nella promozione dell’educazione e dello sviluppo umano
Bellinzonese
6 ore

Case anziani Leventina: chi testimonia e chi teme ritorsioni

Si moltiplicano le segnalazioni dei dipendenti sui problemi interni, ma non pochi preferiscono tacere. No al Laboratorio di psicopatologia del lavoro
Locarnese
7 ore

Musei civici di Locarno: visite guidate a prezzi di favore

Castello, Casorella e Casa Rusca fruibili con ‘ciceroni’ per mostra archeologica, Antonio Ciseri e Omaggio 2021, nonché Aurelio Amendola
Locarnese
7 ore

Ponte sulla Ramogna, autunno e inverno di risanamento

Traffico alternato fra via Cappuccini a Locarno e via Sempione a Muralto durante i lavori previsti da domani sino a fine marzo 2022
Locarnese
7 ore

Verzasca: A.A.A. idea geniale per nuovo stemma cercasi

A un anno dalla nascita del Comune, il Municipio lancia un concorso pubblico. Le tre migliori proposte (anche da non professionisti) al voto popolare
Locarnese
7 ore

Ps, Lunghi e Fransioli confermati alla co-presidenza

L’assemblea della sezione di Locarno ha rinnovato il comitato. Fra le principali novità dell’annata, la nascita della Sinistra Unita
Bellinzonese
8 ore

A Nancy e Mattia il titolo di Miss & Mister Ticino 2021

Per il secondo anno consecutivo il concorso si è svolto in formato ridotto a causa delle limitazioni Covid
Locarnese
23.06.2021 - 17:400
Aggiornamento : 18:14

Losone, sentenza ex Caserma: ‘È una vittoria di Pirro’

Il Municipio reagisce amareggiato alla decisione del Tram di "sfrattare" dal comparto diversi protagonisti di punta del settore culturale

È un duro colpo alla creazione di un polo culturale e del tempo libero per il Locarnese quello sferrato dalle sentenze del Tribunale cantonale amministrativo (Tram) sul ricorso di privati contro la pianificazione dell’ex Caserma di Losone. A sostenerlo è il Municipio di Losone dopo che il Tram ha bocciato la variante di Pr approvata dal Consiglio comunale e poi confermata dal Consiglio di Stato, così come il “sistema” delle autorizzazioni provvisorie concesse dal Municipio per l'utilizzo di spazi da parte di terzi nel comparto. Risultato: fra pochi mesi tutti dovranno andarsene.

"Nel Locarnese c’è un ricco e fiorente settore culturale che soffre di una cronica carenza di adeguati spazi – scrive l'esecutivo in una nota stampa –. L’acquisto da parte del Comune di Losone del complesso dell’ex Caserma San Giorgio con il proposito di rendere pubblicamente fruibile un’area particolarmente pregiata, da cui la popolazione è stata a lungo esclusa, aveva fatto sperare l’industria culturale della regione di aver finalmente trovato un luogo in cui poter crescere". In particolare negli ultimi tempi nei locali dell’ex Piazza d’armi avevano trovato provvisoriamente ospitalità due istituzioni di punta della Svizzera italiana, l’Accademia Dimitri e il Locarno Film Festival, che contavano di consolidare la loro presenza.

"Le loro speranze si sono scontrate con l’opposizione di alcuni privati cittadini, i cui ricorsi sono stati accolti dal Tribunale cantonale amministrativo (Tram), causando grande incertezza, non solo alle due istituzioni, ma anche ai tanti artisti e artiste già duramente colpiti dall’emergenza sanitaria".

Possibile ricorso

Il Municipio di Losone sta valutando la possibilità di impugnare le sentenze di fronte al Tribunale federale e assicura che farà tutto il possibile per evitare che l’attuale situazione metta in difficoltà chi ha già iniziato l’organizzazione delle proprie attività previste per l’estate. "A breve l’esecutivo losonese chiederà un incontro con il Consiglio di Stato, che aveva approvato la pianificazione del complesso decisa dal Consiglio comunale, per definire i prossimi passi. In ogni caso, i giovani che prevedevano di essere accolti al BaseCamp del Locarno Film Festival possono rassicurarsi: l’edizione 2021 del campus della rassegna locarnese è garantita". Anche il futuro dell’Accademia Dimitri, che aveva anche programmato di lanciare un nuovo corso di master, sarà oggetto di discussione con il Consiglio di Stato, al cui presidente il Tram ha ordinato di determinarsi sui provvedimenti cautelari che porteranno le studentesse e gli studenti a non poter più accedere all’ex Caserma.

I ricorsi e le relative sentenze rischiano di mettere in discussione il futuro di tutto il comparto dell’ex area militare, che fin dal suo acquisto aveva convogliato il sostegno di tutti gli attori del Locarnese, Comuni, enti, e tanti privati cittadini che vi vedevano un’opportunità di sviluppo per tutta la regione. "È una vittoria di Pirro, quella dei ricorrenti, che penalizza non solo il Comune, ma pure un’intera regione e il Cantone", conclude amareggiato il Municipio.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved