isole-un-rilancio-da-primato-storico-assoluto
ULTIME NOTIZIE Cantone
Luganese
2 ore

Riaperta la strada tra Castagnola e la dogana di Gandria

I lavori di sgombero hanno permesso una riapertura della stessa prima del previsto
Ticino
4 ore

Scomparso da Balerna, si cerca il giovane Sissaui Haylem

Il 15enne è stato visto l'ultima volta in data 22 luglio al centro richiedenti l'asilo Pasture
Luganese
5 ore

Oltre la pandemia, la Cina guarda a Lugano e alla Svizzera

Ricevuto a Palazzo Civico Wang Shihting, ambasciatore della Repubblica popolare cinese, accompagnato dalla consigliera della sezione educazione
Mendrisiotto
5 ore

Un'altra serata di cinema al lido di Riva San Vitale

Lunedì verrà proiettato a partire dalle 21:15 il film ‘Raya e l'ultimo drago’. L'entrata è offerta dal Comune.
Mendrisiotto
5 ore

Crisi climatica, il Plr di Chiasso: ‘Il Comune cosa fa?’

I consiglieri comunali interrogano l'esecutivo sulla politica ambientale, con particolare accento sui veicoli elettrici
Locarnese
5 ore

La faggete di Lodano patrimonio mondiale dell'Unesco

La notizia diffusa via Twitter dalla stessa Organizzazione delle Nazioni Unite per l'educazione, la scienza e la cultura
Luganese
6 ore

Frana a Gandria, servizio via lago straordinario gratuito

Il servizio di navigazione, attivato in seguito all'interruzione del collegamento stradale fra Gandria e il confine, sarà attivo fino alla mattinata di domani
Bellinzonese
7 ore

Primo veicolo elettrico per il Comune di Arbedo-Castione

In dotazione al settore della Logistica, il furgone rappresenta formalmente il primo passo per la sostituzione graduale del parco veicoli comunale 
Locarnese
7 ore

Studenti Dimitri, a Orselina rinvio di una settimana

Lo spettacolo al Parco, previsto questa sera, è stato posticipato a mercoledì prossimo, 4 agosto, sempre a partire dalle 21
Ticino
7 ore

È un'acqua che fa paura: 418 eventi nelle 36 ore

Caduta dal cielo, esondata da fiumi o laghi, ha portato con sé frane, smottamenti, allagamenti soprattutto nel Luganese e a Gudo
Mendrisiotto
8 ore

Tagli alla Burberry, ridotto il numero di licenziamenti

Sindacati e azienda hanno trovato un accordo su un piano sociale e sulle misure di accompagnamento per i dipendenti toccati
Luganese
8 ore

Abusi all'ex Macello: 'Vedevo un'energia che mi attraeva'

Le 'attenzioni' su due bambini al centro autogestito di Lugano: 24enne condannato alle Assise criminali a trenta mesi da scontare in un istituto terapeutico
Bellinzonese
8 ore

Sette porte d'accesso al Parco del Piano di Magadino

È quasi terminato il progetto promosso dall'omonima fondazione. Dopo il primo 'totem' sullo 'stradonino', ne saranno realizzati altri sei entro fine agosto
Grigioni
8 ore

Scontro sulla strada del Maloja, un morto e quattro feriti

Un 61enne italiano è deceduto a causa dell'incidente frontale tra due auto avvenuto ieri sera. Trasportati in ospedale gli altri passeggeri.
Luganese
9 ore

Arosio, Primo agosto al campo sportivo con musica e giochi

L'evento è organizzato dal Comune dell'Alto Malcantone in collaborazione con la società di calcio. L'allocuzione sarà tenuta da Monica Duca Widmer.
Bellinzonese
9 ore

Bellinzona, annullato il concorso per il direttore del Sop

La decisione del Municipio è motivata dal previsto riorientamento di missione e obiettivi del Settore opere pubbliche. Nuovo bando tra fine 2021 e inizio 2022
Locarnese
 
19.06.2021 - 05:150

Isole, un rilancio da primato storico assoluto

Dall'apertura della stagione sfondato il tetto dei 50mila visitatori. Il coordinatore Veronese: “Passione, collaborazione e impegno ampiamente condivisi”.

Il piano di rilancio delle Isole di Brissago con il loro straordinario Parco botanico sta viaggiando a gonfie vele. Lo testimoniano le cifre forniteci, che fanno stato di ben oltre 50mila visitatori dall'apertura della stagione; in pratica, un record storico. Merito dell'ottimo lavoro promozionale svolto dal Cantone proprietario e di un impegno congiunto di Gestione Governativa Navigazione Laghi, Comuni rivieraschi e altre realtà.

Alla base del successo vi sono un impegno e una passione ben testimoniati da Luca Veronese, coordinatore delle Isole, che parte dal “focus” messo sui momenti di sensibilizzazione e informativi destinati alle scuole del Canton Ticino e, più in generale, sui giovani: «La premessa è che nell'ambito di questa vasta operazione di rilancio stiamo osservando una concentrazione di forze e una grande collaborazione a tutti i livelli. Innanzitutto, c'è dunque il lavoro svolto con le scuole (abbiamo fino a punte di 6 scolaresche in visita al giorno!) puntando su temi come la biodiversità, la sostenibilità, la protezione dell'ambiente, i cambiamenti climatici e altre tematiche ancora, per approcciarci alle quali sono sempre aperti canali di comunicazione con gli Istituti e con le classi. Non è un caso che per tutti i ragazzi fino ai 16 anni l'entrata alle Isole sia, per volontà dipartimentale, gratuita: con questo vogliamo favorire tutti, residenti e anche turisti (quindi i ragazzi non pagano anche se arrivano con le loro famiglie) invitandoli alla scoperta di un Parco botanico che beneficia di un patrimonio di circa 2'100 specie: un unicum in Europa». Allo stesso modo, aggiunge Veronese, sono gratuite anche tutte le attività didattiche, «proposte con l'ausilio di guide di grande valore, disponibili in diverse lingue, a partire dallo svizzero-tedesco e dal francese, visti i molti ospiti romandi». Per certi versi... vittima del suo successo è inoltre la “caccia al tesoro”, proposta che per numero di partecipanti è quest'anno letteralmente esplosa.

Parallelamente, il Cantone sta portando avanti un progetto di sostenibilità programmato su più anni, e collabora fattivamente con una moltitudine di attori della regione e non solo. Fra essi, diverse Fondazioni, alcuni Consorzi, l'Organizzazione turistica Lago Maggiore e Valli (che opportunamente propone le Isole a molti giornalisti provenienti da ogni dove) e le diverse associazioni di categoria. Un risultato sicuramente significativo è dato dalle diverse assunzioni avvenute tramite programmi sociali. In questo senso, grande attenzione viene messa sulle esigenze delle persone diversamente abili. In proiezione vi sono investimenti che verranno effettuati più in là sia per l'eliminazione delle barriere architettoniche ancora presenti, sia per l'adeguamento dell'offerta alle esigenze di altre categorie di persone in difficoltà a diversi livelli.

Veronese mette l'accento sui rapporti, definiti «ottimi», con i Comuni – a partire dai tre ex proprietari, «che ci hanno consegnato delle Isole in ottimo stato» – e sull'alto grado di investimenti, «non solo in soldi, ma anche in capitale umano», che sono il motore della ripartenza. Emblema del capitale umano a disposizione delle Isole sono le Scuole speciali, attive da tempo e con grande profitto sul cosiddetto “Isolino”, con cui il Cantone ha deciso di rinnovare la convenzione: «Stanno svolgendo un lavoro encomiabile, anche grazie ai loro docenti. Recentemente, ad esempio, si è proceduto con un'ampia pulizia dalle neofite, cui ha partecipato anche del personale della Sezione forestale». In questo solco naturalistico si inserisce anche il progetto di rinaturazione delle rive, che farà poi parte di uno specifico percorso didattico.

Di particolare importanza è infine la prospettiva di messa in rete riguardo al Museo di storia naturale che sorgerà a Locarno, così come delle Bolle o del Parco del Piano di Magadino. 

Brissago e le agevolazioni

Fra i Comuni particolarmente attivi c'è Brissago, che proprio negli scorsi mesi, in occasione di due incontri con i vertici dell'azienda di trasporto pubblico lacustre, ha chiesto e ottenuto, in cambio del sostegno finanziario, oltre a un maggior numero di corse da e per Brissago anche delle interessanti agevolazioni. «Il tema principale sul tavolo nei due incontri – spiega Roberto Ponti, sindaco del borgo di confine – era la questione delle corse in partenza o dirette a Brissago, che come Municipio ritenevamo insufficienti (anche a livello di orari, troppo distanziati). Rispetto al passato, il numero di collegamenti negli ultimi tempi risultava infatti eccessivamente ridimensionato e quindi penalizzante per un Comune a vocazione turistica. Una richiesta, la nostra, sposata anche dai vicini di Ronco s/Ascona, che come noi si lamentavano del servizio inadeguato. In aggiunta a ciò, abbiamo chiesto e ottenuto dall'azienda 1'800 biglietti giornalieri in omaggio (destinati essenzialmente ai nostri domiciliati) che serviranno a "stimolare" l'impiego del mezzo di trasporto lacustre, incentivare la mobilità di domiciliati e ospiti e contribuire a garantire un afflusso di visitatori».

Una politica, quella portata avanti all'amministrazione brissaghese, che sta dunque dando buoni risultati. «Ci sta dando ovviamente una mano anche il fatto che, complice la pandemia, molti svizzeri rinunciano ai soggiorni all'estero e vengono in vacanza nella nostra regione quale meta alternativa – prosegue –. Ma occorre anche essere riconoscenti al Cantone e al grande impegno profuso dai suoi addetti per ridare lustro a questa attrattiva turistica. Un lavoro serio, condotto in maniera professionale, che sta portando concreti benefici alla destinazione e all'economia che ruota attorno al lago. Di questo occorre dare atto. Tutto ciò ci spingerà a intensificare i nostri sforzi anche in futuro».

Guarda le 3 immagini
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved