ULTIME NOTIZIE Cantone
Ticino
1 ora

Un ‘audit’ cantonale per i diritti umani

Domani all’Usi si discuterà di come fare per migliorarne il rispetto anche a livello locale. Tra gli ospiti anche la ginevrina Léa Winter
Luganese
1 ora

Lugano, l’appello: ‘La bici è la mia compagna, ritrovatemela’

La storia di Chiara e della sua e-bike, rubata alla Stazione Ffs e rivenduta. ‘La Polizia mi ha detto di dimenticarmela ma io non mi arrendo’.
Gallery
Luganese
7 ore

Manno: con l’auto nella scarpata, due ferite

L’incidente stradale è avvenuto attorno alle 21. Le due occupanti della vettura, una donna e una bambina, se la sono cavata con qualche escoriazione
Grigioni
8 ore

Parco Calanca avanti tutta: il sì dell’associazione alla Charta

L’assemblea dei delegati ha votato all’unanimità lo strumento pianificatorio. Il 29 gennaio parola alla popolazione. Se avallato, il dossier andrà a Coira
Locarnese
8 ore

Locarno, sul preventivo 2023 la Gestione ‘bastona’

Per nulla soddisfatti della situazione finanziaria della Città i commissari. Nel rapporto evidenziate diverse criticità. La politica di rilancio non va
Luganese
8 ore

Massagno, si è spento Paolo Grandi

Aveva 82 anni. Promotore e presidente dell’associazione Carlo Cattaneo, fondò la delegazione ticinese dell’Accademia italiana della cucina
Mendrisiotto
10 ore

Per l’ente turistico un ‘Preventivo 2023 prudente’

Molte incertezze date dalla situazione internazionale. Previsto un disavanzo di oltre 60mila franchi. Circa i pernottamenti il 2022 si prospetta positivo.
26.05.2021 - 09:41
Aggiornamento: 19:44

Alle Isole di Brissago il cestino è intelligente

Littering, occorre reagire. Entra in scena il “CleanCube2”, un dispositivo compattatore autoalimentato da pannelli solari

alle-isole-di-brissago-il-cestino-e-intelligente
È lui

Un cestino intelligente per le Isole di Brissago, purtroppo oggetto di littering. È con l'intento di mantenere il rispetto del luogo e nel contempo ridurre i cicli di vuotatura dei numerosi cestini dislocati sull'intera superficie dell'isola di San Pancrazio che il Dipartimento del territorio, in collaborazione con Tplay, ha introdotto appunto un cestino intelligente “CleanCube2” da 100 litri nominali. Questo dispositivo s’inserisce pienamente nell’ampio contesto di sostenibilità e di gestione integrata dei rifiuti adottato sull’isola, che mira principalmente a ridurre, riutilizzare e riciclare quanto più possibile per il tramite di una corretta e attenta separazione delle diverse tipologie di rifiuti; la parte di scarto rimanente non più riciclabile sarà destinata al deposito nel cestino compattatore. 

La posizione del cestino compattatore, scelta dagli addetti per l'elevata frequentazione, si trova nella porzione sud del Prato degli Eucalipti a confine con la Foresta Australiana e si integra nell'armonioso contesto dell'isola. “CleanCube2” è un cestino intelligente, autoalimentato da pannelli solari, che consente di raccogliere fino 500-800 litri di rifiuti grazie alla compattazione. Ciò permette al personale di ridurre la frequenza di vuotatura e dedicare maggiori energie alla clientela e attenzione alla manutenzione di questi luoghi incantevoli che richiedono tutto il loro impareggiabile impegno. La posa sull'isola del cestino intelligente vuole essere un test per il periodo di una intera stagione, si prefigge di raccogliere tutte le informazioni utili con uno sguardo al futuro. “CleanCube2” è un oggetto IoT (Internet of Things) connesso e quindi monitorato attraverso una piattaforma in Cloud definita “CleanCityNetworks” (Ccn) che raccoglie dati utili, informazioni, allarmi, cicli di carica della batteria eccetera. Avvisa inoltre il personale del livello di riempimento, apertura della porta, allarme incendio, ostruzione della bocca di conferimento e raccoglie dati statistici sulla frequenza di vuotatura, volumi dei rifiuti conferiti e cicli di compattazione.

Le soluzioni di Smart Bin Management, cosi vengono chiamate in gergo, adottate da centinaia di città al mondo, in numerosi case study e studi di settore, dimostrano che con l'adozione di cestini intelligenti è possibile ridurre fino al 90% i costi dei servizi di raccolta (sacchi, personale, veicoli, volumi, inquinamento).

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved