ULTIME NOTIZIE Cantone
Locarno
2 ore

Affittacamere, nei Comuni la verifica è diventata una ‘gimcana’

La Città risponde ad Angelini Piva e cofirmatari sull’introduzione della nuova procedura per gli alloggi ad uso turistico messi sulle piattaforme online
Ticino
4 ore

‘L’uso dell’automobile privata per i frontalieri va agevolato’

A chiederlo è la Commissione dell’economia e tributi. La misura riguarda l’uso per lavoro: ‘Non si deve per forza dover usare quella aziendale’
Mendrisiotto
4 ore

Monte Generoso, si chiude un capitolo lungo 130 anni

Con la posa degli ultimi elementi delle rotaie e della cremagliera si è concluso oggi il risanamento del binario, risalente al 1890
Bellinzonese
5 ore

Bellinzona: chiesto un progetto sociale nell’ex vivaio comunale

Lorenza Röhrenbach, Ronald David e Giulia Petralli chiedono al Municipio se intende valutare di realizzare un orto comunale sul sedime in via San Biagio
gallery
Mendrisiotto
5 ore

Il Nebiopoli incontra i bambini delle Elementari di Chiasso

L’obiettivo è trasmettere il vero spirito del Carnevale e mostrarne l’organizzazione. Un modo, anche, per prevenire atti di violenza futuri
Luganese
5 ore

Sottopasso Genzana, luce verde unanime dalla Gestione

Firmato il rapporto per la realizzazione di un’opera che rappresenta un tassello del riordino di tutto il comparto della stazione
Luganese
5 ore

Caslano, ciclista colto da malore sulla cantonale: è grave

L’uomo, un 54enne svizzero domiciliato nel Luganese, si è accasciato a terra ed è stato soccorso dalla Croce Verde di Lugano. Traffico molto perturbato
08.06.2021 - 10:22
Aggiornamento: 15:31

La piaga del lavoro minorile al Museo di Val Verzasca

Nella Giornata mondiale dedicata, attività per bambini e adulti in collaborazione con Amnesty International e Unicef

la-piaga-del-lavoro-minorile-al-museo-di-val-verzasca
Keystone
Da qualche parte nel mondo

Sabato 12 giugno è la Giornata mondiale contro il lavoro minorile. Il Museo di Val Verzasca a Sonogno organizza, in collaborazione con Amnesty International e Unicef, una giornata di attività per bambini e adulti sul consumo responsabile e i diritti dell’infanzia.

Il diritto e la libertà di essere bambini In tutto il mondo il lavoro minorile continua a negare a bambini e bambine i loro diritti basilari di sicurezza, istruzione, formazione, gioco, riposo e libertà. Conosciamo l’esistenza del lavoro minorile, ne abbiamo tutte e tutti sentito parlare, ci siamo scandalizzati e rattristati al pensiero di quelle infanzie rubate. Il laboratorio di sabato 12 giugno (9.30-13.30) propone di guardare al fenomeno con occhi differenti: “Giocheremo assieme, da adulti, per scoprire qualcosa di noi e del mondo, attraverso video, animazioni e discussioni – scrive il Museo –. Chiederemo ai partecipanti di mettersi in gioco e di partire dalle situazioni e dagli oggetti della propria vita quotidiana: assieme si guarderà a ciò che mangiamo, alle creme che utilizziamo o agli abiti che abbiamo indosso per andare oltre i luoghi comuni e ripercorrere il viaggio che questi oggetti hanno compiuto per arrivare fino a noi. Il lavoro minorile è una realtà di Paesi lontani sia a livello geografico che economico-sociale, ma noi siamo coinvolti nelle sue cause e godiamo dei suoi effetti. Scopriremo questo collaborando e giocando insieme”.

I partecipanti svolgeranno un’attività in comune, poi gli adulti dai 16 anni saranno impegnati in un laboratorio di Amnesty International, mentre i bambini dai 7 anni seguiranno un’attività adatta a loro, in cui parteciperanno al concorso di Unicef #ilmiofuturo. Alla fine dei laboratori ci sarà uno scambio intergenerazionale: ognuno regalerà a un partecipante un’azione concreta che potrà fare per combattere il lavoro minorile. Traccia dell’incontro sarà sulla piattaforma nazionale di Musée imaginaire Suisse (www.mi-s.ch).

La giornata è sostenuta dalla Fondazione Diritti Umani Lugano e in collaborazione con Amnesty International e Unicef Svizzera.

Iscrizioni: entro l’11 giugno a museoverzasca@gmail.com (whatsapp 079 800 33 84). Posti limitati. Costo: adulti dai 16 anni 7 franchi; bambini dai 7 anni 4 franchi. Informazioni: per il laboratorio di Amnesty Chiara Guerzoni 079 406 18 81, cguerzoni@amnesty.ch; per il museo e il laboratorio di Unicef Veronica Carmine 079 800 33 84, museoverzasca@gmail.com.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved