la-piaga-del-lavoro-minorile-al-museo-di-val-verzasca
Keystone
Da qualche parte nel mondo
ULTIME NOTIZIE Cantone
Luganese
13 ore

Incidente con un ferito a Bioggio

Stando alle prime informazioni il conducente di una Range Rover immatricolata in Ticino, per cause da stabilire, è rimasto ferito in modo, pare, non grave
Luganese
14 ore

In sella, un anno dopo: il Molino torna in strada a Lugano

Una ‘critical mass’ in bicicletta ha preso il via oggi pomeriggio percorrendo le strade della città per concludersi nel prato dietro l’ex Macello
Mendrisiotto
19 ore

Assolti i due assistenti di cura della casa anziani di Balerna

I due ex assistenti di cura, secondo la Corte d’appello, non hanno maltrattato gli anziani ospiti. Saranno indennizzati per il torto morale subìto
Ticino
20 ore

Targhe, Dadò: ‘O con il nostro rapporto, o pronti alle urne’

La proposta del Plr sulle imposte di circolazione non scalfisce il Ppd. Intanto l’Udc è pronta all’iniziativa per abolire la tassa di collegamento
Luganese
1 gior

Autogestione, un quarto di secolo finito in ‘Macerie’

La storia dell’esperienza raccontata dai protagonisti nel podcast coordinato da Olmo Cerri: ‘Uno spazio di libertà che si è rivelato fondamentale’
Luganese
1 gior

Il ‘risarcimento? Quegli oggetti non avrebbero dovuto esserci’

Il sindaco Michele Foletti non si scompone in attesa della decisione della Crp e riprenderebbe le stesse decisioni adottate nel maggio scorso
Locarnese
1 gior

Tegna, ladri s’intrufolano nelle case

Sottratto denaro ma nessun oggetto di valore. Alcuni tentativi sarebbero andati a vuoto. La polizia conferma l’accaduto
08.06.2021 - 10:22
Aggiornamento : 15:31

La piaga del lavoro minorile al Museo di Val Verzasca

Nella Giornata mondiale dedicata, attività per bambini e adulti in collaborazione con Amnesty International e Unicef

Sabato 12 giugno è la Giornata mondiale contro il lavoro minorile. Il Museo di Val Verzasca a Sonogno organizza, in collaborazione con Amnesty International e Unicef, una giornata di attività per bambini e adulti sul consumo responsabile e i diritti dell’infanzia.

Il diritto e la libertà di essere bambini In tutto il mondo il lavoro minorile continua a negare a bambini e bambine i loro diritti basilari di sicurezza, istruzione, formazione, gioco, riposo e libertà. Conosciamo l’esistenza del lavoro minorile, ne abbiamo tutte e tutti sentito parlare, ci siamo scandalizzati e rattristati al pensiero di quelle infanzie rubate. Il laboratorio di sabato 12 giugno (9.30-13.30) propone di guardare al fenomeno con occhi differenti: “Giocheremo assieme, da adulti, per scoprire qualcosa di noi e del mondo, attraverso video, animazioni e discussioni – scrive il Museo –. Chiederemo ai partecipanti di mettersi in gioco e di partire dalle situazioni e dagli oggetti della propria vita quotidiana: assieme si guarderà a ciò che mangiamo, alle creme che utilizziamo o agli abiti che abbiamo indosso per andare oltre i luoghi comuni e ripercorrere il viaggio che questi oggetti hanno compiuto per arrivare fino a noi. Il lavoro minorile è una realtà di Paesi lontani sia a livello geografico che economico-sociale, ma noi siamo coinvolti nelle sue cause e godiamo dei suoi effetti. Scopriremo questo collaborando e giocando insieme”.

I partecipanti svolgeranno un’attività in comune, poi gli adulti dai 16 anni saranno impegnati in un laboratorio di Amnesty International, mentre i bambini dai 7 anni seguiranno un’attività adatta a loro, in cui parteciperanno al concorso di Unicef #ilmiofuturo. Alla fine dei laboratori ci sarà uno scambio intergenerazionale: ognuno regalerà a un partecipante un’azione concreta che potrà fare per combattere il lavoro minorile. Traccia dell’incontro sarà sulla piattaforma nazionale di Musée imaginaire Suisse (www.mi-s.ch).

La giornata è sostenuta dalla Fondazione Diritti Umani Lugano e in collaborazione con Amnesty International e Unicef Svizzera.

Iscrizioni: entro l’11 giugno a museoverzasca@gmail.com (whatsapp 079 800 33 84). Posti limitati. Costo: adulti dai 16 anni 7 franchi; bambini dai 7 anni 4 franchi. Informazioni: per il laboratorio di Amnesty Chiara Guerzoni 079 406 18 81, cguerzoni@amnesty.ch; per il museo e il laboratorio di Unicef Veronica Carmine 079 800 33 84, museoverzasca@gmail.com.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
amnesty international lavoro minorile museo sonogno unicef verzasca
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved